close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#news

La Sirenetta: la protagonista del live action sarà Halle Bailey

Dopo aver scritturato Melissa McCarthy per il ruolo della perfida Ursula, il ruolo di Ariel nel live action de La Sirenetta diretto da Rob Marshall è stato assegnato alla giovanissima Halle Bailey.

 

Se questo nome vi è nuovo forse non lo è quello di Chloe x Halle, il duo R&B composto da Halle e Chloe, sua sorella maggiore.  

 

La carriera del duo esplode dopo la vittoria del concorso Next Big Thing di Radio Disney, quando una loro cover di Pretty Hurts incuriosisce Beyoncé e l'etichetta Parkwood Entertainment.

 

 

 

 

È impossibile negare la mancata somiglianza tra l'attrice e la protagonista del classico Disney La Sirenetta del 1989, ed è altrettanto difficile non dubitare che la scelta di un'attrice afroamericana possa essere un caso di blackwashing.

D'altra parte non resta che sperare che dietro la bella voce di Halle Bailey, classe 2000, ci sia anche un talento attoriale ancora sopito. 

 

Nel nuovo film de La Sirenetta troveremo anche Jacob Tremblay nei panni del pesce Flounder e Awkwafina in quelli del gabbiano Scuttle, mentre è ancora sconosciuto il resto del cast: direttore della fotografia è Dion Beebe, Premio Oscar nel 2005 per il suo lavoro su Memorie di una Geisha

 

Il film sarà girato tra Porto Rico e il Sud Africa, le riprese inizieranno tra pochi mesi: che ne pensate di questo cast per La Sirenetta?

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

articoli

news

news

Lascia un commento

9 commenti

Elena Raffaele

1 mese fa

Penso che sia il modo più sbagliato per ottenere la parità tra gli uomini. Questo non dimostra tolleranza ma bensì una consapevolezza del “diverso” trasformando un personaggio vivo nella mente di tutti da bianco a nero

Rispondi

Segnala

Marco Natale

3 mesi fa

La fiaba è stata scritta da un omosessuale per difendere la diversità. Il film della Disney è diverso in quasi tutto ma lo hanno accettato tutti e questo live action che farà la stessa cosa no. Non so se ridere o disperarmi per l'umanità che prende seriamente cose innocue invece di prendere davvero sul serio cose serie

Rispondi

Segnala

Andrea Cavo

3 mesi fa

Ma davvero può anche far storcere il naso questa scelta? Ma chissene frega di che colore ha la pelle la sirenetta.

Rispondi

Segnala

Nuriell

3 mesi fa

Mi sembra più realistico della sirenetta originale ma ammetto che avendo in mente un'immagine della sirenetta sarà difficile sostituirla con una nuova, dovrà davvero essere brava per ottenere questo.

Rispondi

Segnala

Peter from Space

3 mesi fa

Sono combattuto. Da un lato non faccio assolutamente parte di quella cerchia di persone pronte a sfoderare insulti su questa scelta. Dall'altra però devo ammettere che scegliere un'attrice così diversa dal personaggio originale non è una mossa furba, e non mi piace un gran che.

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

3 mesi fa

... "purché se ne parli".
Aspettiamo il trailer

Rispondi

Segnala

Marco Cerasoli

3 mesi fa

Una redhead no? Solo dread...

Rispondi

Segnala

Peter from Space

3 mesi fa

Marco Cerasoli
Magari la tingono

Rispondi

Segnala

Jaimy

3 mesi fa

Il punto è whitewashing e blackwashing sono davvero argomenti su cui riflettere? o dovremmo considerarli più una normalità per riuscire ad ottenere parità?

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni