close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Oscar 2022: nelle prime shortlist dell'Academy c'è anche Sorrentino

L'Academy ha diffuso le shortlist di ben dieci categorie in vista della prossima edizione dei Premi Oscar

Le votazioni per decidere i candidati ufficiali si terranno poi dal prossimo 27 gennaio al 1° febbraio, mentre una settimana dopo saranno annunciate tutte le nomination per ogni singola categoria.

 

L'Italia può sorridere: È stata la mano di Dio è in lizza per essere nominato come Miglior Film Internazionale.

 

Il film di Paolo Sorrentino è - per usare un eufemismo - in buona compagnia: la concorrenza è infatti piuttosto agguerrita, con film come Un eroe dell'iraniano Asghar Farhadi e Drive My Car del giapponese Ryusuke Hamaguchi che hanno ottenuto al pari del nostro candidato recensioni positive e premi in diversi festival e concorsi sparsi per il mondo.

 

È stata invece snobbata la Francia che all'Academy aveva proposto Titane, film di Julia Ducournau vincitrice della Palma d'Oro all'ultimo Festival di Cannes.

 

 

[La shortlist per il Miglior Film Internazionale]

 

 

Molto interessante è anche la categoria per la Miglior Canzone, dove potrebbero ottenere una nomination sia Beyoncé per King Richard sia Jay-Z per The Harder They Fall: nel caso riuscissero a entrare nella cinquina delle nomination definitive, i due sarebbero i primi marito e moglie a competere l'uno contro l'altro all'interno della stessa categoria nell'intera storia degli Oscar.

 

Nella shortlist figurano anche le principali pop star del momento quali Ariana Grande e Kid Cudi, che hanno scritto Just Look Up per Don't Look Up di Adam McKay, e Billie Eilish, in corsa per No Time to Die, canzone composta per il 25° lungometraggio della saga di James Bond

 

Per quanto riguarda la shortlist della Miglior Colonna Sonora è invece presente l'inossidabile Hans Zimmer con ben due film: Dune e il già citato No Time to Die; due menzioni anche per Johnny Greenwood che ovviamente spererà di entrare nei candidati definitivi con Spencer oppure Il potere del cane, al momento visibile su Netflix.

 

[La videoclip di No Time To Die, cantata da Billie Eilish]

 

 

La shortlist concernente i Migliori Effetti Visivi comprende anche Dune, circondato fra gli altri da film appartenenti al Marvel Cinematic Universe fra i quali spiccano Spider-Man: No Way Home ed Eternals.

 

Papabili candidati sono anche a Matrix: Resurrections (che vedremo in Italia il prossimo gennaio) e Free Guy.

 

Nella shortlist del Miglior Documentario non poteva invece certamente mancare Flee: l'opera, diretta dal danese Jonas Poher Rasmussen, ha recentemente trionfato agli European Film Awards proprio come Miglior Documentario e anche come Miglior Film d'Animazione.

 

Già da ora si potrebbe azzardare che il suo principale rivale per la vittoria finale sarà Summer of Soul, documentario attualmente disponibile su Disney+.

 

[Il trailer di Flee]

 

 

Qui potete trovare tutte le shortlist diramate dall'Academy nelle scorse ore: voi cosa ne pensate?

 

È stata la mano di Dio riuscirà a essere candidato come Miglior Film Internazionale?

 

Become a Patron!

 

Fateci crescere, premiate la nostra linea editoriale che ha sempre avuto il rispetto nei vostri confronti tra le prime cose!

Perché non date un'occhiata ai vantaggi che vi offre l'ingresso negli Amici di CineFacts.it?

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni