close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

La Regina degli Scacchi regala un nuovo record a Netflix

Netflix ha annunciato che la miniserie La Regina degli Scacchi è il suo più grande successo nella storia della piattaforma con un record di 62 milioni di stream nei primi 28 giorni dal rilascio.

 

La serie creata da Scott Frank con Anya Taylor-Joy ha dimostrato di essere un successo in tutto il mondo, entrando nella Top 10 degli streamer in addirittura 92 paesi e classificandosi al 1° posto in 63 paesi tra cui Regno Unito, Argentina, Israele e Sud Africa.

 

Non solo: La Regina degli Scacchi ha fatto anche rimbalzare verso l'alto... la vendita di scacchiere un po' in tutto il mondo. 

 

[Trailer internazionale de La Regina degli Scacchi]

 

 

"Sono sia felice che stordito dalla risposta", ha detto Scott Frank in una dichiarazione.

"È tutto molto al di là di ciò che ognuno di noi avrebbe potuto immaginare.

 

Ma parlando per i miei colleghi produttori, l'intero cast e la troupe dello show, ognuno dei quali mi ha fatto sembrare migliore di quanto non sia in realtà, siamo molto grati che così tanti si siano presi il tempo di guardare La Regina degli Scacchi".

 

La Regina degli Scacchi ha insomma conquistato il pianeta - compresi noi di CineFacts.it - nonostante la storia di partenza potesse non sembrare delle più appassionanti: l'adattamento del romanzo di Walter Tevis del 1983 parla di una giovane prodigio degli scacchi che supera prima una tragedia familiare e poi una dipendenza da abuso di sostanze per diventare la migliore giocatrice di scacchi del mondo.

 

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Anya Joy (@anyataylorjoy)

[La protagonista della miniserie ha salutato il record su Instagram con una serie di immagini]

 

 

Anya Taylor-Joy è a capo di un cast corale che include anche Marielle Heller, Bill Camp, Moses Ingram, Harry Melling e Thomas Brodie-Sangster.

 

"Tre anni fa, quando Scott Frank ci ha contattato per la prima volta sull'adattamento de La Regina degli Scacchi, abbiamo ritenuto che fosse una storia avvincente", ha detto in una dichiarazione Peter Friedlander, vicepresidente Netflix della serie originale.

“Beth è una perdente che affronta dipendenza, perdita e abbandono.

 

Il suo successo - contro ogni previsione - parla dell'importanza della perseveranza, della famiglia e del trovare te stesso e rimanere fedele.

Tuttavia credo che nessuno di noi avrebbe potuto prevedere che sarebbe diventata il fenomeno globale che è oggi, o la nostra più grande miniserie di sempre".

 

[Il primo teaser de La Regina degli Scacchi]

 

 

"È una vera testimonianza dell'abilità di Scott come scrittore e regista che sia stato in grado di portare in vita il dramma e i dettagli delle molte partite di scacchi davanti alla telecamera", ha aggiunto Friedlander.

 

"Scott ha anche ricevuto un enorme aiuto dal talentuoso team di artigiani della serie.

L'uso squisito dei motivi a scacchiera del costumista Gabriele Binder nel guardaroba di Beth, la colonna sonora che crea suspense firmata dal compositore Carlos Rafael Rivera, i montaggi avvincenti di Michelle Tesoro, le scelte vibranti dello scenografo Uli Hanisch che spuntano dallo schermo a ogni scena e il lavoro del direttore della fotografia Steven Meizler."

 

Friedlander ha concluso osservando che La Regina degli Scacchi ha rinvigorito l'interesse per gli scacchi in tutto il mondo.

 

Non solo il romanzo di Tevis è tornato nell'elenco dei bestseller del New York Times, ma

"Le ricerche su Google per gli scacchi sono raddoppiate, mentre la ricerca "come si gioca a scacchi" ha raggiunto il suo picco degli ultimi nove anni".

 

Le richieste di set di scacchi su eBay sono aumentate del 250% e Goliath Games afferma che le sue vendite di scacchi sono aumentate di oltre il 170% dal debutto de La Regina degli Scacchi su Netflix.

 

La Federazione internazionale di scacchi ha anche confermato che le conversazioni sullo show hanno portato a

"Un interesse significativamente maggiore per il campionato del mondo del prossimo anno".

 

Quando si parla di "fenomeno globale" ecco a cosa ci si riferisce! 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni