close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Il presentatore degli Oscar 2019 sarà... nessuno?

Il brusco abbandono di Kevin Hart come presentatore della prossima cerimonia degli Oscar ha lasciato l'Academy of Motion Pictures Arts & Sciences nella singolare situazione di dover scegliere in fretta un sostituto... senza offendere nessuno.

 

Cosa che sembra diventata compicata, negli ultimi tempi. 
Non è questa la sede in cui parlare approfonditamente dell'allontanamento di Hart (personalmente trovo che il personaggio si sia reso protagonista troppe volte di una comicità offensiva fuori luogo, ma questo ha poca attinenza con la capacità o meno di condurre una serata di questo tipo, ndr) ma è ormai evidente che qualunque personaggio in vista abbia a casa degli armadi con all'interno almeno uno scheletro in grado di offendere una categoria di persone. 

L'Academy pare che stia adesso valutando varie opzioni, tra le quali quella originalissima di andare avanti senza un vero conduttore.

Nella serata di martedì 11 dicembre ci sarà una rionione dei vari Boards dell'Academy, già precedentemente programmata, in cui la questione sarà inevitabilmente discussa.

 

"Stanno impazzendo",

ha detto un agente dello spettacolo chiedendo di restare anonimo, e secondo un altro insider non c'erano piani di emergenza per l'Academy né per l'emittente ABC.

I produttori dello show sono tornati al punto di partenza e per adesso un presentatore non c'è. 

 

Una delle soluzioni più ovvie sarebbe quella di coinvolgere qualche presentatore dei vari "Late Night Show" statunitensi, come Jimmy Kimmel - presentatore degli ultimi due anni - Jon Stewart o David Letterman. 

Ma pare che l'Academy abbia paura di scegliere qualcuno che potrebbe essere troppo spigoloso o sarcastico, nonostante la scelta di "andare sul sicuro" non abbia ripagato in termini di ascolti, dato che l'anno scorso è stato l'anno in cui la cerimonia ha avuto meno spettatori di sempre. 

Vista da appena 25,6 milioni di persone, con un calo del 19% rispetto all'anno precedente.

 

Un'altra opzione chiacchierata in queste ore è quella di avere "Un mucchio di grandi celebrità, qualcosa in stile Saturday Night Live" per mantenere viva l'attenzione durante la serata. 

ABC e Academy non hanno ancora rilasciato commenti ufficiali in merito. 

La 91esima Notte degli Oscar si terrà il 24 febbraio 2019 (alle 2:00 ora italiana del 25 febbraio), l'ultima volta che non ci fu nessuno a condurre ufficialmente era il 1989, l'anno di Rain Man, Le Relazioni pericolose e Mississippi Burning. 

Succederà ancora esattamente trent'anni dopo? 
I tempi stringono. 

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

articoli

Lascia un commento



29 commenti

Reto Gelshorn

1 anno fa

Sicuro ci riserveranno delle belle sorprese.

Rispondi

Segnala

Alex Fanelli

1 anno fa

Ma non c'è un articolo sulle motivazioni dell'abbandono? mi sono completamente perso questa notizia e sono sconvolto 0.0

Rispondi

Segnala

ThePoleMan

1 anno fa

Alex Fanelli
Nel giorno in cui uscì la notizia che Hart avrebbe presentato gli Oscar sono stati pubblicati dei post di Twitter dell’attore dove va contro l’omosesessualità e ci scherza su parecchio. Questo ha suscitato l’ira di molta gente, delle associazioni gay e lo sdegno di altre persone. L’Accademy per togliersi da una situazione fastidia gli ha tolto la presentazione degli Oscar, o meglio Hart ha rifiutato la conduzione. Venerdì sera Hart è andato da Ellen Degeneres ed hanno parlato di questa situazione (consiglio di vederla perché è molto bello il modo in cui hanno parlato tra di loro è il modo in cui si è difeso Hart). La Degeneres ha parlato con l’Accademy e ha fatto un po’ da mediatore dicendo ad Hart che sarebbero disposti a riprenderlo perché si è creato un caso inutile dietro questa faccenda. Ultime indiscrezioni però dicono che Kevin Hart è intenzionato a rifiutare nuovamente l’offerra dell’Accademy perché non vuole che la sua conduzione sia ricordata per tutto il caso precedente e non per quello fatto.

Rispondi

Segnala

Alex Fanelli

1 anno fa

ThePoleMan
Grazie mille, mi recupererò la chiacchierata dei due, e comunque ha senso anche l'ultima dichiarazione che citi di Hart.
Grazie ancora delle info

Rispondi

Segnala

Nicolò Murru

1 anno fa

Ricky Gervais per cortesia.

Rispondi

Segnala

Alex Fanelli

1 anno fa

Nicolò Murru
Ci penso sempre, ho sempre anche il timore che non lo sceglieranno mai. Spero di sbagliarmi

Rispondi

Segnala

Yuri Palamini

1 anno fa

Facciamo Jimmy Fallon e non se ne parla più 😉 ma credo si sceglierà per una copresentazione di massa....

Rispondi

Segnala

ThePoleMan

1 anno fa

Giuro che mi avete preso in contropiede. Ero certo che doveva essere Kevin Hart a presentare l'edizione del 2019, cosa è successo? Intanto che mi informo posso dirvi che la presentazione corale non mi sorride tanto. Gli oscar hanno sempre avuto uno massimo due presentatori e la cerimonia ogni anno era particolare per la volontà del presentatore. Mi vengono in mente quelle presentate da Billy Cristal, Ellen Degeneres, Neil Patrick Harris o anche l'unica di Dave Letterman. Voglio dire ho paura che le tante idee di più persone possono scontrarsi tra loro e rendere la cerimonia un casino. Spero di sbagliarmi e spero si abbiano notizie confortanti. Per me l'uomo è uno solo, ma non verrà chiamato perchè imprevedibile e troppo pazzo...JIM CARREY

Rispondi

Segnala

Alex Fanelli

1 anno fa

ThePoleMan
Sarebbe stupendo!

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

Dovevano lasciarci Hart, quanta ipocrisia!

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni