close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Addio all'attrice italiana Franca Valeri

Poche ora fa è venuta a mancare Franca Valeri: pseudonimo di Franca Maria Norsa, l'attrice italiana aveva da poco compiuto i 100 anni, essendo nata a Milano il 31 luglio 1920.

 

 

Morta nella sua casa di Roma, circondata dall'affetto della sua famiglia, Franca Valeri è stata protagonista di una carriera lunga oltre 60 anni e divisa fra Cinema, televisione e teatro.

 

In particolare, il debutto nel mondo del Cinema avvenne in Luci del varietà, pellicola del 1950 diretta da Federico Fellini e Alberto Lattuada.

 

Nel tempo, Franca Valeri ha saputo ritagliarsi uno spazio da abile caratterista, prendendo parte a oltre 50 film; la sua ultima apparizione in un lungometraggio di finzione risaliva al 2003 (Tosca e le altre due, di Giorgio Ferrara).

 

 

[Alberto Sordi e Franca Valeri in Il vedovo. Cretinetti!]

 

 

Fra i suoi ruoli più memorabili, si segnala quello della milanese Cesira, cugina di Sophia Loren nella bella commedia Il segno di Venere (Dino Risi, 1955), dove l'attrice è una donna emancipata in cerca del suo compagno per la vita.

 

Altra interpretazione che le valse grandi consensi è quella della ricca signora Elvira Almiraghi, moglie di Alberto Sordi ne Il Vedovo (sempre per la regia di Dino Risi, 1960), film in cui Sordi cerca maldestramente di uccidere la donna per accaparrarsi la sua eredità, senza successo.

 

Attiva anche nel campo della televisione, di Franca Valeri si ricorda soprattutto il personaggio della Sora Cecioni, nato nei programmi della RAI Studio uno e Sabato sera andati in onda negli anni '60: la donna, quasi sempre al telefono e caratterizzata da tratti romani e coatti, era protagonista di sketch brillanti, pieni di umorismo.

 

[Franca Valeri nei panni della Sora Cecioni]

 

 

Con la sua intelligenza e la sua ironia, Franca Valeri ha aperto la strada della comicità alle donne che sono giunte dopo di lei.

 

Come ha scritto recentemente Emanuela Martini sulla rivista Film Tv 27/2020:

"Serena Dandini, Sabina Guzzanti, Anna Mazzamauro e tante altre le hanno ripetutamente reso omaggio, come all'insuperabile capofila di un corpo comico femminile, difficilissimo da conquistare e, soprattutto, da fare accettare al pubblico in assenza di caratteristiche fisiche eccentriche o di un lavoro di coppia".

 

Non nascerà un'altra Franca Valeri.

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

articoli

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni