close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

I film più visti in Italia nel 2020

Inizio subito questo articolo con le pessime notizie: come già saprete le sale cinematografiche italiane sono rimaste chiuse per 5 mesi, causando il bilancio più che negativo degli incassi 2020. 

 

Secondo i dati rilevati da Cinetel, in Italia nel 2020 i cinema hanno registrato un incasso complessivo di poco sopra i 182.5 milioni di euro, per un numero di presenze pari a circa 28 milioni di biglietti venduti.

 

Rispetto al 2019 si tratta di un decremento di oltre il 71,3% degli incassi e di più del 71% delle presenze.

 

Le cose ovviamente peggiorano se si considerano i dati a partire dall’8 marzo, primo giorno di chiusura nazionale delle sale: il mercato nel 2020 ha registrato il 93% circa in meno di incassi e di presenze rispetto all'anno precedente, per una differenza negativa di oltre 460 milioni di euro.

 

Per fare un rapido esempio basta guardare l'incasso complessivo dei tre film più visti nel 2019: Il re leone, Avengers: Endgame e Joker avevano portato nelle casse degli esercenti un totale di poco sopra ai 97 milioni di euro. 

 

 

 

 

Quest'anno i tre film più visti sorpassano i 63 milioni grazie al campione degli incassi nostrani Checco Zalone e il suo Tolo Tolo, ma stiamo parlando di un film da record: incasso più alto di sempre nelle prime 24 ore, 5° miglior incasso di sempre e 3° miglior incasso di sempre per un film italiano, preceduto soltato da altri due film con Zalone, Quo vado? e Sole a catinelle. 

 

Meno male che c'è stato Checco, insomma. 

 

Curioso notare anche come i primi tre film di quest'anno assurdo siano proprio tre film italiani, un podio che non capitava da addirittura quarant'anni: era il 1981 quando ai primi tre posti del botteghino italiano arrivarono Ricomincio da tre, Il bisbetico domato e Fantozzi contro tutti

 

Magra consolazione, comunque, che dimagrisce ancora di più se si legge il comunicato di ANICA in merito a come stavano andando le cose prima delle chiusure dovute alla pandemia: 

"Alla fine del mese di febbraio, prima dell’inizio dell’emergenza, il mercato cresceva in termini di incasso di più del 20% rispetto al 2019, del 7% circa sul 2018 e di più del 3% rispetto al 2017. 

 

Per quanto riguarda le produzioni italiane, incluse le co-produzioni, si evidenzia un incasso di oltre 103 milioni di euro per un numero di presenze pari a più di 15 milioni di ingressi e una quota sul totale del 56% circa, grazie al risultato delle produzioni nazionali nei mesi di gennaio e febbraio." 

 

San Checco stava dunque risollevando ancora una volta le sorti delle nostre sale, poi il crollo. 

 

Crollo dovuto anche a un circolo vizioso tremendo che si mise in moto dopo il lockdown primaverile, in quei pochi mesi estivi in cui le sale riaprirono: gli spettatori non andavano al cinema perché non c'erano tanti film in programmazione, quindi i distributori non portavano in sala tanti film perché vedevano che c'erano pochi spettatori, che a loro volta non andavano al cinema perché non c'erano tanti film, e così via. 

 

Ne ha fatto le spese anche l'attesissimo Tenet, fortemente voluto in sala dal suo regista Christopher Nolan, che non è riuscito a fare il miracolo che si sperava facesse e che si è posizionato 4° in classifica, incassando meno di 7 milioni di euro. 


Per farvi capire meglio la situazione, i film precedenti del regista britannico da noi avevano fatto registrare ben altre cifre: Dunkirk quasi 10 milioni, Interstellar 13 milioni e mezzo, Il cavaliere oscuro - Il ritorno 18 milioni e mezzo, Inception 15 milioni e mezzo... 


Speriamo che questo 2021 appena iniziato possa presto farci tornare in sala, ci sono tantissimi titoli spostati dalle grandi major causa pandemia e non appena riapriranno i cinema sono sicuro che avremo solo l'imbarazzo della scelta. 

 

Nell'attesa che tutta questa stressante situazione finisca il prima possibile CineFacts.it si stringe una volta di più agli esercenti italiani e si unisce alla richiesta degli operatori dello spettacolo nei confronti di Governo e Parlamento affinché attuino misure di sostegno - non solo emergenziali ma permanenti - nei confronti di quella che nel nostro Paese è una grande industria, che nel 2019 aveva fatto registrare la miglior crescita d'Europa.

_______________________

 

Ecco la lista dei 20 film più visti in Italia nel 2020. 

 

Tolo Tolo

46.205.000 €

 

Me contro te il film – La vendetta del signor S

9.582.000 €

 

Odio l’estate

7.518.000 €

 

Tenet

6.759.000 €

 

1917

6.670.000 €

 

Piccole donne

5.980.000 €

 

Hammamet

5.781.000 €

 

Gli anni più belli

5.653.000 €

 

Dolittle

4.615.000 €

 

After 2

4.158.000 €

 

Jojo Rabbit

4.090.000 €

 

Figli

3.292.000 €

 

18 Regali

3.135.000€

 

Richard Jewell

2.620.000 €

 

Sonic - Il Film

2.470.000 €

 

Birds of Prey o la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn

2.410.000 €

 

Sorry we missed you

1.520.000 €

 

Greenland

1.487.000 €

 

Bad Boys for life

1.450.000 €

 

Il diritto di opporsi

1.282.000 €

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento



3 commenti

Arkantos

3 mesi fa

Il secondo e il terzo non li ho visti, Tolo Tolo, invece, è di una bruttezza indifendibile (qua il mio parere -molto prolisso-: http://www.filmscoop.it/film_al_cinema/tolotolo.asp?Nickname=arkantos#NicknameFind) e dubito che i film successivi di Checco facciano i medesimi risultati dei precedenti.

Rispondi

Segnala

bignapo

3 mesi fa

Io però proprio non riesco a capire la necessità di chiudere i cinema anche nelle zone gialle. Se il problema era l’ora si potevano tranquillamente proporre degli spettacoli diurni. È stato uno sfregio costringere alla chiusura un’attività, per altro culturale, che statisticamente è risultata essere una delle meno rischiose per quel che riguarda il rischio di contagio,( oltre che già in grande difficoltà).

Rispondi

Segnala

Giacomo Camilli

3 mesi fa

Il fatto che gli unici due che ho visto li ho visti in streaming rende bene l'idea della difficile annata per il cinema

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni