close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

Il grande Gatsby: una storia che sembra nata per il Cinema

Il grande Gatsby è un romanzo di Francis Scott Fitzgerald, pubblicato nel 1925 negli Stati Uniti e arrivato in Italia nel 1936. 

 

Da subito il romanzo è stato accolto con il plauso della critica e i favori del pubblico ed è stato portato a teatro e adattato per il Cinema. 

 

La prima versione cinematografica de Il grande Gatsby risale addirittura all'anno successivo alla pubblicazione del romanzo mentre l'ultima - ad oggi - è di pochi anni fa con Leonardo DiCaprio protagonista: si può quindi sostenere che Il grande Gatsby abbia sempre accompagnato il Cinema fin da appena nato! 

 

Il romanzo ha avuto finora infatti quattro adattamenti cinematografici, con due film particolarmente famosi e ad alto budget: la versione del 1974 con Robert Redford e il film del 2013 di Baz Luhrmann.

 

Alcuni elementi degli adattamenti cinematografici hanno influenzato la comprensione del romanzo da parte degli spettatori, ma sarebbe errato sostenere che esista un "miglior film" su Il grande Gatsby o un "miglior cast" de Il grande Gatsby, o anche solo che un film abbia pienamente catturato lo spirito del romanzo rispetto a un altro.

 

Proprio per questo risulta interessante assieme alla lettura del romanzo guardare tutti gli adattamenti cinematografici realizzati, per poter cogliere a pieno l'essenza dei personaggi e della storia che inevitabilmente, di versione in versione, cambiano e a volte si adattano anche all'epoca in cui vengono prodotti i film. 

 

Il grande Gatsby al cinema è dunque arrivato quattro volte e c'è da notare che nessuna di queste ha mai tradito il titolo del romanzo di Fitzgerald. 

 

1926

Il grande Gatsby, di Herbert Brenon

80 minuti 

 

1949

Il grande Gatsby, di Elliott Nugent

91 minuti 

 

1974

Il grande Gatsby, di Jack Clayton

144 minuti 

 

2013

Il grande Gatsby, di Baz Luhrmann

142 minuti 

 

 

 

Il film del 1926 purtroppo è uno dei tanti film andati perduti, a sua testimonianza oggi resta solo questo trailer da un minuto. 

 

Il primo grande adattamento de Il grande Gatsby che possiamo recuperare risale dunque al 1949, uscito proprio mentre il libro stava diventando incredibilmente popolare. 

 

 

 

Realizzato da Paramount Pictures, il film non ha un budget molto alto e si basa principalmente sulla presenza di Alan Ladd nei panni di Gatsby. 

 

La performance di Ladd è forse la cosa più mirabile di questo adattamento: l'attore regala una performance incredibilmente stratificata di Gatsby e solleva le sorti di un film considerato piuttosto negativamente dalla critica.

 

Il resto del cast, in particolare Betty Field nei panni di Daisy, non sono all'altezza del protagonista e oggi possiamo dire che il cast complessivo è il più debole delle tre trasposizioni esistenti. 

 

La versione del 1974 de Il grande Gatsby fu il secondo tentativo di Hollywood di adattare il romanzo e, a detta di molti, tutte le persone coinvolte hanno lavorato molto più duramente per rendere giustizia al romanzo, che nel frattempo era diventato a tutti gli effetti uno dei Grandi Classici della letteratura statunitense. 

 

 

 

Il grande Gatsby degli anni '70 ebbe un budget elevato e può vantare la presenza di Francis Ford Coppola alla sceneggiatura e quella delle stelle Robert Redford e Mia Farrow nei panni dei protagonisti. 

 

La sceneggiatura di Coppola è molto più fedele alla trama del libro rispetto alla versione del 1949 e la performance di Redford è oggi una delle più note nella carriera dell'attore; il ritratto di Daisy da parte di Mia Farrow è diventato l'immagine della nostra cultura di questo personaggio, nonostante i suoi capelli biondi - che nel romanzo sono scuri - e la sua figura forse fin troppo esuberante.

 

Le scenografie sono splendide, così come lo sono i costumi e le acconciature. 

 

Nel 2013 è poi uscito Il grande Gatsby a firma Baz Luhrmann, con la superstar Leonardo DiCaprio nei panni del protagonista affiancato da Carey Mulligan e dall'amico - nella vita reale - Tobey Maguire. 

 

 

 

Fotografia strabiliante, musiche contemporanee, scene di danza e di festa barocche ed esagerate come è solito trovare in tutte le opere del regista, il film risulta carico di energia ed entusiasmo.  

 

Grandi sono le differenze con il romanzo: Nick è un alcolizzato che ripensa all'estate trascorsa con Gatsby, e non un ex venditore disincantato come nel libro, mentre Tom Buchanan - interpretato da Joel Edgerton - risulta essere più esplicitamente cattivo. 

 

Nonostante le differenze con la trama, però, in molti hanno elogiato soprattutto Leonardo DiCaprio e Carey Mulligan nei panni di Gatsby e Daisy, e c'è da sottolineare come il personaggio di Jordan, interpretato da Elizabeth Debicki e fino a questa versione rimasto sempre un po' sullo sfondo, è questa volta fantastico: presente, impegnata in molte scene e vera co-protagonista.

 

Il grande Gatsby è dunque un racconto imperdibile, un ritratto molto autobiografico ma che riesce al contempo a dipingere un affresco della società statunitense dell'epoca con tutte le sue contraddizioni, i sogni e le disillusioni. 

_______________

 

Se volete vedere o rivedere Il grande Gatsby di Baz Luhrmann lo potete trovare in esclusiva solo su Infinity! 

 

Iscrivetevi sfruttando il codice 'cinefacts' e avrete così diritto a DUE MESI gratis! 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

Articoli

Articoli

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni