close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Torino Film Festival 2021: Presidente Ildikó Enyedi, madrina Emanuela Fanelli

In autunno prenderà il via la 39° edizione del Torino Film Festival e in questi giorni stanno arrivando le prime notizie circa la manifestazione.

 

È stato infatti reso noto che a presiedere la Giuria Internazionale del Concorso Lungometraggi e Cortometraggi internazionali, deputata ad assegnare i principali premi del festival, sarà la regista ungherese Ildikó Enyedi

 

Originaria di Budapest, Enyedi ha alle spalle una carriera ormai quarantennale, i suoi film sono stati apprezzati e premiati dai maggiori festival al mondo: nel 2017 Corpo e anima - che al momento è il suo ultimo lavoro - ha vinto l'Orso d'oro al Festival del Cinema di Berlino ed è stato anche candidato come Miglior Film in Lingua Straniera agli Oscar. 

 

[Il trailer di Corpo e anima]

 

 

Enyedi ha commentato la decisione da parte del Torino Film Festival:

"I festival cinematografici sono imprese complesse, ma i buoni festival sono come le persone: hanno una personalità complessa.

Puoi rapportarti con loro come con una persona e frequentare un festival diventa un’esperienza unica e personale.  

Per molto tempo ho guardato da lontano e desiderato incontrare questa persona intrigante, audace e nobile nelle proprie scelte, orgogliosa dei suoi valori e umile nei confronti dei registi: il Torino Film Festival.

 

Caro TFF, sono felice che finalmente possiamo incontrarci! Sono davvero onorata che tu mi abbia affidato l’incarico di presidente di giuria.

Prometto di servire al meglio te e i registi concorrenti".  

 

La madrina della rassegna sarà invece Emanuela Fanelli, attrice e comica italiana, attualmente nota per essere la spalla del conduttore televisivo Valerio Lundini nel programma televisivo Una pezza di Lundini, che va in onda ogni martedì sera su Rai 2.  

 

[Emanuela Fanelli e la sua reazione alla notizia]

 

 

Si ricorda inoltre che quest'anno il Torino Film Festival offrerà una retrospettiva dedicata agli artisti libanesi Joana Hadjithomas e Khalil Joreige, in cui saranno proposte tutte le loro opere a partire da Memory Box, dramma presentato a Berlino che affronta in maniera delicata il tema della guerra civile libanese, combattuta fra il 1975 e il 1990.  

 

Nato nel 1982, il Torino Film Festival è una delle rassegne cinematografiche italiane di maggior rilevanza: fra i nomi premiati nelle varie categorie spiccano autori e registi che hanno lasciato un segno nella storia del cinema contemporaneo, come Tsai Ming-Liang, Matteo Garrone e Pablo Larraín.

 

 

[Una clip di Memory Box]

 

 

La prossima edizione del Torino Film Festival inizierà il 26 novembre e si concluderà il 4 dicembre.

 

Quali saranno i film premiati?

Non ci resta che attendere ancora alcuni mesi per scoprirlo. 

 

Become a Patron!

 

Non vi abbiamo mai presi in giro con clickbait e bufale, perché vi rispettiamo: crediamo che amare il Cinema significhi anche amare la giusta diffusione del Cinema.

Se vuoi che le nostre battaglie diventino anche un po' tue, entra a far parte de Gli amici di CineFacts.it!

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni