close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

Nicolas Cage, il pastore delle pecorelle cinefile

Fatto n° 1: nel mondo del cinema e fra i suoi commentatori e appassionati - come in ogni altro argomento - esistono le mode, siano esse legate a terminologie, generi, film sulla cresta dell'onda, attori, giudizi di merito (chi più ne ha più ne metta) e i pecoroni che le seguono con scientifica ottusità.

 

Tutti abbiamo letto almeno una volta di quei capolavori sottovalutatissimi che sono Mr. Nobody o I Origins.

 

O della pessima "traduzione" del titolo di quel film con Jim Carrey e Kate Winslet.

Tanto per fare una summa di quanto ho appena detto.

 

 

[Se mi lasci ti cancello, meglio conosciuto dal cinefilo di razza come Eternal sunshine of a spotless mind, 2004, regia di Michel Gondry]

 

 

Fatto n° 2: a parte per le capacità espressive - corporee e fisiognomiche - un ottimo attore lo si riconosce dalla capacità di coprire tutte le 'tonalità' legate ai diversi ruoli che gli possono capitare sottomano.
Ossia l'abilità di saper rappresentare tutto lo spettro emotivo dell'essere umano: dall'apatia, la tristezza, la depressione, fino ad arrivare alla follia, l'istrionismo e tutti gli stati emotivi più 'alti'. Compresa tutta la 'scala di grigi' che c'è in mezzo.

 

Ecco, unite questi due fatti, pensate a Nicolas Kim Coppola (in arte Nicolas Cage), e avrete un attore discreto e mandrie di pecorelle.

 

Nei miei anni da appassionato di cinema, oltre ad aver maturato una simpatia per questo buffo ometto, l'ho persino elevato a simbolo: credo infatti che sia l'effige di uno dei più grandi pregiudizi cinematografici.
Intendiamoci: non voglio dire che sia un mostro di bravura - Dio ce ne scampi e liberi - ma vorrei fare un discorso un po' più ampio sull'attore più bistrattato e odiato 'a prescindere'.

 

Partiamo dal presupposto che uno che si spoglia del cognome paterno per non incorrere nella fama di 'cocco di zio raccomandato' già mi piace, e dovrebbe essere degno di stima.

 

Secondo... Nicolas Cage, come ho già detto, non è un mostro di bravura.
Ma non è neanche l'ultimo degli scarponi. Semplicemente, gli manca quasi totalmente la famosa 'scala di grigi'.

 

È estremamente bravo a fare la figura del pazzoide - o dello stramboide, da qui l'accusa di 'overacting' - come nei casi di Face Off, Cuore Selvaggio, Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans, Il bacio della morte e altri ancora.

 

E, al contrario, Nicolas Cage è eccezionale nelle parti 'sottotono', del perdente, l'inetto, lo sfigato cronico: The Weather Man, Arizona Junior, Al di là della vita.

 

 

[Il buon Nicolas Cage in Face Off (1997), film del maestro del Cinema d'azione John Woo]

 

 

Per assurdo, uno dei ruoli più 'normali' e meglio riusciti della carriera di Nicolas Cage, probabilmente è quello di Yuri Orlov in Lord of war di Andrew Niccol. Poi, ovviamente nessuno può negare il quantitativo di indicibili vaccate a cui ha preso parte nel corso della sua carriera. Specie negli ultimi anni.

 

Ma, si sa, i puffi sono brutti, specie se li hai col fisco.

 

Questo fa di Nicolas Cage il peggior attore del mondo, meritevole di essere continuamente schernito e odiato?

Io non credo.

 

Personalmente ritengo che, ogni tanto, sarebbe bene smettere di seguire il campanaccio di chi ci precede e capire perché disprezziamo una cosa. Se lo facciamo con cognizione di causa, per moda, a prescindere da tutto perché quella è la concezione comune.

 

Prima di commentare peste e corna qua sotto, contate quanti di questi film con Nicolas Cage avete visto, e provate a rispondere onestamente al quesito di cui sopra.

 

- Rusty il selvaggio

- Cotton Club

- Birdy, le ali della libertà

- Arizona Junior

- Cuore selvaggio

- Stregata dalla Luna

- Il bacio della morte

- Via da Las Vegas

- Omicidio in diretta

- Al di là della vita

- City of angels

- Il ladro di orchidee

- Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans

- The weather man

- Joe

- Mandy


Senza considerare i più conosciuti Face/Off o Lord of War che, oltre ad essere dei buoni film, offrono anche delle ottime interpretazioni di Nick. 

 

 

[Via da Las Vegas, di Mike Figgis (1995)]

 

Per chiudere, ci tengo a precisare che Nicolas Cage è un vincitore del premio Oscar come Miglior Attore Protagonista - a mio parere vinto con merito - e ha collaborato con registi del calibro di Spike Jonze, i fratelli Coen, Martin Scorsese, Brian De Palma, Werner Herzog, Oliver Stone, Andrew Niccol, Ridley Scott, John Woo, Barbet Schroeder, Gore Verbinski e David Lynch.

 

Forse non è un attore così terrificante se gentucola come questa lo ha scelto per i propri film.

 

Beeee beeeeeee beeeeeeee

 

*rumore di campanacci*

 

 

[Nicolas Cage, Eva Mendes e Werner Herzog alla Mostra del Cinema di Venezia per la presentazione de ll cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans]

 

 

p.s: vi lascio con un'ultima provocazione.

 

1 - Che opinione avete di John Travolta? Lo definireste il peggiore attore al mondo?

2 - Rispondetevi

3 - Leggete la filmografia di John Travolta 

4 - Rispondetevi ancora

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Oscar2020

Oscar2020

Oscar2020

Lascia un commento



142 commenti

Fabrizio Boni

4 mesi fa

Mi sto giusto vedendo Arizona Junior! Grande Nic.

Rispondi

Segnala

Il Fulgenzio

11 mesi fa

Articolo molto interessante.
Il ragionamento esposto dovrebbe essere applicato a qualunque critica e giudizio in qualsiasi ambito; solo con un analisi di questo tipo puoi gettare le basi di una buona critica costruttiva.
Cage è un valido attore che però non è in grado di sostenere da solo un film con sceneggiatura e regia di basso livello.

Rispondi

Segnala

Secondo me è un bravissimo attore e vero qualche volta ha recitato in brutti film ma non per colpa sua recitazione che è sempre stata ottima 

Rispondi

Segnala

Enrico Liverani

1 anno fa

Sono in piedi e sto applaudendo. Quoto in particolare sulla riflessione finale su John Travolta e aggiungo ai film "buoni" di Cage anche un mio cult personale: "Cara, insopportabile, Tess" di Hugh Wilson, l'alchimia tra lui (Cage) e Shirley MacLaine è sorprendente.

Rispondi

Segnala

Nic Cage

1 anno fa

Sottoscrivo ogni parola di questo articolo..
Sicuramente negli ultimi anni si è reso protagonista di film molto infelici ma non a causa della sua recitazione, sarebbero stati brutti anche se vi avesse recitato Di Caprio o chiunque altro..
penso che il suo ultimo vero film sia stato Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans del 2009 il resto ahimè li considero da suo ammiratore ( li ho visti comunque tutti ) tutti o quasi B-Movie,

Sono in attesa di Mandy per vedere questa grande sua ribalta..

ma alla gente che pubblica meme o parla senza nemmeno sapere vedesse prima qualche filmetto su scritto in grassetto nell'articolo.

;)

Rispondi

Segnala

Matteo Tocci

1 anno fa

Onestamente non capisco tutto questo accanimento nei suoi confronti. A me non fa impazzire ma ci sono diversi film in cui fa il suo e lo fa anche bene. Non toccherà le vette più alte della recitazione, ma al mondo c'è di molto peggio.

Rispondi

Segnala

Vermilian

1 anno fa

Non è per nulla il peggiore attore del mondo. Piuttosto si è trovato in film piuttosto brutti a prescindere dalla sua performance.

Rispondi

Segnala

Filman

1 anno fa

E' un discreto caratterista che non ha mai avuto grandi ruoli adatti e soprattutto poche volte è riuscito a spogliarsi dei panni di Nicolas Cage per vestire quelli dei suoi personaggi. Ecco perché non ha mai dimostrato di essere chissà quale attore.

Rispondi

Segnala

George Nadir

1 anno fa

Alti e bassi come ogni attore, anche se non è tra i miei preferiti, non penso che Nicolas Cage sia proprio pessimo. 
Ultimamente però dovrebbe scegliere meglio i film che interpreta...
Una curiosità che me lo fa stare un po' più simpatico: ha scelto il suo cognome d'arte prendendo il nome di un supereroe dei fumetti Marvel, tale Luke Cage riportato alla ribalta dalle recenti serie TV della Netflix.

Rispondi

Segnala

Noodles

1 anno fa

A me non dispiace come attore, come dici tu non è un mostro di bravura però l'ho molto apprezzato nei film in cui l'ho visto, da The Rock a Lord of War, Via da Las Vegas, fuori in 60 secondi. Poi magari incappi in film come Ghost Rider e rischi di rimangiarti tutto 😂

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni