close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#news

David di Donatello 2019: tutti i vincitori!

Ai David di Donatello 2019 trionfa Dogman di Matteo Garrone che si porta a casa 9 statuette, compresi i premi al Miglior Film e alla Miglior Regia.


Una serata all'insegna del cinema in sala, quella presentata da Carlo Conti.

 

Oltre a pubblicizzare a più riprese l'iniziativa Cinema days, si è rimarcata nelle parole di alcuni premiati l'importanza della fruizione del film nella sala cinematografica a scapito della visione casalinga, sia nelle parole di Gabriele Muccino sia in quelle del mattatore della serata Matteo Garrone, che ha espresso le sue preoccupazioni in merito

"Alle sale sempre più piccole e alle televisioni sempre più grandi", riferendosi a Netflix e alle altre piattaforme di streaming. 

 

C'è spazio per la politica a questi David di Donatello, sia nei diversi premi ricevuti da Sulla mia pelle, con tutti i premiati che non hanno mancato di ricordare Stefano Cucchi e le controversie collegate al suo caso, sia con il premio al miglior cortometraggioFrontiera di Alessandro De Gregorio, che durante il suo discorso ha affermato

"Non facciamoci prendere in giro, restiamo umani", riferendosi alla crisi dei migranti del Mediterraneo.

 

Vince il David dello spettatore, premio al film coi maggiori incassi della stagione, A casa tutti bene di Gabriele Muccino, che durante il suo discorso non fa alcun riferimento alla polemica sollevata il mese scorso in merito alle poche candidature ricevute dal suo film, nonostante non manchi di sottolineare il ruolo del pubblico nel cinema, forse tornando sulla preponderanza della fama del lungometraggio a scapito del giudizio dei critici.

 

Roberto Benigni premia con il David alla carriera un emozionatissimo Tim Burton, che ha citato tra le sue ispirazioni nostrane Federico Fellini, Mario BavaDario Argento.

 

Lo stesso Burton ha premiato Alessio Cremonini con il David al miglior regista esordiente e con il David giovani, premio speciale con cui si celebra il film più votato da una selezione di studenti delle scuole superiori.

 

Altro David specialeUma Thurman, che ha ricordato gli esordi della sua carriera a Cinecittà sotto la direzione di Terry Gilliam per Le avventure del barone di Munchausen. La Thurman ha anche consegnato il David al miglior attore protagonista ad Alessandro Borghi che ha dedicato il suo premio

"A tutti gli esseri umani e all'importanza di essere considerati tali a prescindere da tutto", con evidente riferimento a Stefano Cucchi

 

Standing ovation per Dario Argento, che ha ricevuto il terzo David speciale della serata, ricevuto anche dalla scenografa Francesca Lo Schiavo, collaboratrice e moglie di Dante Ferretti

 

Durante la serata c'è spazio anche per il ricordo di Bernardo Bertolucci e Carlo Vanzina, e per una sentita interpretazione del tema del Gladiatore eseguita da Andrea Bocelli.

 

MIGLIOR FILM

DOGMAN

Chiamami col tuo nome

Euforia

Lazzaro felice

Sulla mia pelle

 

MIGLIOR REGIA

MATTEO GARRONE - DOGMAN

Mario MARTONE - Capri-Revolution 

Luca GUADAGNINO - Chiamami col tuo nome 

Valeria GOLINO - Euforia 

Alice ROHRWACHER - Lazzaro felice 

 

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE - PREMIO GIAN LUIGI RONDI

ALESSIO CREMONINI - SULLA MIA PELLE

Luca FACCHINI - Fabrizio De André - Principe libero 

Simone SPADA - Hotel Gagarin

Fabio e Damiano D'INNOCENZO - La terra dell'abbastanza 

Valerio MASTANDREA - Ride 

  

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE

DOGMAN

Euforia

La terra dell'abbastanza

Lazzaro felice

Sulla mia pelle

 

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

CHIAMAMI COL TUO NOME

Ella & John (The Leisure Seeker)

Il testimone invisibile

La profezia dell'armadillo

Sono tornato

 

MIGLIOR PRODUTTORE 

SULLA MIA PELLE

Chiamami col tuo nome 

Dogman

La terra dell'abbastanza

Lazzaro felice

 

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

ELENA SOFIA RICCI - LORO

Marianna FONTANA - Capri-Revolution 

Pina TURCO - Il vizio della speranza

Alba ROHRWACHER - Troppa grazia

Anna FOGLIETTA - Un giorno all'improvviso

 

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

ALESSANDRO BORGHI - SULLA MIA PELLE

Marcello FONTE- Dogman 

Riccardo SCAMARCIO - Euforia 

Luca MARINELLI - Fabrizio De André - Principe libero 

Toni SERVILLO - Loro 

 

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA 

MARINA CONFALONE - IL VIZIO DELLA SPERANZA

Donatella FINOCCHIARO - Capri-Revolution 

Nicoletta BRASCHI - Lazzaro felice 

Kasia SMUTNIAK - Loro

Jasmine TRINCA - Sulla mia pelle

 

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

EDOARDO PESCE - DOGMAN

Massimo GHINI - A casa tutti bene 

Valerio MASTANDREA - Euforia

Ennio FANTASTICHINI - Fabrizio De André - Principe libero 

Fabrizio BENTIVOGLIO - Loro

 

MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA

NICOLAJ BRÜEL - DOGMAN

Michele D'ATTANASIO - Capri-Revolution 

Sayombhu MUKDEEPROM - Chiamami col tuo nome

Paolo CARNERA - La terra dell'abbastanza 

Hélène LOUVART - Lazzaro felice 

 

MIGLIORE MUSICISTA

SASCHA RING, PHILIPP THIMM - CAPRI-REVOLUTION

Nicola PIOVANI - A casa tutti bene 

Michele BRAGA - Dogman 

Nicola TESCARI - Euforia

Lele MARCHITELLI - Loro

MOKADELIC - Sulla mia pelle 

 

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

"MISTERY OF LOVE" (CHIAMAMI COL TUO NOME): musica, testo e interpretazione di SUFJAN STEVENS 

 "L'INVENZIONE DI UN POETA" (A casa tutti bene): musica di Nicola PIOVANI; testo di Aisha CERAMI, Nicola PIOVANI; interpretata da TOSCA

"ARACEAE" (Capri-Revolution): musica di Sascha RING, Philipp THIMM; testo di Simon BRAMBELL; interpretata da Sascha RING

" 'A SPERANZA" (Il vizio della speranza): musica, testo e interpretazione di Enzo AVITABILE 

" 'NA GELOSIA" (Loro): musica di Lele MARCHITELLI; testo di Peppe SERVILLO; interpretata da Toni SERVILLO

 

MIGLIORE SCENOGRAFO

DIMITRI CAPUANI - DOGMAN 

Giancarlo MUSELLI - Capri-Revolution 

Samuel DESHORS - Chiamami col tuo nome 

Emita FRIGATO - Lazzaro felice 

Stefania CELLA - Loro 

 

MIGLIORE COSTUMISTA

URSULA PATZAK - CAPRI-REVOLUTION

Giulia PIERSANTI - Chiamami col tuo nome 

Massimo CANTINI PARRINI - Dogman 

Loredana BUSCEMI - Lazzaro felice 

Carlo POGGIOLI - Loro 

 

MIGLIOR TRUCCATORE

DALIA COLLI, LORENZO TAMBURINI - DOGMAN

Alessandro D'ANNA - Capri-Revolution 

Fernanda PEREZ - Chiamami col tuo nome 

Maurizio SILVI - Loro

Roberto PASTORE - Sulla mia pelle 

 

MIGLIOR ACCONCIATORE 

ALDO SIGNORETTI - LORO

Gaetano PANICO - Capri-Revolution 

Manolo GARCIA - Chiamami col tuo nome 

Daniela TARTARI - Dogman 

Massimo GATTABRUSI - Moschettieri del re - La penultima missione 

 

MIGLIORE MONTATORE

MARCO SPOLETINI - DOGMAN

Jacopo QUADRI, Natalie CRISTIANI - Capri-Revolution 

Walter FASANO - Chiamami col tuo nome 

Giogiò FRANCHINI - Euforia

Chiara VULLO - Sulla mia pelle 

 

MIGLIOR SUONO

DOGMAN

Presa diretta: MARICETTA LOMBARDO – Microfonista: ALESSANDRO MOLAIOLI – Montaggio: DAVIDE FAVARGIOTTI – Creazione suoni: MAURO EUSEPI, MIRKO PERRI – Mix: MICHELE MAZZUCCO

Capri-Revolution

Presa diretta: Alessandro ZANON – Microfonista: Alessandro PALMERINI – Montaggio: Marta BILLINGSLEY – Creazione suoni: Stefano GROSSO, Marzia CORDÒ, Giancarlo RUTIGLIANO – Mix: Paolo SEGAT

Chiamami col tuo nome

Presa diretta: Yves-Marie OMNES – Microfonista: Yves-Marie OMNES – Montaggio: Davide FAVARGIOTTI – Creazione suoni: Studio 16 Sound Group – Mix: Jean-Pierre LAFORCE

Lazzaro felice 

Presa diretta: Christophe GIOVANNONI – Microfonista: Julien D'ESPOSITO – Montaggio: Marta BILLINGSLEY – Mix: François MUSY

Loro

Presa diretta: Emanuele CECERE – Microfonista: Francesco SABEZ, Paolo TESTA – Montaggio: Silvia MORAES, Alessandro FELETTI, Alessandro QUAGLIO – Creazione suoni: Mirko PERRI, Mauro EUSEPI – Mix: Marco SAITTA

 

MIGLIORI EFFETTI VISIVI

VICTOR PEREZ - IL RAGAZZO INVISIBILE

Sara PAESANI, Rodolfo MIGLIARI - Capri-Revolution 

Rodolfo MIGLIARI - Dogman

Rodolfo MIGLIARI, Monica GALANTUCCI - La befana vien di notte 

Simone COCO, James WOODS - Loro

Giuseppe SQUILLACI - Michelangelo - Infinito 

 

MIGLIOR DOCUMENTARIO

SANTIAGO, ITALIA, di Nanni MORETTI

Arrivederci Saigon, di Wilma LABATE

Friedkin Uncut, di Francesco ZIPPEL

L'arte viva di Julian Schnabel, di Pappi CORSICATO

La strada dei Samouni, di Stefano SAVONA

 

MIGLIOR FILM STRANIERO

ROMA

Bohemian Rapsody

Cold War

Il filo nascosto

Tre manifesti a Ebbing, Missouri

 

L'apposita Giuria, composta dal presidente Andrea Piersanti, Giada Calabria, Leonardo Diberti, Paolo Fondato, Elisabetta Lodoli, Enrico Magrelli, Lamberto Mancini, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti comunica la cinquina del miglior cortometraggio, il cui vincitore è stato annunciato in sala stampa.

 

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

FRONTIERA, di ALESSANDRO DI GREGORIO

Il nostro concerto, di Francesco PIRAS

Im Bären, di Lilian SASSANELLI

Magic Alps, di Andrea BRUSA e Marco SCOTUZZI

Yousef, di Mohamed HOSSAMELDIN

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

PodcastPWa

top8

news

Lascia un commento

10 commenti

Jaimy

8 mesi fa

I tempi di Paolo Ruffini conduttore sono stati dimenticati? 😂

Rispondi

Segnala

Elena Mercuri

8 mesi fa

Jaimy
Meglio non ricordarle certe cose 😂

Rispondi

Segnala

Valerio Dp

8 mesi fa

Premi più che giusti, ma Muccino ha fatto l'ennesima figuraccia definendo il suo premio come il più ambito ed importante..

Rispondi

Segnala

Elena Mercuri

8 mesi fa

Valerio Dp
Gli hanno dato un contentino e comunque non finiva più di vantarsene 😂

Rispondi

Segnala

Roberta

8 mesi fa

Sulla serata è meglio sorvolare (quando Sabrina Impacciatore è entrata cantando stavo cambiando canale), per quanto riguarda i premi sono d'accordo quasi su tutti... Onestamente avrei dato il David per la scenografia a Chiamami col tuo nome

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

8 mesi fa

Molto dispiaciuto per Marcello Fonte, che ha fatto un'interpretazione incredibile. Non ho visto Sulla mia pelle, quindi non posso esprimermi riguardo la vittoria di Alessandro Borghi

Rispondi

Segnala

Elena Mercuri

8 mesi fa

Benito Sgarlato
Anche io la penso allo stesso modo (e anche io non ho visto Sulla mia pelle) però mi dispiace molto per Fonte perché credo che questa sia stata l’interpretazione della sua vita e si sarebbe meritato un riconoscimento 😅 però alla fine ha vinto a Cannes quindi comunque un bel traguardo dai

Rispondi

Segnala

Angela

8 mesi fa

Elena Mercuri
Io invece ho visto sulla mia pelle, e continuo a pensare che, sicuramente Alessandro Borghi è stato bravo, ma Marcello Fonte è stato molto più bravo avrei premiato lui

Rispondi

Segnala

Elena Mercuri

8 mesi fa

Angela
Povero Fonte :/

Rispondi

Segnala

Niccolò Mencagli

8 mesi fa

Mi sembrano risultati più o meno giusti. Però quanto è stato difficile seguire la serata con tutto quel cringe

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni