Caricamento...

Caricamento...

close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#Stortod'autore

Fred Savage e la sua Storia Fantastica

The Grinder è una serie televisiva statunitense, trasmessa per una sola stagione.

Il protagonista della serie è Dean (Rob Lowe) che decide di tornare nella sua città natale e unirsi allo studio legale di famiglia.

 

Dean non ha nessuna licenza per esercitare la professione, né esperienze in un vero tribunale, ma suo fratello Stewart (Fred Savage), invece, è un vero avvocato.

Dean non ci mette molto, con i suoi drammi da attore, a influenzare la vita del fratello, della cognata (e suo ex interesse amoroso) Debbie, dei nipoti Lizzie ed Ethan e del padre Dean Sr., capo dello studio.

 

I due si odiano ma insieme, in Tribunale, fanno una bella squadra.

Classica commedia americana - che non ho visto - che mi interessa raccontarti per una vicenda legale ancora in atto. 

 

Come ti accennavo sopra, la serie non ha avuto grande successo ed è stata sospesa dalla Fox.

Forse Fred Savage non era cosi credibile nei panni di un avvocato che, nella vita vera, è stato costretto a ingaggiare per difendersi dalla accuse della costumista della serie, Youngjoo Hwang, che lo ha citato in giudizio.  

 


 

Fred è stato accusato di aver trattato male Youngjoo a causa del suo essere donna.

 

La Hwang ha fatto causa per la prima volta a Marzo del 2018 sostenendo, tra le altre cose, che l'attore l'avesse colpita a un braccio e le avesse urlato di non toccarlo mentre lei cercava solo di fare il suo lavoro, spolverando via la forfora di Fred dai suoi vestiti di scena.

 

Ad Agosto il Tribunale di prima istanza ha respinto le accuse della Hwang, trovandole infondate e indimostrate.

Youngjoo non è stata in grado di dimostrare che il brutto cartattere di Fred nei suoi riguardi fosse legato al suo essere una donna. Ma la costumista non si è arresa e ha continuato combattendo per convincere il Giudice.

 

La Hwang ha ripresentato la sua denuncia, respinta dal primo Giudice Holly Fujie, cercando nuovamente di argomentare le sue affermazioni e dimostrare che il comportamento di Fred era motivato da qualcosa di diverso rispetto al desiderio di Savage di non essere toccato e dalla sua avversione personale al tatto.

 

   

 


La Hwang ha insistito sostenendo che Fred si era permesso di maltrattarla in quanto donna. 

Nella sua seconda denuncia Hwang afferma che Fred ha una reputazione ben nota nel mondo dello spettacolo come uno che odia le donne.

 

La Hwang sostiene inoltre che altri sul set di un'altra serie della CBS, Friends With Better Lives e un pilota chiamato Jacked Up si sono lamentati del trattamento riservato alle donne da Fred.

Queste lamentele, sostiene la Hwang, sono la prova che il comportamento di Fred nei suoi confronti era motivato da "gender animus" e non solo da una avversione personale.  

 

Gli avvocati della Fox - chiamata anch'essa in causa - e Savage hanno presentato un'opposizione alla seconda denuncia, sostenendo che la Hwang non ha dimostrato alcun comportamento o atto violento di Fred nei suoi confronti dettato dal suo essere femmina, ma ha solo riproposto i fatti della denuncia già respinta.

In opposizione, l'avvocato di Hwang, Anahita Sedaghatfar, sostiene l'evidenza di tale comportamento e dell'animus contro le donne di Fred.  

 

 

 

 

Gli avvocati di Fred e della Fox sostengono che l'unica nuova prova offerta da Hwang è stata che Savage non ha mai maltrattato nessun maschio sul set di The Grinder.  

 

Vediamo che succederà nella prossima udienza!

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Stortod'autore

News

Top8

Lascia un commento

3 commenti

BKiddo

8 ore fa

Sono accuse ridicole, fatte solo per soldi e visibilità. Dovremmo denunciare chiunque ci risponde o ci tratta male??? Queste pagliacciate servono solo a dare un'immagine delle donne come di persone deboli.

Rispondi

Segnala

Nuriell

10 giorni fa

Ci sono persone che hanno questo tipo di problemi, non voler essere toccate, non voler toccare cose "sporche" e via così, se dovessero essere denunciate per ogni scatto sarebbe un inferno, inoltre mi sembra proprio che la denuncia manchi di qualsiasi appiglio, che sia solo un modo per tentare di ingrandire la cosa per estorcere un po' di denaro.

Anche il riproporre la denuncia praticamente all ostesso modo quando rigettata mi sembra pià che altro un "continuo a darvi fastidio e a farvi cattiva pubblicità, pagatemi per farmi smettere".

Poi magari è solo che la Hwang è molto sensibile... ma a questo punto è il bue che dice cornuto all'asino.

Rispondi

Segnala

Claudia Roggero

1 giorno fa

Nuriell
penso che gli attori siano tutti matti e lavorarci insieme dev'essere stressante. Comunque anche secondo me la Hwang è in cerca di guadagni facili...😁

Rispondi

Segnala