close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

George Romero lascia 50 sceneggiature mai prodotte

Il Maestro dell'horror può ancora dire molto sull'argomento.

La leggenda dell'horror George A. Romero ci ha lasciati il 16 luglio 2017, ma un'intervista alla moglie, Suzanne Desrocher-Romero, ha rivelato che il regista può ancora dire tantissimo: ci sono dozzine e dozzine di copioni di Romero mai stampati, che aspettano solo di essere trasformati in film.  

 

 

"Abbiamo molto. George era uno scrittore prolifico: adorava scrivere e abbiamo 40, 50 sue sceneggiature pronte, e molte sono ottime.
Aveva molto da dire, e lo farà ancora perché mi assicurerò che lo faccia. È la mia missione." 

 

 

 

 

[Un giovane Romero in mezzo alle sue creature preferite]

 

Una di quelle sceneggiature è Road of the Dead, che Romero avrebbe dovuto produrre prima della sua morte.

Il film doveva essere diretto da Matt Birman, regista della seconda unità su Diary of the Dead (Le cronache dei Morti Viventi, 2007) e a quanto pare il progetto finirà per essere realizzato.

Un altro progetto non è un film ma un romanzo intitolato The Living Dead: Romero aveva lavorato al libro prima della sua morte e la moglie ha raccontato che l'autore Dan Klaus sta "riscrivendo con fervore in questo preciso momento", il che significa che il romanzo sarà completato e pubblicato come previsto.

 

 

 

[Un fotogramma da La Notte dei Morti Viventi, il film di Romero che nel 1968 riscrisse le regole dell'horror e fondamentalmente inventò lo "zombie" come lo conosciamo ancora oggi]

 

Non solo: Suzanne Desrocher-Romero ha anche rivelato l'esistenza di un film del regista dell'orrore realizzato negli anni '70 e mai pubblicato.  

 

"Abbiamo un film girato nel 1973 che molte persone non hanno visto. Una manciata di persone ha visto questo film: lo ripristineremo e lo mostreremo ai cinefili che amano George A. Romero.
È un film pauroso, ma non è un film dell'orrore e riguarda l'età. Ad ogni modo, George ha un cameo nel film e sarà divertente." 

 

Sarà anche banale da dire, ma è ormai evidente che a Romero stia capitando lo stesso destino che capita alla maggioranza dei personaggi dei suoi film: vivere dopo la morte e poter dire ancora qualcosa senza essere più tra noi. 
Chissà, forse tutte quelle sceneggiature le aveva tenute nascoste apposta pensando a questo momento.

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

articoli

Ogni_mese_al_cinemaUMy

Ogni_mese_al_cinemaUMy

Lascia un commento



2 commenti

Morena Falcone

5 anni fa

Probabilmente c'era di mezzo il famoso produttore Dylan Dog... :)

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

5 anni fa

Sarà sicuramente così. Varrà più da morto che da vivo purtroppo, il potere dei soldi...

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni