close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Ci ha lasciati a 90 anni Monica Vitti: volto indimenticabile del nostro Cinema

Ci ha lasciato a 90 anni Monica Vitti, attrice e icona del Cinema italiano.

 

Maria Luisa Ceciarelli - che scelse Monica Vitti come nome d'arte - nacque a Roma il 3 novembre del 1931.

Amante del teatro e della Settima Arte fin da piccola, dopo aver frequentato l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica e la partecipazione in alcune pellicole con ruoli di poco rilievo venne notata da Michelangelo Antonioni, che ne fece musa e simbolo del proprio Cinema.

 

A partire da L'avventura Monica Vitti fu protagonista della Tetralogia dell'Incomunicabilità di Antonioni, culminata con il ruolo di Giuliana ne Il Deserto Rosso, film che fece ottenere al regista ferrarese il Leone d'oro alla Mostra del Cinema di Venezia del 1964.

 

 

[Monica Vitti ne Il Deserto Rosso]

 

Icona di una femminilità controversa, Monica Vitti si consacrò come attrice poliedrica e dotata di un'arte del dramma e della comicità senza pari, grazie alla proficua collaborazione con Mario Monicelli; la sua prova ne La ragazza con la pistola le fece ottenere il suo primo David di Donatello come Migliore Attrice Protagonista.

 

Da La ragazza con la pistola in poi, Monica Vitti partecipò a diverse pietre miliari del nostro Cinema, mostrando al pubblico anche il suo estro artistico votato alla commedia, come in Dramma della gelosia di Ettore Scola - al fianco dei mostri sacri Marcello Mastroianni e Giancarlo Giannini - e Noi donne siamo fatte così di Dino Risi.

 

Grazie al suo talento e alle scelte fatte in carriera, Monica Vitti fu partecipe anche in uno dei film simbolo del Cinema d’autore europeo moderno: Il fantasma della libertà di Luis Buñuel.

 

Ci ha lasciato a 90 anni, dopo una lunga lotta contro l’Alzheimer, un’attrice che ha incarnato perfettamente un’idea di Cinema, contribuendo a rendere grande la Settima Arte nel mondo.

 

Become a Patron!

 

Tutto ciò che riguarda il Cinema e le serie TV è discusso con cura e passione da CineFacts.it e la sua redazione.

Se ti piace il nostro modo di fare le cose, vieni dare un'occhiata a Gli Amici di CineFacts.it!

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



2 commenti

Luca Buratta

4 mesi fa

Attrice meravigliosa. Incredibile sia in ruoli drammatici che in ruoli comici, grazie soprattutto a quella voce così particolare e a quegli occhi. Aveva la capacità di comunicare tantissimo solo con lo sguardo. Una benedizione, nell'epoca più gloriosa del cinema italiano, di cui lei è stata uno dei motori. In un certo senso, date le sue capacità, il fatto di recitare anche in inglese, la sua bellezza così particolare, forse è nata anche troppo presto... oggi sarebbe una diva mondiale. Certo, oggi non si fanno i film di quel periodo.
I film citati nell'articolo sono uno più bello dell'altro... La ragazza con la pistola è Tarantino 30 anni prima, Dramma della gelosia è una commedia che oggi farebbe fatica ad uscire, visto quanto politicamente scorretta e cinica.

Rispondi

Segnala

Nuriell

4 mesi fa

Mi spiace tantissimo. :(

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni