close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

Tutti i cameo di Stan Lee: il cinema pop del terzo millennio

Un ricordo del fumettista appena scomparso

L'attuale panorama di Hollywood deve molto a Stan Lee, e sarebbe forse irriconoscibile se non fosse per lui. 

Nato nel 1922 a Manhattan, New York City, all'età di 17 anni divenne un assistente alla Timely Comics, che cambiò poi nome in Atlas e alla fine si sarebbe evoluta in Marvel Comics.

 

La prima co-creazione di un supereroe per Stan Lee fu Destroyer nel numero 6 di Mystic Comics dell'agosto 1941.

 

Insieme a una serie di artisti e scrittori di talento, Lee ha rivoluzionato il mondo dei fumetti con personaggi come Spider-Man, i Fantastici Quattro, Iron Man, Hulk, Capitan Marvel, Doctor Strange e tanti altri ancora.   

La sua rivoluzione non fu solo quella di inventare storie e personaggi, ma di avvicinare il mondo dei fumetti al mondo dei fan, riconoscendo i meriti di tutto lo staff dietro le quinte e adottando uno stile amichevole e colloquiale nelle comunicazioni e nelle anticipazioni sulle trame, perché a suo dire voleva che chi leggeva i fumetti doveva vedere i disegnatori come fossero suoi amici. 

Qui trovate un omaggio a Stan Lee, una raccolta di tutti i suoi cameo cinematografici: dal 1989 nel Processo all'Incredibile Hulk fino al 2018 con Venom. 


Passando per gli X-Men, Iron Man, Spider-Man, Deadpool, gli Avengers... 


 

 

Le co-creazioni di Lee avrebbero trovato nuovo pubblico e rinnovato interesse durante gli anni '90 e in particolare negli anni 2000, quando i progressi degli effetti visivi spinsero Hollywood a creare degli adattamenti cinematografici dei personaggi dei fumetti.

 

Lo Spider-Man di Sam Raimi è ampiamente riconosciuto come uno dei padrini del moderno film sui supereroi e, naturalmente, i personaggi meno conosciuti ai non fan hanno iniziato a guadagnare consensi con l'arrivo del Marvel Cinematic Universe inaugurato con Iron Man nel 2008, che diede il via a un successo planetario di dimensioni tali che, forse, nemmeno la Marvel stessa sperava di ottenere.

 

L'odierna cultura pop ha in Stan Lee un importante e indiscutibile rappresentante, e testimone ne è la longevità e l'universalità dei suoi personaggi: Peter Parker e Tony Stark sono altrettanto avvincenti oggi come lo erano decenni fa quando Lee li creò. 

 

Il Marvel Cinematic Universe, checché se ne possa pensare dal punto di vista artistico, è senza dubbio una colonna portante dell'industria hollywoodiana contemporanea, con finora più di 17 miliardi di dollari incassati nel mondo, con venti film in dieci anni. 


E non è ancora finita. 

 

Anche se, come diceva lo stesso Stan Lee: 

"Continua a muoverti in avanti, e se è ora di andare, vorrà dire che è ora... 

Niente dura per sempre" 

 

Become a Patron!

 

Ti è piaciuto questo articolo? Black Christmas

Sappi che hai appena visto il risultato di tanto impegno, profuso nel portarti contenuti verificati e approfonditi come meriti! Black Christmas

Se vuoi supportare il nostro lavoro perché non provi a far parte de Gli Amici di CineFacts.it?

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

CineFactsPodcast

LineeD'Azione

Lascia un commento



1 commento

Teo Youssoufian

5 anni fa

ho scelto di mettere solo i film e solo dove lo si vede davvero, senza animazione 😉

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni