close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#Stortod'autore

Il Negative Pickup come contratto per finanziare un film

Il Negative Pickup è un contratto di distribuzione e finanziamento che coinvolge una banca, un garante, a garanzia del completamento del film, un produttore e un distributore. Il distributore finanzia direttamente solo i costi di distribuzione. 

 

Poi, se il film rispetterà certe condizioni prestabilite, il distributore rimborserà anche i costi di produzione.

Il produttore, se vuole far partire la produzione, deve ricercare finanziamenti da terze parti.

 

 

 

Brazil di Terry Gilliam è stato prodotto da Arnon Milchan con un contratto di Negative Pickup per la Universal Pictures.

 

Ma in questo caso particolare, lo studio ebbe delle divergenze creative con il regista su cast, contenuti e durata, che non riuscì a risolvere perché il Negative Pickup essenzialmente concedeva a Milchan il final cut e dunque il regista aveva il controllo finale sulla consegna dell'opera.

 

Di solito la banca finanzia un film solo con la garanzia che ci sia un contratto di un distributore meritevole di credito o una produzione altrettanto meritevole che deve avere tutti i diritti di distribuzione al momento della consegna del film (il negative, appunto).

 

 

Quest'ultima viene stabilita in una data precisa e secondo i termini del contratto. 

 

 

 

 

Il prezzo di pickup comprende il budget - che deve includere una completion bond, ossia una vera e propria polizza di assicurazione, il cui premio ammonta al 3-5% del budget di produzione più la contingenza - gli interessi, la tariffa di emissione del prestito, e altre spese legali.

 

Piuttosto che finanziare un film in corso di realizzazione il deal è prendere in prestito i soldi e accettare di ripagare tutto il budget dopo il suo completamento. In questo modo si investe nell'opera cinematografica “rimorchiando” il progetto fino a fine lavorazione.

 

La promessa del distributore di corrispondere il prezzo concordato (pickup price) richiede che il produttore si cerchi altrove i fondi necessari alla realizzazione del progetto: questo significa che il produttore deve reperire i fondi altrove, e che il distributore garantisca di finanziare direttamente solo i costi di distribuzione.

 

 

 

 

Con il Negative Pickup sono stati prodotti e distribuiti film come Superman, L’Impero colpisce ancora, Mai dire mai e Lone Survivor.

 

Il produttore accetta di vendere i diritti di distribuzione per alcuni territori a uno o più distributori -  due, nel caso in cui ci siano un distributore nazionale e un altro per i diritti internazionali. Il distributore a sua volta, accetta di pagare per la vendita dei diritti del film, secondo l’accordo di distribuzione, e prende a prestito i fondi per la produzione.

 

Questi costi saranno rimborsati da una banca al momento dell'accettazione del mutuo.

 

Il Garante, nel frattempo, ha diritto di subentrare al produttore, secondo il contratto stipulato e si impegna a garantire la consegna del film secondo i requisiti concordati oppure a rimborsare la banca.

L’accordo tra le parti definisce l'effettiva consegna, l'ispezione e il controllo di qualità dei materiali (di solito 10-14 giorni).

 

 



Se il Distributore, il Produttore e il Garante non si accordano sulla consegna effettiva del film nella sua versione definitiva, o se questa non si verifica, il Garante diventa proprietario del film, subentrando al produttore e acquisendo tutti i relativi diritti.

  

Un accordo di Negative Pickup riduce il rischio per gli investitori che il film non trovi un distributore e per la produzione che il film venga consegnato esattamente come concordato.

 

Il distributore non si sobbarca i rischi che il film vada oltre budget, dal momento che la garazia fornita sarà buon fine. In tal modo anche il produttore potrà ottenere un accordo migliore dai distributori interessati.

 

L’accordo incorpora un rapporto rischio / rendimento nel senso che maggiore è il rischio che il produttore assume rispetto al distributore, migliore sarà il deal che il produttore potrà negoziare.

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento