close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#MivestodiCinema

Jany Temime: vestire Harry Potter, 007 e Black Widow

Jany Temime inizia la sua carriera alla rivista di moda Elle, ma passa quasi immediatamente al Cinema.

 

 

Quando il suo agente la chiamò per chiederle se volesse fare un colloquio per il regista Alfonso Cuarón per il film Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Jany Temime non pensava che sarebbe stata scelta data la sua poca esperienza rispetto alle altre candidate: si era presentata solo perché era una grandissima fan del regista e non voleva perdere l'occasione di conoscerlo.

 

Jany racconta che era in vacanza in Messico quando squillò il telefono: 

“Sarebbe meglio tu tornassi a casa, perché hai ottenuto il lavoro”, dando inizio così a una proficua collaborazione tra i due. 

 

 

[Gravity: a George Clooney sono state allungate le gambe attraverso il costume per evitare l'effetto Teletubbies]

 

Quello che considera uno dei suoi lavori più impegnativi e difficili con il regista è Gravity, con George Clooney e Sandra Bullock.

 

Le difficoltà riscontrate sono state soprattutto nel trovare l'equilibrio tra necessità e concretezza: essere realistici senza esserlo davvero, per questioni di sceneggiatura, e scelte estetiche che sono necessarie a un film per rendere un'immagine più accattivante.

 

Una scena ad esempio richiedeva che Sandra Bullock si togliesse la tuta, cosa che però non è possibile fare con una tuta reale: Jany Temime progettò quindi una zip laterale che ha ricevuto i complimenti direttamente da personalità della NASA. 

 

Le tute del film hanno circa 60 sfumature di bianco, per essere in grado di rendere lo stesso tono sia all'interno che all'esterno per soddisfare le richieste del direttore della fotografia Emmanuel Lubezki.

 

 

[Spectre - 007 è il secondo film della serie diretto da Sam Mendes, con i costumi di Jany Temime]

 

Jany Temime ha lavorato anche agli ultimi due James Bond di Sam MendesSkyfall e Spectre.

 

Ha rinnovato lo stile di 007 creando dei completi più aderenti, mettendo in mostra il fisico di Daniel Craig e dando l'idea che fosse come una seconda pelle, come un guanto.

 

Per ogni azione c'era un costume differente a seconda delle necessità: uno per quando Craig correva per scoprire di più i fianchi, uno per quando si arrampicava per permettergli i movimenti e via dicendo. 

 

 

[Alcuni bozzetti di Jany Temime per il film Judy, di Rupert Goold]

 

Come costumista di Judy, il film biografico su Judy Garland interpretata dalla magistrale Renée Zellweger, Jany Temime ha usato un criterio specifico.

 

"La mia domanda era: 'Cosa indosserebbe Judy per quella scena?' È così che mi sono approcciata a questo lavoro", ha raccontato Temime, che voleva anche interpretare la differenza tra "la vera Judy e la performer Judy".

 

Invece di utilizzare repliche degli iconici ensemble dell'attrice-cantante, la costumista scelse di creare modelli ispirati al guardaroba della Garland.

 

Nessuna replica, ma tanta ispirazione e studio.

 

 

[Renée Zellweger e Judy Garland a confronto]

 

Nella prima scena del film troviamo una Judy che non sta passando un bel momento, anche se rimane sempre una donna forte.

 

La costumista decise quindi di farle indossare colori brillanti in contrasto al momento che stava vivendo, come se fossero davvero dei costumi da interpretare e non dei semplici abiti.

I colori sbiadiscono verso la fine della storia, come se Judy si togliesse la sua armatura.

 

Per rendere Renée Zellweger più minuta e curva i suoi costumi sono stati adattati per costringere l'attrice a piegare le spalle e adottare la postura corretta.

 

I suoi pantaloni e le maniche sono spesso troppo larghi, elementi che suggeriscono la fragilità di Judy Garland. 

 

 

[Scarlett Johansson nell'ultimo film di Black Widow]

 

L'ultimo lavoro ad oggi di Jany Temime è Black Widow, di Cate Shortland.

 

L'uscita nelle sale era prevista per il 29 aprile in Italia, ma è stata rimandata al 6 novembre a causa della pandemia di Coronavirus.

 

Il trailer di Black Widow mostra Natasha Romanoff interpretata da Scarlett Johansson che indossa due costumi distintivi.

 

Uno è una tutina nera originariamente svelata in un poster distribuito al D23 Expo dello scorso anno. 

Sembra più un'armatura, rispetto ai soliti abiti di Romanoff, e ha quelle che potrebbero essere le cinghie di un paracadute staccabile sul retro.

 

Anche se il costume completo non è visibile nel trailer, il poster conferma che contiene una vasta gamma di armi: Romanoff indossa una versione dei suoi tradizionali guanti "Widow's Bite", porta i suoi bastoni e ha le pistole allacciate alle gambe.  

 

 

[Il costume di Black Widow in esposizione al D23 Expo a Anaheim, California] 

 

L'altro è una versione bianca della sua tuta.

 

Dalle foto possiamo notare che ha dei tagli che sottolineano il fisico dell'attrice per renderlo ancora più sexy e longilineo: il bianco non perdona! 

Jany Temime

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

ImpressionidalSottosuolo

Good&Bad

Goodnight&Goodluck

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni