close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

Lo Schumacher Cut esiste e rende Batman Forever più oscuro

Secondo un report di Variety lo Schumacher Cut di Batman Forever non è solo un rumor e a Warner Bros. costerebbe poco portarlo al suo pubblico.

 

 

Lo Snyder Cut esiste tanto quanto il gatto di Schrödinger poiché, come abbiamo già visto, servono 30 milioni di dollari per portarlo davvero in vita, portando a compimento un sacco di lavoro di post produzione, VFX da aggiungere o terminare, voice over del cast da incidere, un missaggio audio da completare e... cambiare il lavoro fatto su quell'orribile cielo rosso di fine film, che pare non sia stato digerito nemmeno dallo stesso Zack Snyder.

 

Di rimbalzo, come abbiamo appreso grazie a un dossier di Variety, esiste un cut di Batman Forever di 170 minuti che risulterebbe molto più oscuro, più serio e che probabilmente piacerebbe al Joker di Christopher Nolan, dato che "costa poco". 

 

La notizia è stata scatenata dopo un tweet di Marc Bernadin, autore di Castle Rock e Start Trek: Picard, il quale avrebbe avuto questa informazione da una "fonte MOLTO autorevole"

 

Variety avrebbe investigato e secondo alcune fonti vicine al film Joel Schumacher avrebbe effettivamente prodotto un cut più lungo di Batman Forever dai toni più oscuri. 

 

 

 

Il cut si aprirebbe con Due Facce (Tommy Lee Jones) in fuga dal manicomio di Arkham e includerebbe molte più scene con L'Enigmista (Jim Carrey) a spasso per la batcaverna, impegnato a utilizzare il suo iconico bastone.

 

L'intero film però ruoterebbe attorno alle ragioni psicologiche che hanno spinto Bruce Wayne (Val Kilmer) a diventare Batman, portando sullo schermo una sequenza, probabilmente onirica, nella quale Bruce si trova faccia a faccia con un pipistrello gigante. 

 

Il mondo di Internet, come ben sapete, è mosso da dinamiche che molto spesso piegano la logica di una mente ben salda sulle gambe della razionalità. 

 

Dopo la morte di Joel Schumacher, avvenuta poco dopo l'annuncio ufficiale dello Snyder Cut e il sorgere delle fantasticherie masturbatorie riguardo molti altri cut, il web ha trovato una buona nicchia di fan di Batman & Robin e dei suoi eccessi, ma ha visto il sorgere di tutta quella porzione di pubblico che all'epoca aveva contribuito al successo al botteghino di Batman Forever

 

Kevin Smith, regista e presentatore del podcast Fatman Beyond Podcast, ha avuto ospite il buon Marc Bernadin e quest'ultimo avrebbe fatto notare che in questo caso lo sforzo necessario a Warner Bros. per dare vita allo Schumacher Cut di Batman Forever, non sarebbe minimamente paragonabile a quello sostenuto per Justice League

 

 

 

 

Eppure, come detto in molte altre occasioni, esiste molto spesso una buona ragione per la creazione di un cut definitivo che differisca dalle versioni sviluppate in lavorazione e lo Snyder Cut, come il Batman Forever di Joel Schumacher, non sono certo eccezioni. 

 

Pare inoltre che lo stesso Schumacher avesse preferito la versione che conosciamo poiché spinto dalla volontà di arrivare a quanto più pubblico possibile, nonostante ciò potesse comportare, a mio dire, far perdere all'opera la ricerca di un tono. 

 

Forse è anche per questo motivo che nonostante molti buoni film Schumacher non sia mai arrivato a definirsi artisticamente. 

 

Tornando a Batman Forever e al suo cut esteso, per quanto sarebbe interessante poterlo vedere e per quanto alcune scene siano disponibili online come nelle versioni Blu-ray e DVD - ma senza missaggio audio e lavoro di post produzione - non è dato sapere quanto materiale a 25 anni di distanza sia sopravvissuto al tempo, né dove sia finito. 

 

 

 

Oltretutto rimane la questione di dover capire, ipotizzando che questo esista, chi dovrebbe supervisionare il montaggio, considerando che Joel Schumacher è passato a miglior vita, e se il girato sia in uno stato tale da permettere di restaurarlo e in che misura, e quanto, sia necessario terminare il color grading, il missaggio audio e sostanzialmente allineare il processo di post-produzione rispetto al Batman Forever esistente. 

 

In definitiva un po' di curiosità, rispetto a cosa era stato pensato da Joel Schumacher per questo film, esiste.

 

Ma anche recuperando il materiale non è dato sapere se il montaggio sarebbe quello che il regista avrebbe scelto davvero per il suo film e se il risultato finale non sarebbe peggiore di quello che già abbiamo.

 

Cosa ne pensate?

Vorreste vedere uno Schumacher Cut di Batman Forever?

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

News

News

News

Lascia un commento



2 commenti

Jambo

14 giorni fa

Sinceramente, preferirei vedere un "Schumacher cut" sotto forma di documentario.
Credo possa essere più interessante, perchè eviterebbe tutti i problemi relativi alla "ristrutturazione" del girato rimasto durante tutti questi anni.
E infine sarebbe anche interessante perchè aprirebbe al pubblico una bella panoramica di tutto ciò che devono subire i registi dai produttori che spesso limitano le idee, solo che alla fine viene sempre incolpato il regista...
Darebbe un po' di credito a tutti quei registi vittime di questo fenomeno.

Rispondi

Segnala

Tati23

1 mese fa

Personalmente la versione uscita al cinema, per quanto discutibile, a me era piaciuta.
Tra l'altro, come ben dite, non sarebbe la cut del regista.

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni