close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

L’Incal: il fumetto di fantascienza diventerà un film diretto da Taika Waititi

L’Incal, fumetto di fantascienza di Alejandro Jodorowsky (La montagna sacra) e Moebius diventerà un film e a dirigerlo sarà il premio Oscar Taika Waititi.

 

L’annuncio dell’imminente trasposizione cinematografica è arrivato direttamente da Jodorowsky che, sui propri canali social, aveva promosso il sito ufficiale dedicato al film.  

 

In esso e accanto all’immagine dell’Incal (l’oggetto a forma piramidale dotato di poteri straordinari) era stata riportata la data del 4 novembre come giorno in cui sarebbe stato svelato il nome del regista del film.

 

[Video di Frank Pavich, regista di Jodorowsky's Dune]

 

 

Come promesso, è di oggi la notizia che a portare sul grande schermo la celebre graphic novel sarà proprio Taika Waititi.

 

Il regista scriverà anche la sceneggiatura del progetto, contribuendo alla prima incursione nel Cinema di Humanoids, ossia la controparte americana della casa editrice francese Les Humanoïdes Associés che pubblicò l’opera originale di Jodorowsky e Moebius.

 

L’Incal è un’epica storia spaziale ambientata in un futuro distopico che racconta le avventure di John Difool, un improbabile detective privato che, imbattendosi in un misterioso oggetto, si ritrova invischiato in una contesa tra folli extraterrestri, associazioni governative, scienziati e robot psicopatici.

 

La storia di un antieroe destinato suo malgrado a salvare l’universo, ma anche un viaggio spirituale sul significato dell’esistenza.

 

 

[John Difool, protagonista di L'Incal di Alejandro Jodorowsky e Moebius]

 

L’opera di Jodorowsky e Moebius, realizzata tra il 1981 e il 1988, è considerata una pietra miliare della storia del fumetto in grado di mescolare satira, fantascienza e simbolismo. 

 

“I film e le graphic novel di Alejandro Jodorowsky hanno influenzato me e tanti altri per così tanto tempo” ha affermato Waititi.

 

“Sono rimasto sbalordito per aver avuto l’opportunità di dare vita ai suoi personaggi iconici e sono grato ad Alejandro, Fabrice e a tutti gli Humanoids per aver creduto in me”.
  

Jodorowsky ha infine ammesso di confidare “pienamente nella creatività di Taika per dare a L’Incal una visione sbalorditiva, intima e allo stesso tempo di proporzioni cosmiche”. 

 

Per Taika Waititi non è che nell’ennesimo progetto legato ai fumetti e alla fantascienza.

 

Dopo Thor: Ragnarok sarà infatti anche il regista di Thor: Love&Thunder.

 

[Il trailer di Thor: Ragnarok]

 

 

Ma sembra che siano ancora in lavorazione altre numerose produzioni tra cui: un live-action del manga Akira, un adattamento cinematografico di Flash Gordon, due serie animate Netflix basate su La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl e un nuovo film Star Wars.

Un’agenda piena di appuntamenti interessanti.

 

Riuscirà l’apprezzato regista neozelandese a convincere gli appassionati della saga originale?

 

Siete curiosi di vedere come rappresenterà le avventure del detective John Difool nel suo Incal?

 

Become a Patron!

 

Questa news è il risultato di tanto impegno, profuso nel portare ai lettori contenuti verificati e approfonditi con attenzione.

Se vuoi supportare il nostro lavoro perché non provi a far parte de Gli Amici di CineFacts.it?

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento



5 commenti

Andrea Siri

1 mese fa

sto leggendo l'Incal in questo periodo ed è diventato in breve tempo uno dei miei fumetti preferiti, sinceramente non ho idea di come faranno a trasporre la mole di contenuti e tematiche dell'opera originale in un singolo film, ma rimango comunque fiducioso riguardo al progetto

Rispondi

Segnala

Questa news è un fulmine a ciel sereno nella mia vita da cinefilo.
Un fulmine che fa sì che io oggi abbia un nuovo film per cui farei carte false per vederlo subito!

Rispondi

Segnala

Adriano Meis

6 mesi fa

Alessandro Veronesi
"Faccia per due, grazie!"

Rispondi

Segnala

Luca Mignacco

6 mesi fa

è arrivato il momento di mettere mano al portafoglio per acquistare il fumetto.
E ho come l'impressione che vedremo lati di Waititi fino ad ora nascosti, d'altronde Jodo non cerca mestieranti, lui cerca guerrieri

Rispondi

Segnala

Adriano Meis

6 mesi fa

Luca Mignacco
Guerrieri sognatori. Che bellezza

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni