close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

Lo Hobbit e i 27 animali morti per negligenza sul set

Secondo un rapporto della Associated Press sul set de Lo Hobbit morirono 27 animali sui circa 150 utilizzati per le riprese: la causa maggiore era la fattoria nella quale erano alloggiati, che secondo i mandriani che se ne occupavano era "un'insidia piena di 'trappole mortali', tra scogliere ripide, doline e recinzioni dentate."

 

 

Non vi faccio il triste elenco degli animali deceduti e di come persero la vita, ma in linea generale le colpe sono effettivamente da addossare alla cattiva gestione della cosa da parte della produzione del film, compreso il fatto di tenere cani e galline praticamente nella stessa area senza divisori.

 

I mandriani cercarono di avvisare i propri capi e la società di produzione dietro a Lo Hobbit di quanto fosse pericolosa quella fattoria neozelandese, ma gli animali non vennero trasferiti.

 

Chris Langridge, assunto nel novembre 2010 per sorvegliare 50 cavalli, dichiarò che cercò di riempire alcune doline e di riparare le recinzioni da solo, ma il compito era troppo gravoso.

 

Langridge e la moglie abbandonarono la produzione de Lo Hobbit nel febbraio 2011 dopo aver visto diversi animali farsi male. 

 

 

 

Successivamente inviarono una lettera a una dei responsabili di produzione de Lo Hobbit, Brigitte Yorke, descrivendo la situazione in azienda: la Yorke rispose con la richiesta di ulteriori informazioni, che i Langridge fornirono nella lettera successiva.

 

Non vi fu nessun seguito a quella lettera.

 

Un altro mandriano, Johnny Smyth, lamentò una cattiva scelta per l'alimentazione dei cavalli - gli unici animali che a un certo punto furono spostati in un'altra fattoria - che aveva portato alla morte uno di loro: dopo uno scontro con il proprio capo Smyth fu licenziato nell'ottobre 2011.

 

Il portavoce di Peter Jackson riconobbe davanti alla Associated Press che due cavalli erano morti sul set inutilmente, aggiungendo che la società di produzione aveva intrapreso un'azione per porre rimedio alla situazione, riammodernando la fattoria per qualche migliaio di dollari. 

 

 

 

Un rappresentante della American Humane Association, che ha indagato sull'azienda alla fine del 2011, ha dichiarato che l'AHA

"Ha formulato raccomandazioni di sicurezza per le aree dedicate agli animali sul set.

 

La società di produzione ha seguito le nostre raccomandazioni, ammodernando la recinzione e la posizione della fattoria, tra le altre cose".

 

Sempre secondo il portavoce di Peter Jackson, la società di produzione de Lo Hobbit non utilizza più l'azienda in questione quando necessita di animali per le riprese e ha aggiunto che a film ultimato il regista adottò tre maiali utilizzati per la realizzazione della trilogia.

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

CineFacts

Top8

CineFactsPodcast

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni