close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Chi dovrebbe guardare BoJack Horseman e perché

Premetto: sono un animale da sala. Al cinema annullo la mia vita e allo stesso tempo mi sento viva.

Non mi piace neanche molto fare sport infatti non pratico neanche l’attività preferita dai millenials: il binge watching. Per vari motivi, tra cui questo, ho aspettato per stipulare il patto con il demonio altresì detto l’abbonamento a Netflix. Un giorno però ho voluto dare ascolto ad un amico.

Glielo dovevo perché è uno dei pochi che ogni tanto guarda i film che gli consiglio o forse ha applicato la giusta dose di insistenza. Fu allora che decisi di guardare il primo episodio di BoJack Horseman.

 

La serie parla di vuoti e contraddizioni nello star system hollywooddiano in un mondo popolato da esseri umani e animali antropomorfi. Il protagonista è BoJack Horseman, cavallo di mezza età, che vive di rendita dopo essere stato reso celebre da una sit-com negli anni ’90. I presupposti ci sono tutti: cartone coloratissimo, ironia scortese, materiale infinito per memes. Pare l’ennesimo riverbero della mastodontica riserva di sarcasmo di South Park.

Perfetto da guardare all’ora di pranzo, quando mangi solo una minestrina già pronta e la tv non è più in grado di offrirti ciò che vuoi, tra repliche di serie e trasmissioni riproposte all’infinito e la ricerca di crudezza dovuta ad una vita continuamente alla ricerca di ... per farla breve: credevo che BoJack Horseman fosse una sitcom leggera e cinica. Niente di più sbagliato.

 

“Per un sacco di gente la vita è solo un lungo calcio tirato nell'uretra. E a volte quando torni a casa dopo un giornata di calci nell'uretra ti va solo di guardare uno show su gente amabile dove si vogliono tutti bene. E dove qualunque cosa succeda alla fine di quella mezz'ora, be', è tornato tutto a posto. No, sai, perché nella vita vera... ho già detto quella cosa lì dell'uretra” (1x01)

 

 

Arriviamo al punto: chi dovrebbe guardare BoJack Horseman? E perché dovrebbe farlo?


- Chi continua a sentirsi inadeguato, insicuro e inutile anche dopo aver superato l’adolescenza


Cosa ci dovrebbe essere in comune tra un essere umano qualsiasi, un banale medioman, e un attore ricchissimo con una villa favolosa e che oltretutto è persino un cavallo?

Molto più di quanto si crede.

BoJack è apparentemente cinico e incapace di amare. In realtà la serie ci accompagna nel suo passato e nella sua testa, ogni puntata ad un livello sempre più profondo, fino a connettere i tasselli del puzzle e capire cosa ha reso BoJack Horseman uno “stupid piece of shit” (04x06) 

 

Un dolore esistenziale che ha radici profonde, un vero e proprio retaggio, un marchio di famiglia che ha portato BoJack a compiere sempre scelte sbagliate. Vedendo BoJack Horseman non si è solo di fronte ad un cinico mondo di maschere, ma quasi in mezzo ad un gruppo di amici. I personaggi principali non si sentono mai adeguati come amici, fidanzati, amanti, coniugi, attori, agenti o semplicemente come adulti.

 

 


- Chi almeno una volta si è promesso di cambiare, migliorare, incominciare una vita sana... ma non ci è riuscito.


“Conosce quella vecchia battuta: quanti psicologi ci vogliono per cambiare una lampadina? E la risposta è: solo uno, ma la lampadina deve voler cambiare!” (3x07)

 

Nella mia vita ho conosciuto persone incredibili, persone che hanno lottato contro le più atroci sofferenze, ma si sono sempre rialzate e hanno superato tutte le aspettative… grazie ad una volontà invincibile. Nell’universo di BoJack Horseman i personaggi sono abbonati al domani cambierò.

Lunedì cambierò. Incomincerò la dieta, jogging ogni mattina e fra un anno sarò una persona nuova, avrò nuovi amici, un hobby costruttivo, smetterò di bere, di drogarmi, di comportarmi male. Domani mi realizzerò.

 

Quel domani però non trova mai la dimensione del presente e nonostante le buone intenzioni e frasi motivazionali incredibilmente convincenti i personaggi di BoJack, soprattutto il protagonista, cadono e si rialzano in continuazione.

Se da un lato il tempo è una linea dritta dall’altra l’esistenza ha un andamento più simile a quello delle montagne russe senza un punto di arrivo: tra nausee, salite, discese, respiri trattenuti, percorsi ciclici, errori ripetuti ed abitudini sbagliate, il mondo di Hollywoo non offre una vera e propria ricompensa alla fine di un ipotetico percorso di crescita.

 

Sono diversi i motivi. Basti pensare banalmente alla pigrizia e al vizio: BoJack corre, ma si stanca presto, non riesce a trattenersi dal mangiare dolcetti, perché si adagia nella sua opulenza e nella sua fama.

Oppure per la paura di non riuscire ad ottenere i risultati desiderati al costo di tanto impegno. Oppure perché si è degli incommensurabili stronzi patologicamente insicuri: BoJack su tutti preferisce che una rottura con un’altra persona sia dovuta non ad un’incompatibilità, non al suo carattere, non alla sua essenza ma ad un’azione negativa.

 

 

-Chi apprezza i camei, l’ironia tipicamente americana sullo star system di Hollywoo(d).

 

“Gli assistenti sono come i fratelli Belushi. I buoni se ne vanno troppo presto e quelli cattivi, mai” (2x01)


Questo potrebbe essere banale, ma non lo è. Alcune persone amano solo la satira sul proprio paese d’origine e magari sono un po’ fuori dagli schemi televisivi statunitensi. Se il lato drammatico e psicologico è universale, il lato comico oscilla tra la demenzialità oltre misura, rappresentata principalmente dalla combo Todd - Mr Peanutbutter, e la componente satirica fortemente territoriale. Se non apprezzate questi due elementi BoJack Horseman non è per voi perché una prodotto del genere è, non dimentichiamolo, nato prima di tutto per ridere.

 

Persino i doppiatori dei personaggi principali sono attori famosi: Will Arnett, Aaron Paul e Alison Brie vi dicono qualcosa? Sono moltissime le guest star che si sono prestate a parti, più o meno piccole, tra le più interessanti possiamo ricordare Naomi Watts, che interpreta Diane in un film biografico su Mr Peanutbutter, Andrew Garfield fidanzatino d’America, Daniel Radcliffe star di una delle puntate più divertenti delle quattro stagioni, Zach Braff a cui è riservata una piccola parte ma davvero indimenticabile.

Merita una menzione d’onore Jessica Biel, ex moglie di Mr Peanutbutter, nella serie è irascibile, malefica e superficiale, incapace di apprezzare l’avocado (e chi mai si fiderebbe di qualcuno a cui non piace l’avocado?), ma come persona si mostra incredibilmente autoironica e capace di non prendersi sul serio.

 

D'altro canto probabilmente il personaggio più assurdo è quello dell'attrice caratterista Margo Martindale, le cui divertentissime gag reggono interi episodi. 

 

 


- Chi è stanco di personaggi femminili stereotipati.


Trovare un prodotto che parli di femminismo senza noiosamente retorico è difficilissimo, film o telefilm che sia: da un lato molto spesso le donne vengono rappresentate come vittime e dall’altro come eroine senza macchia e senza paura. L’ideologia traspare troppo palesemente sfavorendo notevolmente il lato artistico e molto spesso anche la caratterizzazione dei personaggi femminili viene ridotta in favore del messaggio.

 

BoJack Horseman affronta il tema in modo magistrale: le donne, gatte rosa o umane che siano, sono rappresentate in modo assolutamente realistico mentre affrontano gioie, dolori e contraddizioni. C’è Diane, dichiarata femminista della terza ondata, che cerca di ribellarsi contro l’omertà dello star system riguardo la violenza, contro un modello di famiglia fallocentrico e contro il ruolo di moglie docile di un personaggio famoso, persino prodigandosi per la promozione dell’autodifesa femminile. Le sue lotte sono quasi sempre un flop, ma nonostante le sue tendenze autodistruttive e i fallimenti con le relative sbronze annesse Diane è destinata a riprovarci e, purtroppo o per fortuna, scendere a volte anche a compromessi.

 

C’è Princess Carolyn che spesso non riesce a conciliare la carriera e la voglia di amare; al termine della quarta stagione non sappiamo se riuscirà a realizzare il sogno di formare una famiglia, in barba ai suoi problemi riproduttivi e ai suoi stressanti impegni lavorativi da manager, questioni troppo spigolose persino per chi l’ha veramente amata. Quello che sappiamo è che Princess Carolyn è una gatta e come tale cade sempre in piedi.

 

Viene trattato anche il tema dell’aborto, sia volontario e che spontaneo e sofferto. Una cantante pop adolescente, Sextina Aquafina, scrive a riguardo una canzone molto violenta: nonostante i toni eccessivi viene vissuta come una sorta di sdrammatizzazione, una provocazione urlata ed iperbolica di giovani donne confuse e spaventate in un mondo in cui il dibattito a riguardo è sempre tenuto da uomini adulti.

 

Poi c’è l’adolescente che soffre per il peso, donne orche sessualizzate in show per famiglie e le pop-star vendute allo star system fin da giovani e che finiscono per autodistruggersi: nessuno di questi personaggi è mai scontato. E ci sono tanti altre donne fantastiche e meno fantastiche, ma reali. Intendiamoci: sono molti i temi di cui tratta BoJack Horseman e questo è soltanto uno dei tanti, ma per me è davvero significativo.

 

 

 

- Chi si ritiene progressista


Inutile cercare di nascondersi dietro ad un dito: se sei un conservatore difficilmente ti identificherai nell’universo di BoJack Horseman. Se c’è un elemento che emerge in più passi della serie anche ad un occhio non troppo critico è il giudizio sulla mitizzazione del passato. Horsin' Around, l’idilliaco show a cui BoJack deve il suo successo, è solo la facciata dietro la quale si nascondono meschinità, inganni, tradimenti.

 

Nella 4ª stagione specialmente il modello di famiglia patriarcale viene sviscerato dall’interno, come la culla di traumi, bestialità che non sempre è ascrivibile solo alla violenza fisica ma che spesso di ricollega ad un annullamento della persona; la società moderna, rappresentata da BoJack e il suo universo, ha assorbito i traumi e le barbarità delle generazioni precedenti e ne palesa le conseguenze, distruttive, angosciose ed inevitabili.

L’infelicità in famiglia si trasmette di generazione in generazione: bisogna confrontarsi prima o poi.

 

Inoltre BoJack è una delle poche serie tv dove si affronta un tema assolutamente innovativo: l’asessualità. Uno dei personaggi principali si dichiara asessuale. La questione non ci viene presentata in modo barocco, ma con una semplicità disarmante. Il personaggio stesso è confuso dal suo orientamento sessuale, in un primo momento non riesce a concepire la differenza tra a-sessuale e a-romantico, e noi seguiamo la sua buffissima e sentimentale ricerca di se stesso. 

 

- Chi è stato deluso, almeno per una volta, per amore e per amicizia. 

 

“Il lieto fine è una cosa inventata da Steven Spielberg per vendere biglietti. È come il vero amore, le Olimpiadi di Monaco.

Sono cose che non esistono nel mondo reale. Dobbiamo continuare a vivere guardando al futuro” (1x05)


In BoJack Horseman l’amore traina il plot. C’è chi viene rifiutato, chi ama una persona per cui non è adatta, chi molla per paura ancora prima di iniziare, chi vuole essere illuso, chi si carica dell’onere del matrimonio per pura formalità, chi vorrebbe una relazione stabile e invece passa da un’avventura all’altra, ci sono famiglie, single, coppie senza figli, coppie con cucciolate .. poi c’è sesso tanto sesso, sesso riconciliatore, sesso arrabbiato, sesso molto spesso sbagliato, soprattutto per il protagonista che non riesce mai a stabilire un legame vero nonostante tante donne riscaldino il suo letto.

 

Nell’amore, e nel sesso, quello che emerge è l’incomunicabilità: i personaggi, pur volendosi spesso avvicinare, non riescono. L’amore familiare non se la passa meglio: la serie è ricca di non-detti, passati complicati e taciuti, complicate reminiscenze che non possono che formare un muro tra i personaggi. La solitudine è una condizione quasi patologica, ma i momenti in cui le anime riescono a sfiorarsi sono resi con grande pathos. 

 

Ed infine persino l'amicizia è vissuta visceralmente, come una forma d'amore. E come tale spesso è ostacolata dalla profondità dei sentimenti, dall'incapacità di comunicare, dall'egoismo di un momento, di cui poi pentirsi. 

 

 

Alla fine della fiera sono davvero poche le persone che potrebbero disprezzare questo prodotto. Come sempre non me la sento di essere assolutista e di dire che sia perfetta: lì dove io ci ho trovato una qualità, altri ci potrebbero trovare un difetto.

 

 

Sicuramente quello che vi potrete aspettare è una serie animata in modo indiscutibilmente originale, con una colonna sonora da sentire e riascoltare e soprattutto.. una serie incredibilmente umana.

Nonostante i colori accesi, le situazioni paradossali, gli animali antropomorfi prima o poi è inevitabile sentirsi simili a quel maledetto cinico pigro cavallo. 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento

385 commenti

Federico Saddemi

11 mesi fa

episodio preferito: Free Churro🐴

Rispondi

Segnala

lycorisra9

11 mesi fa

// lycorisra9 3 mesi fa Quest'articolo è stato utilissimo: ho sempre cercato qualcuno che mi spiegasse PERCHÈ vedere BoJack Horseman. Di solito quelli che lo hanno visto mi rispondono con un semplice e banale "perché è bello! Dagli una chance, diventerà la tua serie preferita!". Un po' generico...
Quindi ringrazio l'articolo e chi l'ha scritto per avermi fatto pensare: "okay, gli do una chance!". //

Eccomi dopo aver visto la serie! Inutile dirvi che mi ha cambiato la vita o meglio... è stata una serie in grado di darmi spunti di pensiero su tematiche tanto sciocche quanto importanti. Consiglio la visione a chiunque ( a discapito di chi dice che BoJack Horseman è apprezzato solo dai pessimisti ) e spero che piaccia quanto è piaciuto a me.

Rispondi

Segnala

Arkantos

1 anno fa

Una serie che mi incuriosisce, anche grazie ai vari suggerimenti, e che sto tenendo in lista, ma che al momento non mi sento di guardarla perchè ancora in produzione (guardo solo le serie totalmente terminate per ridurre al minimo i rewatch); comunque, quando avrà una sua "fine" la guarderò senza indugi.

Rispondi

Segnala

Matteo G

1 anno fa

Bojack Horseman è una serie che racconta a 360° ansie,paure e inquietudini dell'ambiente meschino hollywoodiano.La serie non mi è piaciuta,troppo pessimista.

Rispondi

Segnala

Arianna

1 anno fa

la trovo davvero una delle più belle e ben fatte serie tv degli ultimi anni.

Rispondi

Segnala

Billizful

1 anno fa

La cosa che più mi sorprende di questa serie è che non so ancora se mi piace o no... è una serie che va a seconda del mood e se becchi la puntata che ha il tuo stesso mood, lì ti piace da impazzire. Per il resto non lo so veramente! E' una sensazione strana, provata solamente con Bojack...

P.S. La 5X06 è di una carica emotiva pazzesca. Per chi non l'avesse ancora vista, muovetevi ahaha è all'altezza della puntata subacquea

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Billizful
Forse è anche più bella!

Rispondi

Segnala

Matteo G

1 anno fa

Una serie che fa riflettere,ricca di particolari per niente scontati.

Rispondi

Segnala

Diana

1 anno fa

Ok non l'ho vista, ma a quanto pare devo recuperare al più presto 😂😂😂

Rispondi

Segnala

Filman

1 anno fa

Serie pazzesca e rivoluzionaria. Passerà alla storia come la prima grande serie animata americana d'autore.

Rispondi

Segnala

Rebecca Pettirossi

1 anno fa

Sono sempre più incuriosita da questa serie quindi credo che inizierò a guardarla, anche perché, secondo questo articolo, dovrei farlo!

Rispondi

Segnala

"Bojack" è diventata ben presto una delle mie serie preferite. E la 5°stagione, che è appena uscita, l'ho trovata perfetta. Fa ridere, fa piangere, ma soprattutto fa riflettere. Come Bojack anche noi facciamo il tifo per lui, anche se sappiamo che in un modo o nell'altro finirà per deluderci.

Rispondi

Segnala

Ho iniziato Bojack "per curiosità" ho visto due intere stagioni, senza capire se mi stesse piacendo o meno e se lo sto continuando forse un po' mi piace. Questo articolo mi ha mostrato modi di vedere questa serie con occhi diversi, forse anche più critici

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Carlo Alberto Dattomo
Occhi critici che ti scrutano sempre *occhietti*

Rispondi

Segnala

Bell'articolo! Personalmente trovo geniali le scenografie, dove ogni dettaglio non è mai lasciato al caso (un esempio tra molti: i titoli dei libri sotto la scrivania di princess carolyn) o ancora le moltissime citazioni artistiche come la venere di Botticelli nel ristorante, Warhol e Hockney a casa di BoJack, o ancora il bacio di klimt a casa di Brosefino. Il lavoro dietro alle serie di animazione è enorme e la cura di alcuni dettagli a volte è trascurata; qui invece è parte integrante e anzi completa la caratterizzazione dei personaggi

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Edoardo Raffaele ヅ
Ottima osservazione (e ottimo spirito di osservazione)

Rispondi

Segnala

Milena Vesco

1 anno fa

- tutti. Tutti dovrebbero guardarlo, anche i mr Peanutbutters, solo perché è bello!

Rispondi

Segnala

Phebo

1 anno fa

Articolo illuminante!

Rispondi

Segnala

Eleonora M

1 anno fa

Per me è un telefilm straordinario e innovativo. Oserei dire che ha creato un genere a parte. Mi ha colpito soprattutto come sia facile dimenticarsi che si tratta di un cartone animato fin dalle prime puntate. Ottima recensione, mi son trovata d’accordo praticamente su tutti i punti trattati.

Rispondi

Segnala

Joe Vanni

1 anno fa

dopo 3 tentavivi mi sono bloccato sempre prima della fine del primo episodio , non ci riesco proprio mi spiace

Rispondi

Segnala

Drugo

1 anno fa

Il mio episodio preferito in assoluto è "un pesce fuor d'acqua", una puntata quasi del tutto muta.
Wow

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Drugo
Sicuramente anche uno dei miei episodi preferiti!

Rispondi

Segnala

Alice Skywalker

1 anno fa

Sono arrivata all'inizio della terza stagione, per cui non posso giudicare la terza, la quarta e la quinta stagione. Ma le prime due sono eccezionali. Ero un po' scettica in confronti di questa serie prima di guardarla, perchè pensavo fosse una serie che sì, era per una fascia d'età non bambina e quindi non tipo Peppa Pig ma che caricaturizzava troppo troppo la realtà. Ovviamente mi sbagliavo. Rappresenta molto bene la realtà, in tutti i suoi aspetti, se pur facendoci, appunto, dell'ironia e del sarcasmo sopra. Molto seria, la sto adorando sempre di più.

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Alice Skywalker
E secondo me il meglio parte proprio dalla terza!

Rispondi

Segnala

Alice Skywalker

1 anno fa

Lorenza Guerra
Infatti adesso l'ho finita e l'ho trovata sempre migliore. Non mi ha mai deluso e migliora sempre!

Rispondi

Segnala

Baronebirra

1 anno fa

Io sono dell'opinione che la serie si sbilanci sempre troppo sul lato comico, del resto è stato precisato anche questo nell'articolo. Ho veramente adorato come hai presentato la serie, mi è piaciuto molto il tuo punto d'osservazione molto umano ed introspettivo, ho trovato veritiera ogni parola ed anche ottimi spunti di riflessione, molte delle cose da te accuratamente raccontate erano passate a me inosservate o forse no, ma sicuramente non avrei saputo trovare modo per metterle così bene in parola.  Spero di poter leggere ancora molti articoli come questo, grazie Lorenza 😄.

Rispondi

Segnala

Marco Natale

1 anno fa

Baronebirra
Beh non saprei dire la cosa bella di Bojack è che si ti fa ridere ma ricordi più i momenti drammatici e alla fine senti più la tristezza ma nonostante tutto riesce perfettamente a farti crepare dalle risate senza rovinare tutte le vicemde drammatiche in modo assolutamente perfetto

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Marco Natale
Sono d'accordo con Marco. Grazie per i complimenti comunque :3 *arrossisce*

Rispondi

Segnala

Francesco

1 anno fa

Baronebirra
Quando dici che la serie si sbilancia sempre troppo sul lato comico intendi dire che cerca di sdrammatizzare dove non sarebbe necessario o che ci sono dei momenti di comicità non necessari?

Rispondi

Segnala

Baronebirra

1 anno fa

Francesco
Intendo dire che cerca di sdrammatizzare dove non necessario. Chiaramente queste sono le impressioni basate sul mio gusto personale, ho la tendenza ad essere un po' melodrammatico certe volte, [SPOILER] tanto ad ora la puntata che ho preferito è stata quella della scomparsa di sarah lynn.

Rispondi

Segnala

Baronebirra

1 anno fa

Marco Natale
Marco alla fine non è che io non sia d'accordo con te, non penso che bojack esca fuori dal suo taglio, credo tuttavia che il taglio che è stato scelto non sia al 100% compatibile con i miei gusti personali. Della serie fossi stato io alla regia avrei avrei deviato un po' il genere, probabilmente riscontrando meno successo, favore e facendo (sicuramente 😂) un lavoro peggiore. Però lo avrei concepito comunque leggermente diverso.

Rispondi

Segnala

Baronebirra

1 anno fa

Lorenza Guerra
Quando si devono fare critiche si è sempre in prima linea, è giusto fare anche i meritati complimenti 😄

Rispondi

Segnala

Stefano Buzzotta

1 anno fa

Serie che adoro...non me ne viene in mente una che preferisco! dopo ogni puntata rimango solo a rimuginare per ore sulla vita, fa ridere, di gusto, ma tira di quelle bordate allo stomaco... la quinta stagione, vista settimana scorsa, non tradisce le aspettative: sempre meglio!

Rispondi

Segnala

PrincessMalanni

1 anno fa

Non riesco a convincermi di vederla perché non sono mai stata amante di questo genere di cartoni .... ma dopo un'analisi così approfondita proverò a darle una chance!

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

PrincessMalanni
Credo che BoJack non sia paragonabile ad altre serie :)

Rispondi

Segnala

Leonardo Innocenti

1 anno fa

Arrivato alla quinta stagione continua a sorprendere con episodi come "Free Churro", serie incredibile a parer mio!

Rispondi

Segnala

Serena Scarpi

1 anno fa

Non l'ho ancora vista, il mio migliore amico son mesi che mi dice di guardarla ma non mi ispirava, dopo questo articolo troverò di sicuro il modo di recuperarla

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Serena Scarpi
Netflix dovrebbe pagarmi per le nuove views di BoJack :D

Rispondi

Segnala

FedeCar99

1 anno fa

La ritengo veramente una bellissima serie nonostante alcuni difetti e il fatto che, essendo abbastanza particolare, possa spesso non piacere. Ho finito l'ultima stagione in un solo giorno e penso che alcuni episodi come "Churro Gratis" o "Crisi nella serie" siano perfetti. Comunque complimenti per la bella recensione.

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

FedeCar99
E' proprio per questo che ho pensato a un articolo su chi dovrebbe guardare BoJack, proprio perchè mi rendo conto che essendo una serie particolare non è detto che piaccia a tutti tutti!

Rispondi

Segnala

Nicolò Murru

1 anno fa

Una serie carina, ma che spesso fa passare in secondo piano quella che secondo me è la sua “serie madre”, Californication.

Rispondi

Segnala

Ju Nø

1 anno fa

Complimenti davvero per l'articolo! Ho trovato in Bojack personaggi caratterizzati meglio che in altri prodotti per la tv o per il cinema; lasciandosi alle spalle la semplice etichetta di "serie animata".  Questa va oltre!

Rispondi

Segnala

Marco Natale

1 anno fa

Ju Nø
Simili ma non uguali. È come per Twin Peaks e X-Files o Lost

Rispondi

Segnala

Lara Del Freo

1 anno fa

Io ci ho provato diverse volte a portarlo avanti, a guardalo ma... nulla.  Non è un genere che fa per me, proprio non riesco ad andare oltre i primi episodi.

Rispondi

Segnala

Salvatore Messina

1 anno fa

finiti gli esami comincerò l'ultima stagione. Complimenti per l'articolo!

Rispondi

Segnala

Mattia Garbujo

1 anno fa

Ho iniziato ha guardarla solo da pochi giorni perché inizialmente non mi attirava troppo ma devo dire che da quando ho cominciato a guardarla non c’è una volta che non mi abbia tirato un pugno nello stomaco a fine puntata. Assolutamente profonda e riflessiva. Non la consiglierei a qualcuno che sta passando un brutto periodo se non vuole deprimersi ancora di più😅

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Mattia Garbujo
Ti dico solo che sono stata lasciata l'anno scorso mentre ascoltavo l'ending, quindi ha assunto un significato ancora più triste ahah

Rispondi

Segnala

Nicolò Pasqualin

1 anno fa

Una volta visto Bojack, faccio fatica a vedere qualsiasi altra serie tv: quanto sono profondi i personaggi! Fondamentalmente io sono Bojack, ma anche Diane e Todd, con una spruzzata di Mr. Peanutbutter

Rispondi

Segnala

Sabrina

1 anno fa

OK, mi hai appena convinto a guardare Bojack!!

Rispondi

Segnala

Pfepfer

1 anno fa

!!! SPOILER (?) !!! Ho finito la nuova stagione qualche giorno fa... la puntata del funerale è un capolavoro. 💔

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Pfepfer
"Ma a ripensarci neanche tanto. Perlopiù anneghi"😭 Una delle puntate migliori, solo Bojack poteva tenermi incollata allo schermo con un monologo di 25 minuti senza annoiarmi..

Rispondi

Segnala

Pfepfer

1 anno fa

Grazia173
Yup. Renditi conto che ha tenuto banco per 25 minuti, mentre io aspettavo il cambio di scena. Quando non c'è stato, ma anzi, è finita la puntata... m'è partito un WOOOH con un mini applauso. CA-PO-LA-VO-RO

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Pfepfer
Scritta divinamente

Rispondi

Segnala

Jude

1 anno fa

Insomma questo articolo mi sta dicendo che devo recuperarla prima di subito! Non l'ho mai iniziata perché l'isteria collettiva che ha scatenato ovunque mi aveva fatto passare la voglia (evidentemente funziono al contrario), ma forse è finalmente giunto il momento di venire a patti con questa cosa e andare a rubare un po' di Netflix a mia sorella 😅

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Jude
Diciamocelo: rubare Netflix è una cosa buona e giusta

Rispondi

Segnala

Angie

1 anno fa

Articolo ben fatto, ottima analisi. Non ho ancora finto di vedere la serie ma sembra promettere bene. Ottima per ridere e riflettere allo stesso tempo.

Rispondi

Segnala

Lorenzo Nuccio

1 anno fa

Sono uno dei pochi sfigati che ancora non riesce a vederlo

Rispondi

Segnala

Dale Cooper

1 anno fa

In poche parole la dovrebbero guardare tutti, ecco 😌

Rispondi

Segnala

Francesco Miale

1 anno fa

Bellissima serie che ti fa molto ridere ma ci sono anche molti momenti drammatici che ti lasciano un amaro in bocca e che ti fanno riflettere molto

Rispondi

Segnala

Gabi

1 anno fa

Non credevo trattasse di tutto ciò 😱

Rispondi

Segnala

Anacrusi

1 anno fa

Non c'è una virgola su cui non sia d'accordo. Articolo veramente ben scritto complimenti.

Rispondi

Segnala

Mr Blonde

1 anno fa

BoJack uno di noi!

Rispondi

Segnala

Valentino Palazzo

1 anno fa

Credo ormai sia giunto il momento di recuperarla!

Rispondi

Segnala

Filippo Soccini

1 anno fa

Probabilmente è lo scritto migliore che io abbia trovato fino adora sul sito, davvero complimenti per essere riuscita a centrare in pieno quello che secondo me è l'essenza della serie.

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Filippo Soccini
*arrossisce*

Rispondi

Segnala

Federico Fabbri

1 anno fa

Un'ormai annuale esigenza di vuoto esistenziale che si fa sentire a fine estate. Meravigliosa.

Rispondi

Segnala

Una delle mie serie preferite, in grado di farti morire dal ridere e subito dopo piangere!
Ho appena finito la quinta stagione e devo ancora riprendermi da questo turbinio di emozioni

Rispondi

Segnala

supertramp

1 anno fa

Credo sia una serie geniale, ma allo stesso tempo smetto sempre di guardarla e non sono mai riuscito a vedere tutte le stagioni. Questo articolo mi ha fatto venire voglia di riprovarci

Rispondi

Segnala

Giovanni Distefano

1 anno fa

Ho scoperto da poco la serie - ho appena finito la 2°stagione - e devo dire che è davvero bella!
Ho amato particolaremente la 1°stagione e personalmemte credo che la 2° sia un po' sottotono ma che si riprende decisamente sul finale.
Divoderò velocemente le altre due per stare a passo coi tempi.
In generale, per quel che ho visto fin ora, una serie davvero carina senza infamia e senza lode.
Potrò poi valutare meglio nel complesso non appena arriverò alla 5° stagione😊

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Giovanni Distefano
Il finale è davvero un pugno nello stomaco!

Rispondi

Segnala

Giovanni Distefano

1 anno fa

Lorenza Guerra
Aspetto di vederlo con trepidazione allora ahahah

Rispondi

Segnala

Silvia Manca

1 anno fa

Bellissima serie, capace di farti piangere e ridere nella stessa puntata. Nel giro di un minuto.

Rispondi

Segnala

Luca Inghirami

1 anno fa

Bellissimo articolo... la cosa che più mi ha colpito di bojack horseman sono i finali delle puntate, ci sono sempre scene che solitamente mi fanno venire i brividi da quanto sono deprimenti e vere.

Rispondi

Segnala

valerio acernese

1 anno fa

Ho visto 2 volte bojack horseman, la seconda volta per rinfrescarmi la memoria in vista della 5 stagione. La prima volta feci molta fatica ad arrivare alla fine della prima stagione, non mi aveva convinto al 100%, e anche le stagioni mi piacquero molto, per vari motivi le dovetti vedere molto a spezzettoni perdendo molte volte il collegamento tra i vari episodi e vedendolo più come un cartone a episodio autoconclusivo. La seconda volta riuscii a fare una minimaratona dove riuscii a vedere le 4 stagioni in meno di una settimana riuscendo a capire meglio il sarcasmo ottimo anche dovuto alla frustrazione,depressione di bojack e apprezzando al massimo i momenti altamente toccanti che diventano macigni emotivi grazie anche all'ottimo approfondimento di ogni rapporto/situazione che ci sono nel corso delle varie puntate. Secondo me è una piccola perla che fa ridere e riflettere nell'arco della stessa puntata,migliorando di qualità stagione dopo stagione

Rispondi

Segnala

Alessandro Lauria

1 anno fa

Sarà che prima di guardarlo mi sono pappato tutto Rick e Morty, ma non mi fa impazzire. Carino, tiene compagnia quando non si ha che vedere, ma personalmente non mi trasmette niente di più

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Alessandro Lauria
Provo quasi la stessa mancanza di emozione per Rick e Morty! Alla fine sono gusti!

Rispondi

Segnala

Alessandro Lauria

1 anno fa

Lorenza Guerra
Sì certamente, ci mancherebbe

Rispondi

Segnala

Danilo Tinti

1 anno fa

Bellissimo articolo e serie pazzesca per ora... Speriamo continui con questi alti livelli anche con la quinta stagione

Rispondi

Segnala

stefano marino

1 anno fa

Mi sta ritornando la voglia di vedere questa serie

Rispondi

Segnala

Giorgia Leonardi

1 anno fa

Bell'articolo e ottimi spunti per iniziare questa serie (già in watch list del resto) con un'aspettativa ancora più alta!!

Rispondi

Segnala

Marcello Zampella

1 anno fa

Giorgia Leonardi
oggi ho visto la prima puntata, davvero divertente!

Rispondi

Segnala

Giorgia Leonardi

1 anno fa

Marcello Zampella
Avevo anch'io iniziato ed era tutta una promessa. Dopo quanto ho letto devo assolutamente continuare!!

Rispondi

Segnala

Sam_swarley

1 anno fa

se mi citi medioman però devo sposarti, tuttavia non mi piace l'avocado 😈

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

Sam_swarley
Sei una brutta persona!

Rispondi

Segnala

Sam_swarley

1 anno fa

Lorenza Guerra
Donna spostati! Potrebbe essere pericoloso..... POTREBBE ESSERE PERICOOLOOOSOO! ✊💫

Rispondi

Segnala

Gaia Marchetti

1 anno fa

"Every day it gets a little easier. But you have to do it every day. That's the hard part. But it does get easier."

"...Okay."

Rispondi

Segnala

GretaCookies

1 anno fa

Serie fantastica, che mi ha lasciato molto, anche se di solito mi fa sfociare nella tristezza più profonda ahaha

Rispondi

Segnala

Lorenzo Piazza

1 anno fa

Inizialmente non mi ha dato quello che mi aspettavo, ma dopo questo articolo mi sento di dovergli dare una seconda chance , vedremo.

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Lorenzo Piazza
Tieni duro, che dopo un po' inizia a essere profondamente umano!

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Charlie Shield
Sono quasi tutti concordi (credo) che la prima stagione sia la meno efficace. Costruisce pian piano su se stessa.

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Davide Sciacca
Diciamo che non è una serie che ti guardi tutta in una volta o che ti fa fare grasse risate.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Charlie Shield
Tutta in una volta se è l'ultima cosa che fai ahahaha

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Davide Sciacca
Sì, poi ti impicchi

Rispondi

Segnala

Lorenzo Piazza

1 anno fa

Charlie Shield
Con queste premesse andrò oltre le prime impressioni sicuramente ☺️

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Lorenzo Piazza
Ahaha, esatto. Prepara una corda

Rispondi

Segnala

Lorenzo Piazza

1 anno fa

Charlie Shield
Ahahahaha sarà fatto

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Lorenzo Piazza
Di fatto guardare questa serie non sarà... https://www.youtube.com/watch?v=la4uM4enFY4

Rispondi

Segnala

Filippo B

1 anno fa

Bojack, una perla ❤️

Rispondi

Segnala

Max Rockatansky

1 anno fa

È che a me fa proprio salire la depressione 🙈

Rispondi

Segnala

Alessandro Messi

1 anno fa

“Visto, Sarah Lynn? Non siamo spacciati. Nel grande scenario della vita siamo solo dei granellini che un giorno verranno dimenticati. Non importa cosa abbiamo fatto in passato o come verremo ricordati, quello che importa è il presente. Questo momento, questo unico momento spettacolare che stiamo condividendo. No, Sarah Lynn? Sarah Lynn?🙈🙊

Rispondi

Segnala

Elia Fortugno

1 anno fa

Alessandro Messi
Mi viene da piangere😭

Rispondi

Segnala

Simone Richini

1 anno fa

All'inizio non mi aveva preso per niente.
Ho avuto l'impressione che nella prima stagione non sapessero bene come gestire la serie, se improntarla più sul drammatico o sul comico, ma dalla seconda decolla, diventa davvero fantastica, ed ogni puntata è un pugno allo stomaco.

Rispondi

Segnala

Raff

1 anno fa

Sono a metà della quinta stagione e la sto amando come le stagioni precedenti. La profondità di alcune vicende mi colpisce allo stomaco ed è questo che mi piace.

Rispondi

Segnala

Marco Barbagallo

1 anno fa

L'ho iniziato, con colpevole ritardo, ieri.
Vedremo che impressione mi farà

Rispondi

Segnala

RayRJJackson

1 anno fa

Perché dice che le Olimpiadi di Monaco non esistono?

Rispondi

Segnala

Bettina

1 anno fa

Serie che ho nella lista di Netflix da un po' ma che ancora devo iniziare. 
Dopo la lettura di questo articolo mi sa tanto che la inizierò senza più rimandare.🙈 
Spero si riveli una bella sorpresa!

Rispondi

Segnala

Andrea Lucietti

1 anno fa

Amo questa serie tv....e la amo in modo del tutto inaspettato...non vedo l'ora di vedere l'ultima stagione..

Rispondi

Segnala

James Flint

1 anno fa

Ci ho provato e ho visto tre stagioni.. Alterna dei momenti indimenticabili e innovativi a dei momenti imbarazzanti.. Forse è voluto ma non è quello che mi aspettavo

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

James Flint
Cosa intendi per momenti imbarazzanti?

Rispondi

Segnala

James Flint

1 anno fa

Grazia173
Intendo delle puntate in cui non c'è nè trama nè la tanto osannata critica allo show business, ma solo umorismo di bassa lega. Ripeto, magari è una cosa voluta per rispecchiare Hollywood, ma personalmente mi passa la voglia di continuare

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

James Flint
Sacrificando cosi' i successivi momenti indimenticabili e innovativi?

Rispondi

Segnala

James Flint

1 anno fa

Davide Sciacca
Al netto dei momenti imbarazzanti, si.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

James Flint
Capisco :)

Rispondi

Segnala

René Magritte

1 anno fa

No words. Only ❤️ bojack!

Rispondi

Segnala

Gabri.G

1 anno fa

Capolavoro assoluto :)

Rispondi

Segnala

Matteo Bonanni

1 anno fa

Grande serie! Appena finisco la prima di Narcos inizio la quinta 💪

Rispondi

Segnala

Giuseppe Abbate

1 anno fa

In pratica ho tutti i motivi possibili per guardarla ma.. non l'ho ancora fatto 😔

Rispondi

Segnala

Alessandro Cavallo

1 anno fa

Giuseppe Abbate
Just... DO IT! 😁💪

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

A me questa serie non ha presa, ho provato a guardare la prima stagione già tre volte. Cercherò di riprenderla in mano quando sarò del giusto spirito, cioè depressa hahaha.

Rispondi

Segnala

Kenji Endo

1 anno fa

BubbleGyal
Più che aspettare il giusto spirito, ti consiglio di far passare qualche mese o addirittura qualche anno, anche senza un motivo apparente.
Se hai già provato tre volte senza riuscire ad apprezzarla significa che in questo momento è una serie che non fa per te, provarci di nuovo sarebbe soltanto deleterio.

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

Kenji Endo
Grazie del consiglio, aspetterò...tanto ci sono un sacco di altre serie da recuperare!

Rispondi

Segnala

Kenji Endo

1 anno fa

BubbleGyal
Figurati, aspettare credo che sia la soluzione migliore in questi casi, d'altronde il tempo cambia continuamente i gusti, i modi di pensare e le abitudini.

Nel frattempo avrai modo di vedere tante altre cose belle, senz'altro.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Kenji Endo
E' la prima stagione lo scoglio, devi arrivare alla seconda

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

Davide Sciacca
Ah quindi poi la visione si fa meno ostica? Interessante... Allora proverò a seguire entrambi i vostri consigli: la riprendo tra un pò e cerco di tenere botta fino alla seconda stagione XD

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

Kenji Endo
Verissimo. E' una cosa che ho constatato pure io, non solo per quanto riguarda i film/serie tv ma anche ad esempio i libri...o i cibi :D

Rispondi

Segnala

Kenji Endo

1 anno fa

BubbleGyal
Eh, questa cosa vale un po' per tutto 😂

Rispondi

Segnala

Kenji Endo

1 anno fa

Davide Sciacca
Perché? Secondo me è piacevole fin da subito anche se le vette più alte vengono raggiunte nelle stagioni successive.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Kenji Endo
Lo chiamo lo "scoglio" perché ho visto, come per Breaking Bad le prime due stagioni, che è dove la gente si arena. Dopo è meglio ma loro non lo sapranno mai.

Rispondi

Segnala

Kenji Endo

1 anno fa

Davide Sciacca
Posso capire Bojack ma la gente che si arena con Breaking Bad è per me incomprensibile. Si intravede fin da subito il suo grande potenziale.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Kenji Endo
Non lo dire a me, io in fondo ci sono arrivato con estrema soddisfazione ahaha

Rispondi

Segnala

Arianna Valenti

1 anno fa

Questa serie tv mi ha cambiato la vita. Non potete capire il fastidio quando sento dire "è solo un cartone"!

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Arianna Valenti
"Ma cosi' grandicello guardi ancora i cartoni animati?"

Rispondi

Segnala

Toderi

1 anno fa

Bojack è un turbine di emozioni e spunti di riflessione. La puntata "sott'acqua" e la 05x06 in assoluto le mie preferite!

Rispondi

Segnala

Domenico Guarino

1 anno fa

all'inizio zero un po restio ma poi mi so incuriosito con nqualche video e qualche articolo e FORTUNATAMENTE ho deciso di vederla
ora bojack per me è una serie fantastica,ti trascina spensieratamente in quel mondo e allo stesso tempo ti fa ridere riflettere emozionare un sacco
credo che tutti dovrebbero vederla e chi ama il cinema di più sia per aspetto tecnico a cominciare dalla scrittura fino all'aspetto emozionale, definisco geniali cose di sto tipo

Rispondi

Segnala

DocBrown

1 anno fa

Non basterebbero 1000 pagine per affrontare in maniera approfondita tutti i temi e tutti gli argomenti che questa serie va a snocciolare in soltanto (al momento) 5 stagioni da 12 episodi ciascuna; come non è possibile descrivere in poche righe la profondità, il carattere ed il temperamento di uno qualsiasi dei personaggi che compaiono nella serie. 
E' impossibile descrivere/recensire questa serie: è un opera che va vista e vissuta.
Questa serie va consigliata sulla fiducia, aggiungere delle descrizioni o delle mini-recensioni per consigliarla ad un amico può essere controproducente perchè è impossibile coglierne l'essenza in poche parole. Per cui questo articolo lascia il tempo che trova. Se qualcuno sta leggendo questo commento e non ha ancora visto la serie: fidatevi, andate a guardarla e non fermatevi dopo i primi episodi. E no, secondo me, non è una serie che nasce con l'intento di far ridere.

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

DocBrown
Ehm non credo che tu abbia letto il mio articolo dato che dico proprio che non è nata con l'intento di far ridere per quanto si presenti in quel modo e no, non faccio alcuna analisi dei personaggi, spiego solo secondo me a chi può piacere e a chi no e i motivi per cui può piacere o il contrario. Stop.

Rispondi

Segnala

DocBrown

1 anno fa

Lorenza Guerra
Ho letto l'articolo e io facevo riferimento alla tua frase "Se non apprezzate questi due elementi BoJack Horseman non è per voi perché una prodotto del genere è, non dimentichiamolo, nato prima di tutto per ridere."

Rispondi

Segnala

Lorenza Guerra

1 anno fa

DocBrown
Beh è indubbiamente tragicomica. Sdrammatizzare certi temi non vuol dire sminuirli. E c'è fior fior di letteratura sul tragico attraverso il comico ;)

Rispondi

Segnala

DocBrown

1 anno fa

Lorenza Guerra
Ma infatti sono d'accordo con questo, ma non sono d'accordo sul fatto che é nata prima di tutto per far ridere.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

DocBrown
... prima di tutto per far ridere di certi temi per sdrammatizzarli e allo stesso tempo vederli sotto una luce diversa. State dicendo la stessa cosa, penso, Doc

Rispondi

Segnala

Angela

1 anno fa

Una serie non per molti, non distante dalla realtà in cui molti vivono, la cosa bella di Bojack è che tratta con ironia il tutto alternando momenti seri e meno seri (che comunque non sono da sminuire con tutto il contesto), la trama è coinvolgente i personaggi sono contraddistinti molto bene e a coronare il tutto sono i colori vivaci e le gag dei personaggi che rendono scorrevole e rendono meno pesanti i temi trattati.
Ho adorato la quarta stagione, fa capire che anche in un personaggio cupo come Bojack c'è un briciolo di sensibilità.

Rispondi

Segnala

Pietro

1 anno fa

Bojack Horseman ❤️

Rispondi

Segnala

luke bacon

1 anno fa

Secondo me è un po' sopravvalutata come serie. Alcuni episodi mi sono piaciuti molto ma nel complesso la trovo scarsina

Rispondi

Segnala

DocBrown

1 anno fa

luke bacon
Posso chiederti se l'hai vista tutta o se l'hai droppata perchè non ti ha preso?

Rispondi

Segnala

Debs

1 anno fa

BoJack è una di quelle serie che ti lascia con una sensazione dolceamara in bocca. La 4° stagione è un pugno nello stomaco fortissimo, così forte che ti fa riapprezzare le cose che si danno per scontate appena "ti torna il respiro". È veramente una piccola perla. La scorrettezza del protagonista e l'ipocrisia di tutti i personaggi presenti (in modo più o meno evidente) rende semplice l'identificazione con il prodotto. 
Un tocco che ho adorato (per gusto personale) è l'inserimento del nonsense, la cui bandiera è portata magistralmente da Todd e Mr. Penautbutter

Rispondi

Segnala

Tutti dovrebbero guardare Bojack. O, per lo meno, tutti potrebbero trarre degli insegnamenti dalla sua visione

Rispondi

Segnala

Secondo me è sopravvalutata

Rispondi

Segnala

DocBrown

1 anno fa

Francesco Bucciarelli
Perchè lo dici?

Rispondi

Segnala

DocBrown
Mah onestamente perché mi sento d'accordo dicendo che è una bella serie, ma vedo che la stanno idolatrando un po troppo. Viene definita "rivoluzionaria, sensazionale" e via dicendo. Oltre la scelta di creare degli animali antropomorfi, non ci trovo nulla di diverso da una qualsiasi altra serie. Sia cartoon sia reale.

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Francesco Bucciarelli
Il passaggio dal gruppo al sito ha sdoganato l'uso della parola sopravvalutato, dannazione

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca
La prossima volta avrò cura di scrivere "troppo valutata"🙈

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Francesco Bucciarelli
Ahahah è semplicemente che nel gruppo si è sempre cercato di non utilizzare questo termine perché di solito è un attacco a un prodotto che dietro non ha nessuna base salda, nessuna giustificazione, solo un generico "a me non piace, ergo se al contrario piace a tanta gente allora è sopravvalutata, è entusiasmo ingiustificato". Poco sopra hai parzialmente detto la tua, ma di solito come premessa non porta mai a discussioni illuminanti.

Rispondi

Segnala

Marcello Zampella

1 anno fa

mi hai convinto ad iniziarlo............................ appena finisco gli esami

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Marcello Zampella
Quando l'avrai iniziata la frase diventerà: "studierò appena avrò finito di guardarla"😂

Rispondi

Segnala

Marcello Zampella

1 anno fa

Grazia173
finito gli esami,quindi adesso ho 9 giorni per finirla tutta altimenti sono guai 😂

Rispondi

Segnala

Non mi incuriosisce per niente

Rispondi

Segnala

luke bacon

1 anno fa

articolo interessante

Rispondi

Segnala

Settimio Bufanio

1 anno fa

La risposta più semplice al titolo dell'articolo sarebbe: tutti. Ma purtroppo non è per tutti. Il che è un difetto delle persone, non della serie.
Bella disamina e articolo, btw! 😄Per me è una delle serie della vita.

Rispondi

Segnala

Chiaventu

1 anno fa

Settimio Bufanio
Concordo pienamente!

Rispondi

Segnala

Miriam Farzati

1 anno fa

Sono totalmente d’accordo con la recensione, Bojack riesce a colpire in un modo talmente profondo da lasciarti con un groppo in gola per ore. Probabilmente la serie non è adatta soltanto a chi non riesce a sopportare emozioni forti. Unica precisazione, “Stupid piece of s***” è l’episodio 4x06, scusa ma è il mio preferito 😅

Rispondi

Segnala

Gigi Dag

1 anno fa

Forse sono tra le 2 persone al mondo a non aver ancora visto questa serie, dalle recensione sia di critica che di pubblico questa serie piace molto, in qualche modo dovrò trovare il tempo anch’io di guardarla perché è da un po’ che mi incuriosisce e da alcune scene qua e là viste su YouTube sembra promettere molto bene.

Rispondi

Segnala

LEONIDA

1 anno fa

giusto per i primi due punti che hai elencato la dovrebbero vedere tutti

Rispondi

Segnala

Maledetti, mi sono sparato tutta la prima stagione in un giorno, come fa ad essere così umano, mi chiedo

Rispondi

Segnala

Ilaria Erba

1 anno fa

Francesco Cugliandro
È una serie scritta magistralmente

Rispondi

Segnala

Ilaria Erba
Cavolo, veramente

Rispondi

Segnala

Barbara G.

1 anno fa

Ho letto solo pareri positivi ma anche chiari per quanto riguarda l'impatto emotivo che dà questa serie, cosa che ormai quasi mi fa paura 😂

Rispondi

Segnala

carola

1 anno fa

L'ultima stagione dimostra che se hai le idee puoi andare avanti per stagioni e stagioni senza che il livello cali di un minimo. Già aspetto la prossima con brama e paura

Rispondi

Segnala

ElMarto

1 anno fa

Appena avrò tempo divorerò la quinta stagione, non vedo l'ora.

Rispondi

Segnala

Pasquale Massara

1 anno fa

Bellissimo articolo, letto tutto d'un fiato❤️

Rispondi

Segnala

Massimiliano Iotti

1 anno fa

Ottimo articolo. Una serie che amo. Riesce a far ridere e far riflettere allo stesso tempo toccando a volte anche temi forti, ma mai banalmente.

Rispondi

Segnala

Guido Di Geronimo

1 anno fa

Una serie che mi ha segnato nel profondo. Bojack tocca corde dell'animo umano che sono universali davvero e ti regala anche delle risate di qualità diametralmente opposta.
Una piccola chicca nell'universo stereotipato delle serie tv e nella galassia delle serie animate.

Rispondi

Segnala

Stefano Ciani

1 anno fa

Una seria originale con può e vuole affrontare temi forti ma con ironia e a volte togliendo pure la seconda scelta .
Vedremo come se la cava con le prossime stagioni

Rispondi

Segnala

Alessandro Dinale

1 anno fa

d'accordissimo, la trovo una serie molto adatta per chi è depresso e si trova un muro d'avanti che non riesce a scavalcare, ma anche per chi si vuole semplicemente fare quattro risate. Una serie che per ora non mi ha mai stancato.

Rispondi

Segnala

Mile

1 anno fa

Non posso che essere d'accordo, a maggior ragione ora che ho appena finito di guardare il sesto episodio della quinta stagione.

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli

1 anno fa

mi hai convinta, ci riprovo!

Rispondi

Segnala

Guido Di Geronimo

1 anno fa

Sarah Miccinilli
😉 dagli una possibilità

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli

1 anno fa

Guido Di Geronimo
sicuro, purtroppo lo devo mettere in coda, ma nel mio schemino mentale è nella coda "prime 5"... poi magari un giorno ti annoierò spiegandoti cosa intendo!

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli
è qualcosa di spiazzante, iniziala presto

Rispondi

Segnala

Guido Di Geronimo

1 anno fa

Sarah Miccinilli
Posso capirlo e capisco anche che iniziare una serie rispetto ad iniziare a vedere un film sia, dal punto di vista mentale, molto più "scocciante". O meglio così capita a me. Ahahahah

Rispondi

Segnala

Guido Di Geronimo

1 anno fa

Sarah Miccinilli
Posso capirlo e capisco anche che iniziare una serie rispetto ad iniziare a vedere un film sia, dal punto di vista mentale, molto più "scocciante". O meglio così capita a me. Ahahahah

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli

1 anno fa

Francesco Cugliandro
il fatto che si spiazzante lo si intuisce dai molti estratti in rete, quindi forse aspetto l'autunno quello vero, così ho tè e copertina d'ordinanza e mi sento più protetta XD

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli

1 anno fa

Guido Di Geronimo
esatto! che poi continuano a sfornare cose belle e interessanti da vedere e la lista s'allunga....
a questo aggiungici che ci sono anche "serie tappabuchi" oppure "serie spegnicervello" che uno vede nei momenti nei quali non ce l'ha fa a seguire bene qualcosa di strutturato

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli
Haha, ormai veterana eh? 😝

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli

1 anno fa

Francesco Cugliandro
😜 un pochetto...!

Rispondi

Segnala

Sarah Miccinilli
Io sono alla terza stagione inoltrata nel frattempo 😂😂

Rispondi

Segnala

Andrea D'Apice

1 anno fa

l'ultima stagione è la consacrazione!

Rispondi

Segnala

Domenico Piombini

1 anno fa

Sono totalmente d'accordo con questo articolo.. la serie è in aggiunta anche un bellissimo terreno di conversazioni con i miei amici. 😊
L'unica cosa su cui non sono d'accordo è che sia una serie soprattutto per ridere: secondo me se qualcuno la inizia con questo pensiero se ne stancherebbe. Il no-sense è quasi un'esigenza, altrimenti sarebbe una serie forse troppo pesante.. serve qualcosa che stacchi e sdrammatizzi. Ma se qualcuno la cerca come un "griffin" o simili.. non sarebbe appagato e si perderebbe tutto il background😃

Rispondi

Segnala

MarcoC1302

1 anno fa

Gran bell'articolo! La serie non mi piace ma capisco che sia una cosa soggettiva.

Rispondi

Segnala

Leandro Perrotta

1 anno fa

Commento solo per dire che adoro questa serie

Rispondi

Segnala

Drugo

1 anno fa

Un ottimo articolo.👌

Rispondi

Segnala

Deryn

1 anno fa

Bojack unisce l'amara ironia a una filosofia che rispecchia pienamente la generazione del 21^ secolo, non ha paura di dire cose che lo spettatore non vuole sentire, e parla ad un livello più profondo sotto la facciata di semplice "cartone animato americano". Una serie che vale davvero la pena di vedere.

Rispondi

Segnala

La prossima volta che consiglierò questa serie, e mi verrà chiesto, come al solito, "perché dovrei guardarla?" gli manderò il link di questo articolo.

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Brigitte Jada Di Salvo
È esattamemte quello che ho fatto io 😂

Rispondi

Segnala

Altivu

1 anno fa

Non so perché ma proprio non riesco a convincermi che questa serie mi possa piacere. Guardare prima di giudicare, siamo tutti d'accordo. Però a pelle e dai racconti di chi l'ha vista mi sembra una storia scritta da americani e confezionata per gli americani (W le generalizzazioni!), non lo so forse ci arriverò tra un po'. Comunque articolo scritto benissimo, complimenti!

Rispondi

Segnala

Guido Vaccari

1 anno fa

Altivu
Io avevo visto le prime puntate e non l'avevo trovata così speciale, anche se probabilmente, con un minimo di dedizione in più, mi avrebbe appassionato

Rispondi

Segnala

Kappa

1 anno fa

Guido Vaccari
Vi dirò, anche io non ero molto ispirato nel vederla... poi un giorno in una di quelle giornate dove non sai cosa guardare, mi sono messo a guardare le prime puntate senza pretese, quasi dimenticandomi delle prime impressioni passate... per farla breve, prime 3 stagioni in 3 giorni ;)

Rispondi

Segnala

Guido Vaccari

1 anno fa

Kappa
Sisi immagino, anche io infatti prevedo di guardarmela

Rispondi

Segnala

Altivu

1 anno fa

Kappa
Ahahahah forse accadrà anche a me, ma penso ne passerà del tempo: ho una lunga lista e cose da fare nella vita

Rispondi

Segnala

Altivu

1 anno fa

Guido Vaccari
Eeeeeh ma se non appassiona subito.. :)

Rispondi

Segnala

Guido Vaccari

1 anno fa

Kappa
Si beh, SEMPRE così, a me lo stesso con GOT, solo che ci ho messo una settimana a farne cinque 😅

Rispondi

Segnala

Kappa

1 anno fa

Guido Vaccari
aahhaha idem con BrBa

Rispondi

Segnala

Marco Milazzo

1 anno fa

Dico solo una cosa: episodio sott'acqua

Rispondi

Segnala

Drugo

1 anno fa

Marco Milazzo
E' in assoluto il mio preferito.

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Marco Milazzo
È  tra i miei preferiti insieme a "Stupid Piece of Sh*t*, "Time's Arrow" e "Ruthie"

Rispondi

Segnala

Nicola d'Angelo

1 anno fa

Ho apprezzato Bojack e tutti gli altri caratteri della serie dal primo momento. Le stagioni passate le ho divorate in due giorni, per la nuova ho deciso di godermela.😉

Rispondi

Segnala

Nicolò Vandi

1 anno fa

Grazie mille per l'articolo, penso che inizierò proprio ora la serie!

Rispondi

Segnala

Ilenia Murano

1 anno fa

Questa serie è un viaggio inaspettato: la inizi cercando qualcosa di leggero da vedere dopo una giornata di lavoro o un pomeriggio di studio, e invece ti ritrovi immerso nella perfetta rappresentazione di quella che è la realtà, con tutte le sue contraddizioni e le sue assurdità, e non puoi non rispecchiarti almeno in uno dei protagonisti, anche se sono animali! 😍

Rispondi

Segnala

Filippo Brussino

1 anno fa

Dalla prima stagione penso che tutti si siano aspettati un cartone sulla falsa riga dei Simpson/Griffin, ma dalla seconda stagione in poi è un crescendo di serietà e filosofia

Rispondi

Segnala

Pietro La Seta

1 anno fa

E' una serie tv come poche... mi ha conquistato da subito !
Ero curioso di vedere come fossero impostate la storia e i personaggi e ho finito col rivedere tutte le puntate per tre volte di fila XD😂

Rispondi

Segnala

Andrea

1 anno fa

L'articolo è fantastico. Questa serie un po' alla volta vaben oltre un semplice cartone animato e affonda nelle viscere di temi scottanti e molto attuali.

Rispondi

Segnala

A parer mio la 5 stagione all’altezza delle altre, non voglio fare spoiler ma soprattutto il 6 episodio valgono l’intera stagione

Rispondi

Segnala

Rebecca Carbone

1 anno fa

Articolo Stupendo!👍 Questa serie per me è un piccolo capolavoro, la trama, la caratterizzazione dei personaggi, l'attenzione per i dettagli... ha dei momenti di profonda verità, e più di una volta dopo aver visto un episodio mi sono dovuta fermare un attimo perché sentivo l'esigenza di riflettere su quanto avevo appena visto.

Rispondi

Segnala

Dedina83

1 anno fa

Mi manca, devo vederlo per forza

Rispondi

Segnala

Giulio Fasano

1 anno fa

Dopo aver letto questo articolo mi é venuta  voglia di guardarla

Rispondi

Segnala

Alessio Trimboli

1 anno fa

Davvero un articolo molto interessante e ben scritto, avevo iniziato a vederla durante il mese gratis di netflix, ma poi scaduti quei 30 giorni non ho firmato il patto col demonio e ora ho praticamente 4 stagioni e mezzo da recuperare. Ma devo dire che questo articolo mi avvicina di un passettino alla firma del patto luciferino.

Rispondi

Segnala

Pfepfer

1 anno fa

La serie è un escalation verso il feels più prepotente. Parte quasi in sordina, la prima stagione non è nulla di eccezionale (a mio avviso eh!), con la seconda le cose si fanno più serie, il finale della terza (sfondo stellato con BoJack in ombra) diventa iconico, con il finale della quarta ho letteralmente pianto... la storia della madre è il D E V A S T O. Ora sto guardando la quinta, in attesa di quel dolore finale che mi farà attendere con trepidazione la sesta stagione.

Rispondi

Segnala

Rebecca Carbone

1 anno fa

Pfepfer
Mamma mia quanto hai ragione, il finale della quarta stagione mi ha fatta stare malissimo

Rispondi

Segnala

Frankenstein

1 anno fa

Articolo molto bello, mi hai convinta a guardarlo 😌

Rispondi

Segnala

Luca Zenesini

1 anno fa

La migliore serie animata di sempre

Rispondi

Segnala

Francesca O.

1 anno fa

Splendido articolo per una serie strepitosa, che è un continuo esercizio di empatia e che offre uno spaccato di umanità a cui è veramente difficile non affezionarsi.

Rispondi

Segnala

Mandy

1 anno fa

Anche io mi ci approcciai credendo di guardare una delle tante serie divertenti e ironiche ma che alla fine non trasmettono nulla di più che una risata e invece mi sono ritrovata di fronte un insieme di emozioni complesse e inaspettate. Nulla da aggiungere all'articolo, sono d'accordissimo. Serie super consigliata

Rispondi

Segnala

Luckyboy

1 anno fa

Bellissimo articolo, Bojack è stato una delle prime cose che ho visto su Netflix

Rispondi

Segnala

Davide Arienzo

1 anno fa

Serie meravigliosa e divertentissima che mi ha aiutato durante il mio trauma adolescenziale, e l'articolo di Lorenza rende tantissima giustizia ad una tale meraviglia
Grazie <3 

Rispondi

Segnala

Irene Costantino

1 anno fa

È il primo articolo che ho letto qui su Cinefacts.it, analisi perfetta. 😊

Rispondi

Segnala

Devo vederlo e tornerò qui a commentare quando l'avrò visto 💪

Rispondi

Segnala

Elia Tron

1 anno fa

Enrico Macchiarella
Anche a me l'articolo ha fatto venir voglia di darle una possibilità. Vedremo 😉

Rispondi

Segnala

Michele Df

1 anno fa

Bellissimo articolo 👏
Aggiungerei solo che la maggior parte degli episodi si conclude lasciandoci tanto amaro in bocca, ma un amaro costruttivo, che fa riflettere. Penso che questo sia proprio uno dei punti forti della serie. 
Assolutamente consigliato 😉

Rispondi

Segnala

The_Watcher_TV

1 anno fa

BoJack è una di quelle serie che inizia in un modo divertente e finisce per essere una riflessione sulla vita. La adoro e penso che non bisogna fermarsi alle prime impressioni, ma bisogna andare avanti episodio dopo episodio per capire davvero quali siano gli obiettivi di questo splendido cartone. Ci sono puntate epiche che secondo me avranno prima o poi una grandissima influenza 👍

Rispondi

Segnala

Gioze

1 anno fa

Ci sono molte massime sulla vita in questa serie, alcune giustamente le smentisce subito la serie stessa, altre sono piccole perle e sono le cose più semplici a cui tutti pensiamo ma che dette con la voce di Bojack sembrano avere importanza e verità, finiamo sempre per sottovalutare le nostre pippe mentali sulla vita perché "Chi siamo per pensarle? che ne esce da questi discorsi? Sto sprecando il mio tempo?" e tutte queste domande hanno ragione di esistere ma è importante qualche volta anche crogiolarsi sulle domande impossibili e Bojack ti da l'ok per farlo.

Rispondi

Segnala

M4G1ST3R

1 anno fa

Direi che mi hai convinto a dargli una seconda possibilità. Avevo iniziato a guardarlo, ma soprattutto lo stile di disegno non mi aggrada un granché 😔

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

M4G1ST3R
Anche a me non piace granche il disegno però è una serie  che merita davvero una possibilità, ti entra dentro come poche altre serie

Rispondi

Segnala

'La solitudine è una condizione quasi patologica, ma i momenti in cui le anime riescono a sfiorarsi sono resi con grande pathos.' la spiegazione perfetta del perchè amo questa serie! Concordo con ogni parola e penso proprio che Bojack sia una di quelle serie che andrebbe vista da tutti, anche solo per far aprire un po' gli occhi su molte tematiche che questa serie tocca, a volte con pesante ironia e a volte in modo scabroso ma che fanno arrivare molto bene messaggi che altrimenti sarebbe difficile far arrivare.

Rispondi

Segnala

Un bellissimo articolo che riesce a descrivere a pieno l'atmosfera del nostro amato BoJack!
Uno dei pochi cartoni che riesca a trasmetterti tutto all'interno di una sola puntata, capace di lasciarti quella sensazione di vuoto, di malinconia o ancora di gioia e di euforia incontrollabile. 
lo consiglio veramente a tutti e spero venga apprezzato come merita 😊

Rispondi

Segnala

Ettore Rocchi

1 anno fa

Devo ancora vedere la quinta stagione, di cui tra l'altro ho già letto commenti entusiasti, ma per il momento è la più bella serie d'animazione che abbia mai visto. E quest'articolo me l'ha fatta amare ancora di più!

Rispondi

Segnala

Andrea Musso

1 anno fa

Iniziata giusto l'altro giorno, vediamo se tutti i commenti positivi letti negli anni sono veri 😁

Rispondi

Segnala

Federico Rossato

1 anno fa

Il bello di Bojack è come riesca a non essere una catarsi del nostro disagio ma uno strumento per vedere noi stessi. Invece che assorbire i nostri comportamenti peggiori e renderli divertenti, accettabili e apprezzabili per farci sentire meglio, lo show si rende uno specchio per mostrare le nostre ipocrisie e conoscerci meglio. Bojack, per quanto possa non sembrare, è una dichiarazione d'amore per il genere umano, una poesia scritta nonostante la consapevolezza dei vizi dell'essere umano per ricordargli come non sia costretto ad essere ciò che crede d'essere: tanto quanto puoi fallire, puoi migliorare.

Rispondi

Segnala

Sarah Vannucci

1 anno fa

Amo sempre di più questa serie tv e non posso che essere d'accordo con te, e poi questa serie è un maledetto climax che ti tiene incollato allo schermo... Inutile dire che mi sto trattenendo dal guardare tutta la quinta stagione in una volta sola, perché voglio ragionare puntata dopo puntata su ciò che ho appena visto. Bravissima Lore, continua così ❤ 👏

Rispondi

Segnala

Luca Buratta

1 anno fa

Bellissimo articolo, complimenti. C'è dentro tutto quello per cui amiamo Bojack. Una delle serie meglio concepite e scritte che mi sia capitato di vedere. A volergli proprio trovare un difetto (che visto col senno di poi, non è nemmeno un difetto ma sembra proprio una precisa scelta degli autori) è che le prime puntate non sono proprio rappresentative della serie e possono scoraggiare chi magari ha già sentito parlare di una serie profonda e intelligente. Ma da quando entra in scena il personaggio di Herb, per intenderci, cambia tutto e non ci si stacca più.

Rispondi

Segnala

Sara Borgna

1 anno fa

Non so quasi quasi mi è venuto da piangere a leggere questo tuo commento alla serie, figurati quando la guardo. Ho visto ieri il primo episodio della 5a, e di botto ho riacquisto un equilibrio. Credo che come ben delineavi, per amarlo sicuramente bisogna condividere con Bojack qualche elemento del suo carattere, se non con qualche personaggio secondario. Ed è impossibile non farlo, perché son così ben delineati e reali, come reali sono i loro sentimenti persino nelle situazioni più comiche o irrealistiche. Bojack ti trasmette un po' uno stile di pensiero, eppure la cosa che percepisco di più  è quell'istinto irrefrenabile di entrare nella tv e dirgli che va tutto bene e salvario dai suoi mostri!

"Bojack non è di chi lo scrive, ma di chi gli serve" 🐎

Rispondi

Segnala

andrec92

1 anno fa

Bell'articolo, sottoscrivo ogni parola

Rispondi

Segnala

Martina Foderetti

1 anno fa

Era da un po che pensavo se vederla o meno, con questa recensione finalmente mi sono convinta .L'aggiungo subito alla lista di quelle da vedere

Rispondi

Segnala

Edoardo Mignini

1 anno fa

Ero indeciso se cominciarla o no, ma dopo questo articolo mi hai convinto!!!

Rispondi

Segnala

Edoardo Mignini
Mi fa piacere pensare che non sono l'unica a non averla ancora iniziata e che mi sono convinta solo dopo l'articolo di Lorenza... mi sento meno sola adesso :)

Rispondi

Segnala

Giacomo Covella

1 anno fa

Edoardo Mignini
Idem. Penso la inizierò presto anche io.

Rispondi

Segnala

Nicholas Caputo

1 anno fa

Questo è quello a cui penso quando penso a Bojack. Ottima recensione, complimenti 😁

Rispondi

Segnala

Ilaria Ciciori

1 anno fa

Questa serie è un crescendo di emozioni. Stagione dopo stagione si fa più intensa, più amara, più cupa. A volte è quasi dolorosa da guardare, è un pugno nello stomaco, ed è forse proprio per questo che è una perla nel panorama delle serie tv. Il fatto che arrivi a capolavori come l’episodio 3x04 (“Fish Out of Water”) è il motivo per cui consiglio questa serie a chiunque: l’arte va divulgata.

Rispondi

Segnala

Dario Pisanello

1 anno fa

Ci dovrebbe essere anche una postilla su chi NON dovrebbe guardare "BoJack Horseman", ovvero chi è già trite di suo o è facile che cada in depresione, altrimenti è devastante. 
Soprattutto se la si affronta in un Binge Watching selvaggio come ormai Netflix ci ha abituato.

Rispondi

Segnala

Lorenzo Venturini

1 anno fa

Articolo stupendo, non c'è altro da dire

Rispondi

Segnala

Dovrei ricominciarla e mettermi in pari. Grazie Lorenza per il tuo articolo

Rispondi

Segnala

Marco Batelli

1 anno fa

Mi ritrovo in tutti i motivi citati per vederlo (e infatti ho da poco iniziato la quinta stagione): impossibile non immedesimarsi in uno dei personaggi, con le loro debolezze e i loro vizi. Sono veri perché fragili, non sono degli eroi e spesso compiono scelte sbagliate, ma sono anche capaci di gesti d'altruismo e coraggio... Proprio come ognuno di noi.

Rispondi

Segnala

Alessandro

1 anno fa

Ho appena finito di guardare la quinta stagione e non riesco a capacitarmi di come riesca sempre a superare le sue stesse vette stagione dopo stagione! L’ultima è davvero una critica sociale vispa e sarcastica sui grandi problemi attuali di Hollywoo(d), dalle molestie sessuali al femminismo esasperato (ed avvolte simulato)... per non parlare della eco corale che ha finalmente preso spazio nella serie dalla quarta stagione (puntate dedicate interamente a personaggi “secondari”, per meglio caratterizzarli e rendere la trama più forte). La puntata del funerale è straziante, la undicesima invece è un vortice di depressione e disperazione raccontati splendidamente, quasi in maniera poetica... che dire, ancora una volta Bojack è riuscito a stupirmi e a farmi innamorare sempre più!

Rispondi

Segnala

Melancholia

1 anno fa

Una serie d'animazione non era mai riuscita a farmi provare delle sensazioni simili.
È partita come serie cazzona da guardare ogni tanto ed è arrivata ad essere quella che divoro ogni volta che arriva una nuova stagione.

Rispondi

Segnala

Marta

1 anno fa

D'accordo che solo in pochi potrebbero disprezzare  questa serie. È anche solo divertente fare caso ai vari mestieri degli animali,   come ad esempio la mucca che lavora nel diner e serve il latte direttamente dalle mammelle oppure la giraffa  che fa da parcheggiatrice pur avendo  il collo troppo lungo  per entrare in alcune auto. E ce ne sono un'infinità di queste fantastiche assurdità, quindi perchè mai non si dovrebbe voler  guardare una serie come questa?

Rispondi

Segnala

Marco Semproni

1 anno fa

Il problema di questa serie tv è l'attenzione da dedicargli... Ti distrai un attimo e ti perdi una frase degna da "libro delle citazioni".

Rispondi

Segnala

Davide Arienzo

1 anno fa

Marco Semproni
anche per questo Netflix mi sta un pò antipatico
Salta la sigla, salta i titoli di coda, clicca per guardare, condividi
Fa praticamente di tutto per distrarti e finisci alla fine per perdere il filo di un'intera serie
Infatti io preferisco guardarmi con calma un episodio alla volta che un'intera stagione in mezza giornata

Rispondi

Segnala

Ho guardato le prime puntate ma non mi ha mai colpito del tutto. Dopo questo articolo però, ho capito che forse un'altra opportunità la merita haha

Rispondi

Segnala

Dario Pisanello

1 anno fa

Lt. Col. Frank Slade
Devi affrontarla nel momento giusto, io stesso vidi i primi due episodi la prima volta e non mi convinse. Ora l'ho già rivista due volte (ultima stagione esclusa) 😂

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

1 anno fa

Lt. Col. Frank Slade
Io, che per guardare una serie proprio mi devo mettere d’impegno e ci metto i secoli a finirla, dopo le prime puntate della prima stagione non ero troppo convinta. Lo trovavo innovativo senz’altro, ma non mi stava appassionando così tanto... Dalla sesta-settima puntata mi ha preso molto di più!

Rispondi

Segnala

Morena Falcone
dovrò guardarne un altro paio allora per vedere se mi attira haha

Rispondi

Segnala

Valeriano Fatica

1 anno fa

Da quando ho fatto l'abbonamento a NETCRIST, lui mi guarda e dice : su clicca qui, sono cosi carino e coccoloso <3
Per ora gli ho resistito ma dopo aver letto questo articolo penso che sarà la prima cosa che farò quando avrò finito di vedere "Westworld" .

Rispondi

Segnala

ZERO

1 anno fa

Lo cominci pensando sia una serie animata come tante, magari irriverente, forse un po' volgare, poi dopo qualche puntata ti rendi subito conto che qua il livello è tutt'altro, niente Griffin, niente Simpson, è un cartone animato che con nonostante le sue esagerazioni e gag, parla della vita vera e di quanto si può stare male anche quando apparentemente si ha tutto.
Straconsigliata! =)

Rispondi

Segnala

Francesco Miale

1 anno fa

Iniziata ora la 5 stagione e mi sta piacendo molto anche se è molto sad

Rispondi

Segnala

Nando Puglisi

1 anno fa

Serie che trattando argomenti a volte duri, ma sempre attuali e spesso presenti nella realtà quotidiana riesce a far entrare in empatia lo spettatore con la malinconia di qualche personaggio. È a mio parere questo uno dei punti di forza di questo show, oltre a quanto già scritto eccellentemente nell'articolo: ovvero il fatto che faccia sentire in qualche modo lo spettatore come parte di esso, riuscendo quasi sempre a rivedersi in uno dei personaggi dello show.

Rispondi

Segnala

Matteo de Feo

1 anno fa

Non vedo l'ora di iniziare la quinta stagione!

Rispondi

Segnala

Marta

1 anno fa

Matteo de Feo
Idem! Ho sentito che è un po' più triste delle altre stagioni però non vedo l'ora comunque!

Rispondi

Segnala

Alessandro Vacca

1 anno fa

Non vedo l'ora di dare l'ultimo esame e cominciare la quinta stagione 😩

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Alessandro Vacca
Anche io😭

Rispondi

Segnala

lycorisra9

1 anno fa

Quest'articolo è stato utilissimo: ho sempre cercato qualcuno che mi spiegasse PERCHÈ vedere BoJack Horseman. Di solito quelli che lo hanno visto mi rispondono con un semplice e banale "perché è bello! Dagli una chance, diventerà la tua serie preferita!". Un po' generico... 
Quindi ringrazio l'articolo e chi l'ha scritto per avermi fatto pensare: "okay, gli do una chance!".

Rispondi

Segnala

Antonio Lorenzo

1 anno fa

Bell'articolo! A tutti quelli che magari lo hanno iniziato e non hanno più continuato: dategli una seconda possibilità, merita veramente Bojack!

Rispondi

Segnala

Francesco Amodeo

1 anno fa

LoL ho riso e pianto CONTEMPORANEAMENTE leggendolo

Rispondi

Segnala

Alessandro Cavallo

1 anno fa

Complimenti per l'articolo, molto interessante!

Rispondi

Segnala

Mattia Fiorio

1 anno fa

Lo iniziai un anno fa e non riuscii ad andare oltre la quinta puntata: mi annoiava, non mi prendeva abbastanza. Però cavolo, secondo quello che dice questo articolo sembra una serie fatta apposta per me! Ci riproverò di sicuro.

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Mattia Fiorio
Forse la prima stagione è un po' sottotono rispetto le altre

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Mattia Fiorio
Forse la prima stagione è un po' sottotono rispetto le altre

Rispondi

Segnala

Sirio

1 anno fa

La serie di per sé non mi ha mai attratto, né sentendo gli altri parlarne né guardando i numerosi meme che girano su di essa; ma questo articolo mi ha convinto a dargli una possibilità in futuro!

Rispondi

Segnala

Shrinko

1 anno fa

Una serie tv incredibile, puntate che pensate per un'altra serie risulterebbero noiose o "strane" risultano le più efficaci, la 3x11 fa ancora male 😭

Rispondi

Segnala

Richi97

1 anno fa

Shrinko
È uno degli episodi più belli anche per me, insieme al 2x11

Rispondi

Segnala

Paul Bickle

1 anno fa

I cavalli sono delle brutte persone.

Rispondi

Segnala

Grezzo

1 anno fa

Ho finito poco fa di guardare la sesta puntata della quinta stagione. Quell'episodio ha una forza strabiliante, è qualcosa che ho amato e che dovrebbero guardare tutti a prescindere. Quest'episodio così originale ha un impatto sullo spettatore non indifferente.

Rispondi

Segnala

valeria epifani

1 anno fa

Grezzo
un monologo di 25 minuti perfetto.

Rispondi

Segnala

Grezzo

1 anno fa

valeria epifani
Immagina che abbia messo un eventuale "LIKE o CUORE" al tuo commento.
Quest'episodio potrebbe essere visto anche senza dover necessariamente guardare la stagione, ha una forza tutta sua ed il fatto che riesce ad essere così forte con un "semplice" monologo è tutto dire.

Rispondi

Segnala

Shrinko

1 anno fa

Grezzo
Puntata perfetta, 25 minuti circa di monologo che ti lascia inchiodato davanti allo schermo.

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Shrinko
Una delle migliori puntate

Rispondi

Segnala

valeria epifani

1 anno fa

ho appena visto la sesta puntata della quinta stagione. capolavoro.

Rispondi

Segnala

Laura Leuzzi

1 anno fa

valeria epifani
Lo è davvero!

Rispondi

Segnala

valeria epifani

1 anno fa

Laura Leuzzi
ce la vediamo insieme?

Rispondi

Segnala

Laura Leuzzi

1 anno fa

valeria epifani
Quando vuoi

Rispondi

Segnala

Francesco Costa

1 anno fa

Complimenti per l'articolo, si percepisce davvero tutta l'essenza di Bojack Horseman.
Una serie che ti entra letteralmente dentro e che riesce a far "leggere" anche quelle parti nascoste, o quanto meno velate, della propria personalità e del proprio vissuto.

Rispondi

Segnala

Eleonora Colacillo

1 anno fa

È una serie pazzesca che parla dell'essere umano a 360°, in ogni sua insicurezza, paura, debolezza, rapporto, ecc.. ecc..
Bellissima analisi, complimenti :)

Rispondi

Segnala

Davide Cassataro

1 anno fa

Penso che sia una delle migliori serie mai fatte perchè rappresenta la realtà cinica di ogni persona, che alla fine si ritrova in Bojack, o perlomeno è quello che capita a me....che come lui si ripromette per cambiare ma non ci riesce.
5° stagione da vedere assolutamente ;)

Rispondi

Segnala

Chi dovrebbe guardarlo? Tutti! L'episodio 3x04 (quasi completamente muto) è uno dei miei preferiti di sempre

Rispondi

Segnala

Giacomo Simoni

1 anno fa

A mio parere, la miglior serie originale di Netflix. 

P.S.= Attenzione, "stupid piece of shit" viene dall'episodio 04x06!

Rispondi

Segnala

Kappa

1 anno fa

Questo stile di recensione (tra l altro veramente ben scritta,complimenti) rappresenta perfettamente cosa è BoJack Horseman: niente che possa essere spiegato in maniera generica! Si perché la bellezza sta proprio in quello, è sì un cartone, ma è molto più vero di molte altre serie "umane". Ognuno può ritrovare se stesso, momenti della propria vita, le proprie paure e insicurezze in ogni personaggio e in ogni scena di ogni puntata! E se per un momento non ti ritrovi? Beh ti godrai sicuramente dei siparietti comici, cinici, dei pugni nello stomaco e dei momenti da lacrimuccia... Insomma guardatelo a mente libera e non ve ne pentirete!

Rispondi

Segnala

Marilena Saporito

1 anno fa

Questa serie è sulla mia watch-list  da secoli ma rimando sempre. Questo articolo era proprio quello che mi serviva per decidermi!

Rispondi

Segnala

Baxter

1 anno fa

Proverò a riguardarlo

Rispondi

Segnala

Joaquin Phoenix

1 anno fa

non mi interessano molto le serie però potrei provare

Rispondi

Segnala

Giulio Terigi

1 anno fa

Di sicuro una serie che ho sottostimato alla grande. Lo incomincerò di sicuro!

Rispondi

Segnala

LeoGuerra

1 anno fa

Sono sempre stato dubbioso se iniziarlo o meno

Rispondi

Segnala

Greta

1 anno fa

LeoGuerra
Non privarti di questa perla che supera di gran lunga le solite serie animate.
“Bojack Horseman” non è un prodotto che è finalizzato a creare situazioni paradossali al fine di creare ilarità tra il pubblico ma vuole, anche tramite amare risate, portarti a riflettere sulla società, sulla vita ma soprattutto su te stesso e su ciò che sei...

Rispondi

Segnala

Davide Ripamonti

1 anno fa

Una delle più grandi serie tv prodotte da Netflix. Non è una semplice serie d'animazione, ti prende il cuore, te lo stritola, poi te lo riprende e te lo butta giù dal balcone. A livello di contenuti è anni luce davanti ad altre serie cult, meriterebbe forse un po' più di notorietà sul panorama cinematografico, molti si soffermano sul fatto che è solo un "cartone animato con un cavallo" e finiscono per non iniziarla nemmeno. Si tratta di una serie che è stata capace in pochi anni di rivoluzionare un genere intero, creando personaggi iconici come BoJack, Todd, Mr.Peanutbutter, e una colonna sonora da ascoltare in loop fino allo sfinimento.
CONSIGLIATISSIMA a tutti.

Rispondi

Segnala

Noemi Romano

1 anno fa

Hai scritto un articolo pazzesco, ma soprattutto completo. Anche se non ho ancora visto Bojack (anzi, in realtà ho visto le prime 3 puntate molto distrattamente tempo fa ma, capendo che non era quello il modo di interfacciarmi alla serie, ne ho rimandato la visione) credo che tu abbia inserito tutti gli elementi necessari a convincere qualcuno a guardarla. Con me ci sei riuscita, infatti la riprendo in questo preciso momento!

Rispondi

Segnala

Mauro Baluci

1 anno fa

Non mi aveva mai attirato. Adesso devo darle per forza una possibilità

Rispondi

Segnala

Non so esattamente perchè ma ho sempre avuto un rifiuto ad iniziare questa serie.
Eppure, devo dire, che con le tue parole mi hai davvero convinta e visto che tutte le volte che ho letto un tuo articolo sul gruppo mi sono sempre rispecchiata in ciò che dicevi, penso proprio che ti ascolterò anche questa volta e darò una chance a BoJack Horseman.

Rispondi

Segnala

Claudio Sicari

1 anno fa

Una delle colonne portanti di Netflix, a mio avviso. Una serie che rappresenta una sorta di parabola in cui BoJack, da affermata e famosa star televisiva del passato, vive un presente in piena decadenza, senza sapere chi sia realmente. Significati profondi, introspezione del personaggio, voglia di cambiare che alla fine è solo una lotta per la sopravvivenza giornaliera.

Rispondi

Segnala

Carmelo Trifoglio

1 anno fa

Capolavoro dell'animazione moderna. Ancora una volta Netflix dimostra la lungimiranza nelle produzioni, soprattutto quando si tratta di serie animate (vedi Rick e Morty, Big Mouth, ecc...) e Bojack non fa assolutamente eccezione. Geniale nella scrittura sin dal primo episodio, un viaggio psicologico nella mente di un "uomo-cavallo" che rappresenta un po' tutti noi. Affascinante, ridicolo, scorretto, drammatico, pazzo, fragile, Bojack è tutto questo e anche di più. La qualità della serie è indiscutibile e aumenta, a mio modesto parere, con il proseguire delle stagioni (la quinta è la definitiva consacrazione di questa serie fenomenale). Consigliata a tutti coloro che, con un minimo di sensibilità, vogliono sentirsi capiti, almeno per una volta.

Rispondi

Segnala

Edoardo

1 anno fa

l'ho amato dalla prima puntata. Non ho ancora finito la stagione 5 però già mi ha regalato belle cose, spero continui così.

Rispondi

Segnala

Tony S.

1 anno fa

Bella serie, non la mia preferita ma una buona serie.

Rispondi

Segnala

Drugo

1 anno fa

All' inizio non mi aspettavo una serie così geniale.

Rispondi

Segnala

Alessandro

1 anno fa

Una di quelle serie che è riuscita a non perdersi con gli anni, anzi a migliorarsi sempre di più. Punto molto sulla 5 stagione

Rispondi

Segnala

Samuel De Checchi

1 anno fa

Devo recuperarlo!

Rispondi

Segnala

Matteo Sinigaglia

1 anno fa

Ho scritto anche io un articolo su Bojack Horseman! Chissà, magari un giorno verrà pubblicato su questo sito...

Rispondi

Segnala

Piero Crea

1 anno fa

È una serie tv complessa..e non potevi usare parole migliori per parlarne. Davvero un bell'articolo! Lo manderò a un paio di amici fan di BoJack.

Rispondi

Segnala

Matteo Verban

1 anno fa

Serie particolare, profonda sotto moltissimi aspetti. Con la quinta stagione non può che confermarsi tra le migliori serie TV di sempre.

Rispondi

Segnala

Matteo Usai

1 anno fa

Davvero una serie degna di nota, vista tutta d'un fiato e a mio parere merita molto

Rispondi

Segnala

Ivan Allievi Carli

1 anno fa

Vidi le prime puntate ma poi mi fermai, proverò a dargli una possibilità, anche perché molti miei amici me ne hanno parlato molto bene

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Ivan Allievi Carli
Le prime puntate sono un po' meh, poi migliora

Rispondi

Segnala

Lucaluigimanfredi

1 anno fa

Una serie meravigliosa, non vedo l'ora di guardare la quinta stagione😍

Rispondi

Segnala

Greedy_85

1 anno fa

mah io l'ho abbandonata dopo poco, proverò a riprendela 😕

Rispondi

Segnala

Francesca Banfi

1 anno fa

Tutti dovrebbero guardarla 💛

Rispondi

Segnala

Keyser Söze

1 anno fa

Senza dubbio una delle migliori serie animate di questo secolo

Rispondi

Segnala

Francesca Banfi

1 anno fa

Keyser Söze
Veramente 😍

Rispondi

Segnala

Numa Frik

1 anno fa

"Ma puoi guardare un cartone con un cavallo che parla?"
Posso, e posso anche ridere come una deficiente per le gag Todd-Peanutbutter, identificarmi come "a stupid piece of shit" del cavallo stesso e piangere due secondi dopo da quanto forte mi è arrivato il pugno nello stomaco. Guardatevi le vostre serie, io mi guardo Bojack

Rispondi

Segnala

Francesco Bombarda

1 anno fa

Quasi finita la quinta. a mio parere uno dei prodotti migliori su netflix.

Rispondi

Segnala

Donca

1 anno fa

Francesco Bombarda
Concordo👌

Rispondi

Segnala

Ecco, questa è forse la prima serie animata che credo proprio guarderò!

Rispondi

Segnala

Donca

1 anno fa

Come vi pare questa quinta stagione?

Rispondi

Segnala

Carlo

1 anno fa

Donca
Ogni nuova stagione mi sembra meglio della precedente😀

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Donca
Mi è piaciuta, ma non troppo come la 3 e la 4, anche se churro gratis è bellissima

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Donca
Mi è piaciuta, ma non troppo come la 3 e la 4, anche se churro gratis è bellissima

Rispondi

Segnala

Davide Sciacca

1 anno fa

Questa serie è brutale per quanto è diretta e per quanto puo' dire e dare allo spettatore. Un articolo stupendo!

Rispondi

Segnala

Bojack Horseman è la mia serie originale Netflix preferita. Poche serie riescono a farti morire dalle risate e darti pugni nello stomaco, a farti sorridere e  a farti piangere come fa Bojack. Tutto in puntate da 25 minuti. Ieri ho visto la prima puntata della quinta stagione, la continuerò nei prossimi giorni.

Rispondi

Segnala

Meno male che alcuni mi dicono di non guardarlo perché "Dai è solo un cartone animato"

Rispondi

Segnala

Francesco Cugliandro
Già dai primi due episodi mi sto accorgendo del potenziale di cui parli Lorenza

Rispondi

Segnala

Sclef96

1 anno fa

CHI DOVREBBE GUARDARE BOJACK HORSEMAN E PERCHÉ
Tutti
Perché sì.
Non basta?
Ok.
Perché c'è un po' di BoJack in ognuno di noi.

Rispondi

Segnala

Greta

1 anno fa

Sclef96
Finalmente qualcuno dice le cose come stanno!

Rispondi

Segnala

Sclef96

1 anno fa

Greta
Ho quasi finito la quinta stagione e ne sono sempre più convinto. 🐴

Rispondi

Segnala

denvermotel

1 anno fa

Quando mi fanno incazzare le persone che mi dicono "MA ALLA TUA ETA' STAI ANCORA A GUARDARE I CARTONI".
Ma guardateli i cartoni che non fanno mai male

Rispondi

Segnala

Maatz

1 anno fa

Inizialmente non mi aveva convinto, andando avanti l'ho divorata. Spero che la quinta sia altrettanto valida, i commenti finora mi sembrano più che positivi.

Rispondi

Segnala

Marco Romano

1 anno fa

È vero che è difficile disprezzare questo prodotto, è vero che tutte quelle categorie vi si identificherebbero. Ma Bojack ha qualcosa da insegnare o è solo auto-commiserazione?

"Dobbiamo continuare a vivere guardando al futuro”

Rispondi

Segnala

Mariω

1 anno fa

Credo che siano poche le serie Tv degli ultimi anni con una caratterizzazione psicologica dei personaggi così profonda e con una critica così cruda sia nei confronti della società moderna sia nei confronti dell'interiorità delle persone. Eppure esattamente come dice Bojack riferendosi alla serie Philbert, questo programma serve alle persone come lui a sentirsi un pò meno sole, un pò meno di merda, e deve motivarle a cambiare in meglio. O come nell'episodio "I see you" può darsi che io abbia immaginato tutto.

Rispondi

Segnala

Sof C.

1 anno fa

Non ho ancora visto l'ultima stagione perché ogni volta temo sempre che perda lo smalto, ma finora non mi ha mai delusa :)

Rispondi

Segnala

Richi97

1 anno fa

Molto interessante come articolo! Ho iniziato la serie pensando di trovarmi davanti a una sorta di “Simpson”, mi sono subito ricreduto, trovando questo cartone qualcosa di completamente diverso, che mi ha stupito in una maniera positiva!

Rispondi

Segnala

Lorenzo Mandile

1 anno fa

Domanda: é la 5 stagione di Bojack la più "drammatica" tra le 5?

Rispondi

Segnala

Mariω

1 anno fa

Lorenzo Mandile
Personalmente ho trovato molto più drammatica la 3 stagione, la morte di Sarah Lynn mi ha distrutto.

Rispondi

Segnala

Lorenzo Mandile

1 anno fa

Mariω
beh in effetti... la "non" nomination, e la rottura con Kelsey, Sarah Lynn

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Lorenzo Mandile
Non ho ancora finito la 5 stagione ma per ora la più drammatica, per me, è la 4. L'episodio su Princess Carolyn mi ha distrutta probabilmente piu della morte di sarah lynn

Rispondi

Segnala

Serie stupenda, ogni puntata è capace di farti ridere, piangere e pensare. Sicuramente una delle serie animate più belle degli ultimi anni.

Rispondi

Segnala

Kenji Endo

1 anno fa

Un ottimo articolo per una serie incredibile come Bojack Horseman, finora la migliore prodotta da Netflix per quanto mi riguarda.
La quarta stagione è stata probabilmente il picco più alto di tutta l'opera, mi auguro che questa quinta sia più o meno sullo stesso livello.

Rispondi

Segnala

Tommaso

1 anno fa

devo vedere la 5, speriamo che sia bella come le altre

Rispondi

Segnala

Luca Leonardi

1 anno fa

Mi manca la 5 stagione, ma per ora ha preso letteralmente il mio cuore a calci! Un cartone maturo e dai contenuti forti, assolutamente imperdibile

Rispondi

Segnala

Davide Perdon

1 anno fa

Io non riesco a guardarla, forse dovrei sforzarmi un po di più.

Rispondi

Segnala

quent

1 anno fa

Davide Perdon
Ti consiglio vivamente di provare ad andare avanti perché merita davvero!

Rispondi

Segnala

Davide Perdon

1 anno fa

quent
Sto già provvedendo

Rispondi

Segnala

quent

1 anno fa

Bojack è un personaggio emblematico, Bojack è tutti noi, Bojack Horseman è una serie che ti sorprende. Bellissima!🐴

Rispondi

Segnala

Gemi

1 anno fa

Sto guardando ora la quinta stagione. Serie bellissima, assolutamente consigliata!

Rispondi

Segnala

Samuele Monzani

1 anno fa

A mio parere davvero stupenda questa serie e col passare delle stagioni non fa che migliorare

Rispondi

Segnala

Paino

1 anno fa

L'idea di vedere un cartone animato può sembrare per bambini, ma come i Simpson e molti altri ci hanno insegnato Bojackman Horseman non è proprio per bambini, mentre scrivo è uscita la quinta stagione, quindi devo tornare a guardarla, ci becchiamo a giro...

Rispondi

Segnala

Roberto Iacuzio

1 anno fa

Bojack è il riflesso di ogni persona: in alcuni è presente; in altri questo "bojack" è più nascosto,sta il fatto che guardandolo ti immedesimi in Bojack.

Rispondi

Segnala

Roberto Iacuzio

1 anno fa

Bojack è il riflesso di ogni persona: in alcuni è presente; in altri questo "bojack" è più nascosto,sta il fatto che guardandolo ti immedesimi in Bojack.

Rispondi

Segnala

Atom

1 anno fa

È una serie spettacolare.

Rispondi

Segnala

Roberto Rotondo

1 anno fa

Ognuno è un pò un Bojack
è una delle serie tv migliori attualmente in circolazione
fa ridere, fa piangere, ma soprattutto fa pensare

Rispondi

Segnala

Gianni

1 anno fa

Nonostante tutti consiglino di vederlo, ancora non riesco a decidermi ad andare oltre la seconda puntata

Rispondi

Segnala

Grazia173

1 anno fa

Gianni
Se posso chiedere: perché?

Rispondi

Segnala

Gianni

1 anno fa

Grazia173
Perché a pelle non mi ha colpito particolarmente, forse dovrei dargli una seconda rivalutazione. Probabilmente mi aspettavo qualcosa di diverso dai trailer e dalla pubblicità in generale che ne tesseva le lodi.

Rispondi

Segnala

Daniele Ticconi

1 anno fa

Avevo visto la prima stagione tempo fa, dovrei ricominciarla e mettermi in pari effettivamente 😓

Rispondi

Segnala

Angelo Filannino

1 anno fa

La risposta a "chi dovrebbe guardare Bojack Horseman?" è "Tutti."
Una serietv sulla realtà che ti prende costantemente schiaffi.

Rispondi

Segnala

Marco D'Almo

1 anno fa

Quinta stagione quasi finita, ha confermato la qualità della serie! Peccato che Netflix per una serie buona che sforna provi a sfornarne altre 20 simili e non tutte riuscitissime...

Rispondi

Segnala

Greta

1 anno fa

Una delle migliori serie animante degli ultimi anni
Ogni singolo personaggio è costruito alla perfezione e appare come una metafora dei diversi aspetti dell'animo umano (Bojack è la depressione, Todd è l'innocenza, Princess Carolyn è la determinazione, Dianne è il bisogno di riscatto...)
C'è questo e molto di più in "Bojack Horseman", e per apprezzare davvero questa piccola perla targata Netflix bisogna avere il coraggio di guardarsi dentro e riflettere riguardo chi siamo stati, chi siamo e riguardo chi vorremo diventare.

Rispondi

Segnala

Sto cercando in tutti i modi di convincere più persone possibili a guardarlo. Ho iniziato a vederlo quando era appena uscita la terza stagione, e da allora ne ho convinta di gente a guardarlo! Tutti, dal primo all'ultimo, sono contentissimi di aver seguito il mio consiglio. Credo che sotto sotto sia davvero una serie che possa piacere a un pubblico molto più ampio di quel che si pensa. Dentro c'è un po' di tutto. Ed è scritta in modo magistrale.

Rispondi

Segnala

Iniziai a vedere questa serie praticamente appena mi feci Netflix, cioè l’anno in cui venne lanciato in Italia. Avevi iniziato a vederla per passare il tempo, volevo vedere una serie tranquilla, rilassante e divertente, e questa, con i sui disegni, i personaggi e la storia che sembrava essere tra le più leggere mi aveva colpito subito. Mai pensiero fu più sbagliato. Bojack non è minimamente paragonabile alle altre serie TV, per così dire, “politically incorrect”. Non è paragonabile a Simpson, Futurama e Griffin. Bojack Horseman è un enorme schiaffo che ti colpisce facendoti aprire gli occhi sul mondo. È un enorme e accurata descrizione della vita. I personaggi, animali inclusi, sono tutti umani al 100%, con i loro difetti e le loro virtú. L’unica pecca è che molta gente questo non lo capisce e guarda questa serie forse in maniera troppo superficiale.

Rispondi

Segnala

Felix

1 anno fa

Una delle serie più interessanti degli ultimi anni, consigliatissima!

Rispondi

Segnala

In definitiva, tutti dovrebbero guardare Bojack perché a tratti è in grado di essere più reale di quella realtà stessa che siamo così abituati a celare dietro il velo del fatalismo e della positività.

Rispondi

Segnala

Alex73

1 anno fa

Mi hai convinto a dare una possibilità a questa serie.

Rispondi

Segnala

Alex73
Dovresti assolutamente recuperarla se non la hai ancora vista. Ma tipo all’istante!!!

Rispondi

Segnala

Alex73

1 anno fa

Francesco Chimienti
Grazie del consiglio. Provvederò sicuramente!

Rispondi

Segnala

Carlo Padova

1 anno fa

Scoperta per caso, anche io guardo poche serie TV, ma per questa ho già finito la quinta stagione uscita appena ieri 😂

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Ottimo articolo. Iniziai a vederlo spinto dal consiglio di un amico, ma inizialmente facevo fatica a digerirlo. 
Si ha sempre l'impressione che vedendo un "cartone animato" si debba ridere o vedere cose spassosissime e quindi inizialmente credevo di avere a che fare con una serie semplicemente lenta o "noiosa". Mi sono ricreduto, fortunatamente e ora vado di quinta stagione!

Rispondi

Segnala

Alex73

1 anno fa

Charlie Shield
Perfettamente d'accordo col tuo commento: lo stile a cartone animato induce quel tipo di pensiero, ed è forse proprio per questo che i trailer delle varie stagioni non mi abbiano mai spinto molto ad iniziare questa serie.

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Alex73
E' profondo e molto umano, nonostante quasi tutti i personaggi siano grosso modo animali

Rispondi

Segnala

Tommaso Ferrari

1 anno fa

Che articolo stupendo.

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni