close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#Oscar2019

Come funzionano gli Oscar: il complicato sistema di nomination e il voto finale

Non si scappa: ogni edizione degli Oscar è seguita da una scia di critiche e di polemiche nei confronti di chi ha vinto e di chi non ha vinto. 

 

Raramente il parere dell'Academy incontra in tutto e per tutto, e per tutte le 24 categorie, i favori del grande pubblico: 

"Scandaloso che abbia vinto il film X",

"Avrebbe dovuto vincere il film Y",

"L'attore XX non meritava l'Oscar",

"L'attore XY meritava l'Oscar per il film YX e non per questo"... 

 

 

 

 

 

Quante volte vi è capitato di leggere commenti simili? 
O magari di sentirli in una discussione tra amici, o magari ancora di esprimerli voi stessi? 

Abbiamo visto negli articoli precedenti di questa rubrica che approfondisce come funzionino gli Oscar "Chi fa parte dell'Academy""Le regole di ammissione""Le Categorie".

 

Quindi di base partiamo dal fatto che agli Oscar chi giudica registi, attori, costumisti, compositori ecc. sono... i colleghi dei giudicati, centinaia e centinaia di professionisti del cinema che evidentemente sanno cosa stanno giudicando, proprio perché si tratta del loro lavoro. 

Ma vediamo nello specifico come funzionano le nomination e come funzionano i voti. 

Perché soprattutto il sistema di nomination è più complicato di quanto pensiate.

 

 

 



Le nomination vengono affidate ai membri attivi dell'Academy: con "membro attivo" si intende una persona che abbia lavorato almeno a un film negli ultimi 10 anni. 


Se risulta che si è lavorato ad almeno un film negli ultimi 10 anni per 3 volte (quindi 3 film nelle ultime 3 decadi) allora si è considerati Membri Attivi a Vita, e il diritto al voto per gli Oscar non decade più. 

 

Il processo di nomination dei film segue un particolare percorso: 

 

- Ogni filiale dell'Academy vota per la propria categoria. 
Quindi gli sceneggiatori nominano Miglior Sceneggiatura Originale e Non Originale, gli attori nominano le 4 categorie di recitazione, i registi nominano i registi, i direttori della fotrografia nominano i direttori della fotografia, e così via. 

 

- La cosa funziona in questo modo per tutte le categorie tranne quella del Miglior Film, che viene votata dall'Academy intera, e qualche altra categoria che vedremo in seguito 

 

- Ai membri dell'Academy viene consegnata una lista di film eleggibili, da dove dovranno attingere per indicare i loro preferiti 

 

- Ogni categoria ha 5 nominati, tranne Miglior Trucco e Parrucco che ne ha 3 e Miglior Film che da regolamento "non può averne meno di cinque né più di 10" 

 

- Ogni votante indica i propri 5 preferiti, in ordine di gradimento dal primo al quinto 

 

- Per entrare nel novero dei nominati bisogna raggiungere il "numero magico" 

 

- Se un candidato sorpassa il "numero magico" di un numero di voti superiore al 10%, quei voti vanno automaticamente al secondo scelto

 

E ora mettetevi comodi perché qui inizia il casino. 

 

 

 



Il cosiddetto "magic number" è il numero minimo di voti necessario a un attore, attrice, scenografo, ecc per entrare nella cinquina delle nomination. 

 

Come si calcola? Come si raggiunge? 

Il "numero magico" si ottiene dividendo il numero dei votanti di ogni categoria per il numero delle nomination più uno e, nel caso, arrotondando poi per eccesso. 

Ehi, vi vedo, là immobili con le sopracciglia alzate e gli occhi sbarrati. 

 

Farò degli esempi sperando di essere più chiaro. 

Dunque, sappiamo che i membri dell'Academy sono 7902, sappiamo che la filiale degli attori - la più nutrita - conta 1305 membri. 

 

Se votassero tutti i 1305 membri attori, 218 voti sarebbe il numero magico da raggiungere per assicurarsi la nomination. 


Perché per ottenere il numero magico necessario a entrare in nomination in una delle 4 categorie della Recitazione bisognerà dividere 1305 per 6 (5 nomination + 1). 

Il numero che si ottiene è 217,5 quindi, arrotondando per eccesso, 218. 

 

Ovviamente se invece che in 1305 dovessero votare in 600, il numero magico da raggiungere sarebbe 100 voti (numero votanti : numero nomination + 1) 

 

Attenzione:

Il voto che fa ottenere il punteggio è solo ed esclusivamente quello che pone l'attore in questione al 1° posto delle 5 preferenze. 

Bisogna quindi ottenere - continuando il nostro primo esempio - 218 primi posti nelle preferenze espresse dai membri attori dell'Academy. 

 

E nel caso in cui un attore superi il numero magico, cosa succede? 

Innanzitutto quell'attore si garantisce la nomination e, nel caso i voti in più superino il 10%, scatta la regola del surplus grazie alla quale tutti i voti in eccesso verranno addizionati automaticamente alla seconda preferenza. 

Ma dato che una nomination è già stata conquistata, il numero magico da raggiungere a quel punto sarà diverso, perché

- dal conteggio si tolgono i voti ottenuti da chi è già in nomination 

 - si dividerà per 5 anziché per 6

 

Lo so. 
Ve l'avevo anticipato che era un casino. 

Proseguo nell'esempio. 

 

 

 



Mettiamo caso che quest'anno abbiano votato tutti gli attori, 1305 persone. 


Il numero da raggiungere per primo è quindi 218: si contano prima i primi posti e si scopre che Glenn Close, per la sua interpretazione in The Wife, viene messa 318 volte al primo posto quindi sorpassa comodamente il numero magico e ottiene la nomination. 

 

Mancano adesso 4 nomination. 
I 100 voti in più ottenuti dalla Close sono ampiamente sopra il 10% di 218, quindi quei voti extra verranno assegnati all'attrice messa al secondo posto nelle preferenze. 

Facciamo finta che Lady Gaga, per A Star is Born, abbia ottenuto 180 voti al primo posto: da sola non otterrebbe la nomination perché non arriva al 218. 

 

Ma dopo la nomination blindata dalla Close, i conti cambiano. 
Si tolgono quindi i 318 voti ottenuti da lei dal computo dei votanti e si ricalcola il numero magico da ottenere. 

Quindi 1305 - 318 = 987. 

987 diviso 5 (perché una nomination è già andata) fa 197,4. 
Arrotondando per eccesso 198. 
Il numero magico per ottenere la nomination è quindi adesso 198, non più 218. 

 

Lady Gaga, con i suoi 180 + 100 arriva comoda a 280, quindi sorpassa il numero magico di 198, ottiene la nomination, e dato che i voti in surplus sono più del 10%, vanno automaticamente all'attrice dopo di lei nelle preferenze. 

Il numero magico verrà ricalcolato togliendo i voti ottenuti da Close e Gaga dal totale dei votanti e diviso, a quel punto, per 4. 

 

E così via. 
Chiaro, ora? 

 

 

 

 


Questo sistema non semplicissimo da capire (e neanche da spiegare) è stato pensato con uno scopo preciso: favorire chi viene apprezzato tanto anche se da pochi piuttosto che chi viene apprezzato da molti ma non in particolar modo. 

Dato che si privilegia il primo posto nelle preferenze, è molto più avvantaggiato chi magari riceve una trentina di voti al primo posto, piuttosto che chi ne riceve 200... ma al terzo posto. 

 

Tutto questo discorso non si applica al Miglior Film

Essendo "non meno di 5 e non più di 10" ogni anno, e venendo votato da TUTTI i membri dell'Academy, i calcoli per il numero magico da ottenere per andare in nomination sono diversi perché si divide il numero di votanti per 11. 
In ogni caso. 

Poi se i film candidati saranno 5, 8 oppure 10 non cambia nulla: il sistema di nomination dedicato al Miglior Film è sempre "Numero votanti : 11"

 

In base agli attuali membri dell'Academy, il numero magico da ottenere quest'anno per entrare in nomination come Miglior Film era 719. 
Ma non solo: perché nel caso del Miglior Film vengono redistribuiti tutti i voti eccedenti il numero magico e anche tutti i voti ottenuti dai film che non hanno raggiunto l'1% dei voti, in questo caso 79 voti. 

 

Dopo la prima redistribuzione di voti è sufficiente raggiungere il 5% dei voti (in questo caso 396) per entrare in nomination. 
Ovviamente poi bisognerà vedere in che posizione e quanti film deciderà di mandare in nomination l'Academy. 

 

Per le nomination del 2019 i "numeri magici" erano questi: 

- Miglior Regia: 519 votanti, 87 numero magico 

- Miglior Sonoro e Miglior Montaggio Sonoro: 487 votanti, 85 numero magico 

- Miglior Sceneggiatura Originale e Non Originale: 445 votanti, 75 numero magico 

- Miglior Montaggio: 323 votanti, 54 numero magico 

- Miglior Scenografia: 322 votanti, 54 numero magico 

- Miglior Colonna Sonora e Miglior Canzone: 305 votanti, 51 numero magico

- Miglior Fotografia: 264 votanti, 44 numero magico 

- Migliori Costumi: 153 votanti, 26 numero magico

 

Come potete vedere a seconda della categoria di appartenenza può essere necessario ricevere molti voti oppure no. 
Ci sono categorie speciali, come avevo scritto prima, che seguono un destino diverso. 

 

 



- Miglior Film di Animazione e Miglior Cortometraggio di Animazione

 

La filiale conta 659 membri in tutto, quindi teoricamente bisognerebbe ricevere 110 voti per raggiungere il magic number.

Ma in questo caso la votazione è aperta a TUTTI i membri dell'Academy, a patto che abbiano visto una percentuale minima di film idonei presentati. 

Quest'anno era sufficente che un membro dichiarasse di aver visto 13 film sui 25 della lista per ottenere il diritto al voto, senza la necessità di presenziare alle proiezioni organizzate apposta dall'Academy per le altre categorie.

La cosa non ha mancato di sollevare polemiche, perché è evidente che oltre ad affidarsi alla buona fede di ogni membro il fatto che sia sufficiente aver visto la metà dei film nominabili sottintende che alcuni membri votino senza vederli tutti, magari proprio quelli più meritevoli. 

 

Il magic number deriva quindi da quanti membri partecipano alla votazione.

 

- Miglior Film in Lingua Straniera 

 

Anche questa categoria è aperta a tutti i membri volontari. 
Il sistema di voto è cambiato rispetto agli anni precedenti, e qui viene illustrato approfonditamente, ma di base ci sono due turni: il primo destinato ai pochi che vivono nell'area di Los Angeles e che determina una short list, il secondo aperto a molti che determina la cinquina dei nominati. 

 

- Migliori Effetti Speciali 

 

I membri di questa filiale sono 487, il che fisserebbe a 83 il numero magico se votassero tutti.
Ma non funziona così. 

Per gli effetti speciali c'è prima l'intervento di un comitato esecutivo che riduce a 20 film la lista, e poi la riduce ancora a 10. 

Una volta stabiliti i 10 film, viene organizzata la proiezione per i membri della filiale di una serie di clip da ogni film, del massimo di 10 minuti l'una. 

 

In seguito alla proiezione vi è un dibattito aperto tra i membri e i responsabili degli Effetti Speciali e Visivi dei film in questione; a seguire c'è la votazione che però non segue le stesse regole delle altre categorie: semplicemente si votano i 5 film preferiti e le nomination si ricavano grazie ai film più votati, senza il sistema del numero magico, senza i voti ridistribuiti, senza i primi posti fondamentali. 

 

 

 



- Miglior Documentario e Miglior Cortometraggio Documentario 

 

Anche qui vi è prima l'intervento del comitato esecutivo che a insindacabile giudizio restringe il campo a 15 film per il Documentario e 10 film per il Cortometraggio Documentario. 

A quel punto, i 400 membri della filiale voteranno con il solito sistema, con il numero magico fissato a 67. 

 

- Miglior Trucco e Parrucco

La votazione è riservata ai membri che certifichino la loro presenza alla proiezione di tutti e 7 i film pre-selezionati. 
Se dovessero partecipare tutti e 189 i membri della filiale il numero magico sarebbe quindi fissato a 32. 

 

Per gli Oscar di quest'anno le votazioni per le nomination si sono aperte il 7 gennaio e si sono chiuse il 14 gennaio. 

Il 22 gennaio sono state annunciate le nomination. 

I film eleggibili quest'anno erano 327, sono andati in nomination un totale di 52. 

 

Una volta stabilite le nomination tutti i membri dell'Academy votano per tutte le categorie, senza distinzioni. 

Questo è un fac simile della schedina che viene consegnata ai membri, dove devono segnare il proprio voto. 

 

 

 

 

 



Ovviamente, chi riceve più voti a quel punto vincerà l'Oscar. 

Le votazioni per determinare i vincitori sono avvenute nella settimana dal 12 al 19 febbraio. 

Quindi dal 20 febbraio c'è qualcuno che sa già tutto. 
Noi dovremo attendere la notte tra il 24 e il 25, per vedere finalmente quella che finora è stata senza dubbio l'edizione più al centro delle polemiche. 

Ma sicuramente non mancheranno nemmeno dopo la consegna dei premi perché, lo sappiamo tutti, "Avrebbe dovuto vincere il film Y", "L'attore XX non meritava l'Oscar", eccetera eccetera...

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

TuttaColpaDiAuzolle

Articoli

Lascia un commento

19 commenti

Valerio Dp

3 mesi fa

E dopo tutto questo sistemone mi vanno a sbagliare l'ultima busta..

Rispondi

Segnala

Nuriell

3 mesi fa

Secondo me il sistema non funziona eo è pilotato per motivi vari (olitici, sociali, ecc).

In ogni caso io non do più peso agli oscar da anni, altri premi sì, possono contare per farmi dire che un film potrebbe valere la pena ma gli oscar non li conto davvero più nel quadro.

Rispondi

Segnala

Sasuke

3 mesi fa

grandissimo articolo, ormai l'Oscar non ha più segreti....... più o meno 😜

Rispondi

Segnala

Antonella

3 mesi fa

spiegato benissimo in questo articolo ma il sistema delle votazioni mi sembra davvero complicato

Rispondi

Segnala

Matteo Mazzuto

3 mesi fa

Chiarissimo e dettagliato

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

3 mesi fa

Ma guarda, davvero lo sbatti che puoi avere solo tu! 💛
Fantastico, dove mai potevo trovarlo un articolo del genere? Grazie delle delucidazioni! :)

Ps: l’Oscar al miglior attore va ad XY, quello alla miglior attrice va ad XX.

[Vergognandosi, uscì.]

Rispondi

Segnala

Elena Mercuri

3 mesi fa

Che metodo 😂 grande Teo, non era facile da spiegare! Una domanda, la scheda fax simile in cui i membri dell’Academy votano, dove la consegnano?

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

3 mesi fa

Madonna che articolo, comunque figata di articolo teo

Rispondi

Segnala

eddak

3 mesi fa

Facile facile insomma 😂

Rispondi

Segnala

Fausto Biondi

3 mesi fa

Che al mercato mio padre comprò

Rispondi

Segnala

Yuri Palamini

3 mesi fa

Ah! 😳
Articolo strabiliante! Ammetto di aver riletto 2 volte un paio di passaggi perché non ero certo di ciò che avevo letto....
Comunque alla fine l'oscar al miglior corto animato lo meritava XYX non YYX 😜

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

3 mesi fa

Ma che diavolo... 😳 ho dovuto rileggere tre volte per capire, ma ne è valsa la pena

Rispondi

Segnala

Pasquale Ricucci

3 mesi fa

Teo complimenti per l'articolo! Sei riuscito a spiegare in modo chiaro una roba assurda 😂 Ho solo un dubbio, stai ipotizzando che i 100 votanti in più per Glenn Close abbiamo tutti messo al secondo posto Lady Gaga tra le preferenze, giusto?

Rispondi

Segnala

Teo Youssoufian

3 mesi fa

Pasquale Ricucci
no! i voti in surplus vanno sul computo del secondo preferito dal resto dei votanti, non importa chi abbiano messo al 2° posto i voti che sono già stati contati 😉

Rispondi

Segnala

Pasquale Ricucci

3 mesi fa

Teo Youssoufian
Ah ok capito, grazie😊 Quindi i voti per i secondi posti ecc. si considerano solo se non si ottengono 5 nomination dai voti per il primo posto?

Rispondi

Segnala

scarbo

3 mesi fa

Pasquale Ricucci
Mi infilo nella discussione aggiungendo un dubbio oltre a quello posto da Pasquale: dopo Glenn Close, come hai appena detto, i voti in surplus vanno sul computo del secondo preferito dal resto dei votanti. Lady Gaga, però, non è mai stata una seconda preferenza, ha ottenuto i 180 voti per via di una prima preferenza quindi sembra che non possa aggiudicarsi i voti in surplus!

Rispondi

Segnala

Pasquale Ricucci

3 mesi fa

scarbo
Da quello che ho capito io, i voti vanno a Lady Gaga perché è quella che ha preso più prime preferenze esclusa Glenn Close

Rispondi

Segnala

scarbo

3 mesi fa

Pasquale Ricucci
È proprio questo il punto, in questo modo andrebbero a lei perché è stata la seconda ad aver ricevuto più prime preferenze e non la prima ad aver ricevuto... più seconde preferenze. Sì è un casino 😅 apprezzo la pazienza di Teo nello scrivere l'articolo :)

Rispondi

Segnala

Pasquale Ricucci

3 mesi fa

scarbo
Esatto, per questo Teo dice che vengono favoriti meno voti al primo posto che tanti al secondo. Però non capisco allora a che serve fare una classifica dei 5 migliori se si considerano solo quelli al primo😅 forse se non arrivi alle nomination sufficienti o in caso di parità

Rispondi

Segnala