close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#news

La Disney entra in possesso del 100% di Hulu

Circa 5,8 miliardi di dollari: questa è la cifra grazie alla quale Disney controlla adesso il 100% di Hulu, piattaforma video on-demand le cui serie originali più note sono 22.11.63, The Handmaid's Tale e la nuova Catch-22

 

Disney possedeva il 66% della compagnia, il restante 33% era nelle mani di Comcast, il loro principale competitor.  

 

 



Secondo Variety Disney e Comcast hanno annunciato un accordo in base al quale Disney assumerà il pieno controllo operativo di Hulu, con effetto immediato: la vendita della partecipazione di Comcast verrà completata nell'arco di 5 anni. 

 

Nell'ambito dell'accordo, Comcast's NBC Universal continuerà a concedere in licenza i contenuti a Hulu fino alla fine del 2024.

 

 

Nel 2020 però NBCU avrà il diritto di ritirare la programmazione - precedentemente concessa in licenza esclusivamente a Hulu - continuando a renderla disponibile in forma non esclusiva. 

 

 



Entro il 2022 NBCUniversal avrà il diritto di annullare la maggior parte dei suoi accordi di licenza sui contenuti Hulu.

 

A quanto pare NBCU ha in programma di lanciare l'anno prossimo un servizio di streaming gratuito, supportato dalla pubblicità.

Ciò farebbe entrare nel mondo dello streaming uno degli ultimi colossi dell'intrattenimento che ancora non aveva dimostrato intenzioni in tal senso 

 

"Ora siamo in grado di integrare completamente Hulu nel nostro business diretto al consumatore e sfruttare tutta la potenza dei marchi e dei motori creativi di The Walt Disney Company per rendere il servizio ancora più avvincente e di maggior valore per i consumatori", ha dichiarato il CEO di Disney Bob Iger 

 

 



Il mese scorso, la compagnia di telecomunicazioni AT&T ha venduto la sua quota del 9,5% in Hulu a Disney e NBCU per 1,43 miliardi di dollari, valutando Hulu a 15 miliardi.

 

 

La Disney ha acquisito il 60% di proprietà di Hulu dopo aver acquisito le attività di intrattenimento di 21st Century Fox per 71 miliardi di dollari, ed era attivamente alla ricerca di un percorso per assicurarsi il 100% della società, in trattative con Comcast.  

 

 



L'accordo verrà completato entro il 2024, ma già da oggi Disney può iniziare a progettare il suo futuro nello streaming pensando a Disney+ come a una piattaforma più family friendly e mantenendo Hulu un servizio con contenuti pensati per un pubblico più maturo. 

 

Ancora non si conoscono le mosse di mercato su un'eventuale sbarco in Europa di Hulu, che attualmente è disponibile esclusivamente negli Stati Uniti e in Giappone, ma osservando come si stia muovendo Disney con le acquisizioni e le espansioni, è plausibile che nei prossimi mesi ne sapremo di più.  

 

 



 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento

1 commento

Nuriell

12 giorni fa

La disney si ingrossa ancora e toglie dal mercato un'alternativa che le era un po' inutile avendo la maggioranza delle azioni.

La vera notizia èerò è la volontà dell NBCUniversal di creare un servizio streaming gratuito, probabilmente basato su inserzioni pubblicitarie (ma con probabile versione premium a pagamento da introdurre in seguito).

Credo sarà un'ottimo campo di prova e comuqnue se sarà gratuito una marea di persone lo proveranno.

Rispondi

Segnala