close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#news

Brixia Film Festival 2019: tutti i vincitori!

Si è tenuta il 1° settembre a Brescia la prima edizione del BRIFF, festival cinematografico dedicato ai cortometraggi internazionali. 

 

Il Brixia Film Festival 2019 - organizzato dall'Associazione Miso - APS e da Luca Ferrara, quest'ultimo anche Direttore del Festival assieme a Leonardo Loraschi - ha dunque decretato i vincitori delle nove categorie in concorso. 

 

I cortometraggi arrivati al Festival da tutto il mondo sono stati in tutto 432 e tra questi solo 12 sono stati scelti dalla Giuria per la proiezione al Cinema Nuovo Eden di Brescia, i finalisti erano: 

 

Briganti, di Bruno e Fabrizio Urso 

Brodo di Carne, di Vittorio Antonacci 

Cafèsigaret, di Agostino Devastato 

Departures, di Nicolas Morganti Patrignani

Dust & Ashes, di Kate Koroleva 

Kindling, di Stacey Rushchak

Lella, di Michele Capuano 

Lunchbox, di Demet Dereliogliu Aran

Non è una bufala, di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici

Panic Attack! di Eileen O'Meara

L'uomo che uccise James Bond, di Francesco Guarnori 

Torno Presto, di Giovanni Bufalini 

 

 



Italia molto rappresentata, sintomo della vitalità del cinema nostrano e della fantasia ed inventiva dei giovani autori che si affacciano sul mondo della Settima Arte grazie alla forma del cortometraggio, con ben 8 opere in finale: gli altri paesi dei corti finalisti sono Polonia, Stati Uniti, Russia e Repubblica Ceca. 

 

Davanti ad una sala gremita per l'evento, che riporta un festival cinematografico nella città di Brescia dopo anni di assenza, i Direttori Luca Ferrara e Leonardo Loraschi al termine delle proiezioni hanno chiamato sul palco la Giuria che ha consegnato i premi. 

Ecco i vincitori: 

__________________________________

 

 



Miglior Sonoro 

 

Torno Presto, di Giovanni Bufalini 

Con Antonio Palumbo, Alessandro Lama

ITA, 6', Drammatico, Guerra 

 

Un uomo lontano da casa scrive alla moglie.

Nelle sue parole, la speranza di tornare presto. 

Film dedicato ai soldati italiani caduti durante l'operazione Shingle dell'esercito americano, nota come "Lo Sbarco di Anzio", avvenuta il 22 gennaio 1944. 

__________________________________

 

 

 



Miglior Montaggio 

 

Cafèsigaret, di Agostino Devastato 

Con Agostino Chiummariello, Pasquale Russo, Barbara Petti

ITA, 14', Drammatico

 

Cafèsigaret è un match imprevisto tra Silvio e Giggino.

Un incontro che capita oggi dopo vent’anni. Dal momento in cui un drammatico segreto ha diviso le loro strade contrapponendoli l’uno all’altro.

Fa da arena al loro duello verbale, un fumoso bar sperduto tra le cave di estrazione della periferia di Napoli.

__________________________________

 

 

 



Miglior Sceneggiatura 

 

Niccolò Gentili e Ignacio Paurici per Non è una bufala, di Niccolò Gentili e Ignacio Paurici

Con PierGiorgio Bellocchio, Gisella Burinato, Maziar Firouzi

ITA, 16', Commedia

 

Renzo, 40 anni, vive da solo in un appartamento che ha trasformato in una sorta di bunker.

Da tempo non esce più di casa e l'unica sua fonte di sostentamento sono pizze e supplì che gli arrivano a domicilio.

Convinto che il terrorismo di matrice jihadista sia sul punto di attaccare l'Italia, decide di farsi giustizia da solo inviando un pacco bomba all'Ambasciata dell'Arabia Saudita, nazione colpevole, secondo lui, di finanziare i terroristi.

Non tutto filerà liscio come aveva previsto.

__________________________________

 

 



Miglior Fotografia 

 

Grzegorz Adach per Kindling, di Stacey Rushchak

Con Filip Krupa, Magdalena Rozanska

POL, 19', Drammatico

 

Dopo aver trascorso undici anni in prigione Szymon, un uomo di circa venticinque anni, fatica a venire a patti con i suoi demoni passati nel corso delle sue prime 24 ore di libertà.

 

__________________________________

 

 



Migliore Attore 

Giorgio Colangeli per Departures, di Nicolas Morganti Patrignani

Con: Giorgio Colangeli, Valeria Cavalli

ITA, 10', Drammatico

 

Ludovico accetta la terribile scelta della moglie malata, che chiede di essere lasciata morire. 

__________________________________

 

 

 

 

Migliore Attrice

 

Barbara Chichiarelli per Lella, di Michele Capuano 

Con: Giacomo Bottoni, Barbara Chichiarelli, Alessandro Bernardini

ITA, 15', Drammatico

 

Capodanno del 1978, Edoardo riceve una visita inaspettata.

È un ragazzo che conosce, scosso da un pensiero fisso di cui non può liberarsi.

Una volta dentro la casa, il ragazzo inizia a raccontare la sua indimenticabile storia d'amore clandestina con la bellissima Lella.

Un anno e dieci mesi di passione, culminati in un segreto inconfessabile.

__________________________________

 

 



Premio Speciale della Giuria

 

Briganti, di Bruno e Fabrizio Urso 

ITA, 15', Documentario 

 

L’abbandono, spesso colpevole, da parte delle istituzioni e il degrado che accoglie e ospita delinquenza e criminalità, hanno fatto di Librino un quartiere satellite popoloso ma completamente scollegato dal centro cittadino di Catania.

Un non-luogo con caratteristiche simili alle periferie di molte città europee, un buco nero che rischia di risucchiare i suoi abitanti. 

L’associazione sportiva Briganti Rugby Librino è una di queste realtà.

“Inclusione sociale grazie alla palla ovale”.

__________________________________

 

 



Miglior Regia

 

Demet Derelioglu Aran per Lunchbox

Con Frank Jicha, David Bowles, Miki Dobry, Simona Shrayber

CZE, 11', Drammatico

 

Antonin è un ragazzo di 19 anni che lavora in una miniera di carbone con suo padre.

È un sognatore ad occhi aperti e vorrebbe trovare una motivazione per continuare a lavorare nella miniera.

Un giorno nota una forma di sole sul riso servito nelle scatolette di latta del pranzo.

La cosa diventa una routine quotidiana e per Antonin la motivazione per tornare nella miniera è vedere una nuova forma sul riso, ad ogni nuovo pranzo.

Si innamorerà del nuovo chef, artefice della novità, senza nemmeno sapere chi sia... 

__________________________________

 

 



Miglior Film 

 

Kindling, di Stacey Rushchak

Con Filip Krupa, Magdalena Rozanska

 

POL, 19', Drammatico

 

Dopo aver trascorso undici anni in prigione Szymon, un uomo di circa venticinque anni, fatica a venire a patti con i suoi demoni passati nel corso delle sue prime 24 ore di libertà.

__________________________________

 

Temi importanti toccati in questa prima edizione del BRIFF - Brixia Film Festival, su tutti quello della presa di coscienza del proprio posto nel mondo e della decisione di affrontare il futuro, seppur con diverse inclinazioni e differenti conseguenze: è il caso di Kindling, di Lella, di Cafèsigaret, di Departures, di Torno Presto

 

In ognuna di queste opere il protagonista è conscio della propria sorte, del perché la vita lo abbia portato lì e di quale destino lo attende: c'è chi la sorte l'ha ormai battuta, chi la sta sopportando, chi ancora invece ci sta ripensando su e chi, purtroppo, può solo immaginare a cosa andrà incontro. 

 

Ovviamente in mezzo al dramma c'è stato spazio anche per la leggerezza, con il corto Non è una Bufala - che si avvale delle collaborazioni di nomi importanti come quello del Premio Oscar Nicola Piovani alle musiche e quello del vincitore del David di Donatello Daniele Ciprì alla fotografia - che scherza sull'ossessione nei confronti della minaccia del terrorismo islamico e con Panic Attack!, cortometraggio di animazione della statunitense Eileen O'Meara dallo stile originale e liquido, che rappresenta visivamente ed esagera a dismisura le paranoie di una persona con problemi di ansia, partendo da una semplice domanda mentre attende il semaforo verde: "Avrò spento la macchinettà del caffé?!". 

 

Si chiude dunque con successo l'edizione d'esordio del BRIFF - Brixia Film Festival, rassegna dedicata ai cortometraggi internazionali che sottolinea come il Cinema di tutto il mondo sia vivo e abbia davvero tanto da raccontare. 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento

1 commento

Amedeo Cardelli

13 giorni fa

si possono recuperare questi corti?

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni