close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Qual è la differenza tra la & e la 'e' nei credits degli sceneggiatori

Quante volte avete letto i titoli di testa o di coda di un film? Avrete sicuramente fatto caso a tantissime cose che vi avranno fatto nascere altrettante domande: nell'attesa di rispondere a tutte qui su CineFacts.it oggi ve ne spiego una: la differenza tra la & e la "e" nei crediti degli sceneggiatori. 

 

 

Di base la differenza è questa: quando tra i nomi si trova la congiunzione "e", quel credito sta identificando due, o più, diversi sceneggiatori che hanno lavorato al progetto in tempi diversi o scrivendo versioni diverse.

 

In alcuni casi può succedere che quegli sceneggiatori abbiano lavorato insieme per scrivere la versione finale, ma di solito la "e" indica diversi sceneggiatori che hanno lavorato sullo script in momenti diversi. 

 

Quando invece c'è il simbolo della e commerciale - la & - tra i nomi degli sceneggiatori, allora quel simbolo li unisce come squadra, significa quindi che quei nomi hanno lavorato assieme, nello stesso momento e producendo la stessa versione della sceneggiatura. 

 

 



Quindi in breve: la e commerciale indica un team di sceneggiatori, la normale congiunzione "e" significa che tra quei nomi non c'è stata collaborazione.

 

Ma perché è così importante indicare se una collaborazione ci sia stata o meno? 

Molto semplicemente per una questione di credito, di curriculum, di compenso e di diritto d'autore. 

 

Le regole del WGA - Writing Guild of America, il sindacato degli sceneggiatori americani - prevedono delle soglie da soddisfare e dei requisiti minimi per assicurarsi che nessuno stia dando il proprio nome a qualcosa che non ha davvero scritto.

 

La soglia WGA per una sceneggiatura originale è del 50%.

Quindi gli sceneggiatori originali ottengono un credito, e di conseguenza se gli sceneggiatori successivi che mettono mano allo script cambiano il 50% del lavoro originale, hanno diritto anche loro ai crediti.

Il collaboratore che effettua la modifica più sostanziale ottiene il primo credito.

 

Facendo un esempio con nomi fittizi, sperando che la cosa possa risultare chiara a chiunque, potremmo metterla così. 

 

 



C'è un film dove la storia è di Gianfresco, mentre la sceneggiatura è "di Carcarlo e Pierpiero & Bisquilio e Gianfresco". 

 

Abbiamo imparato quindi che tra questi quattro nomi solo Pierpiero e Bisquilio hanno lavorato assieme come team, ma che la sceneggiatura del film è stata scritta da quattro persone in tutto, e uno è anche l'autore del soggetto, o della fonte originaria - romanzo, fumetto, opera teatrale, ecc - dalla quale è stata poi adattata la sceneggiatura. 

 

I crediti nei titoli verrano quindi divisi in questo modo:  

Gianfresco è l'autore della fonte originale e della sceneggiatura originale, ma durante la fase di riscrittura Carcarlo ha cambiato la sceneggiatura originale, modificandola di molto e andando quindi a dare un contributo importante alla nuova versione della sceneggiatura. 

 

Dopo la prima bozza di Carcarlo, il team di sceneggiatori formato da Bisquilio e Pierpiero è stato assunto dalla produzione per rimetterci mano, e i due hanno modificato ulteriormente lo script. 

Se le loro modifiche equivalgono al 50% della sceneggiatura precedente allora anche loro avranno diritto a comparire nei titoli. 

 

Nel caso di una sceneggiatura non originale - quindi adattata da un'altra fonte - la percentuale minima di modifiche per comparire nei titoli è del 33%. 

 

 



Se per caso poi la produzione dovesse coinvolgere altri nomi, magari per sistemare dei dialoghi, oppure per scrivere meglio una scena del film in cui vengono utilizzati dei termini tecnici che gli sceneggiatori non conoscono alla perfezione, questi altri nomi non appariranno nei crediti perché il loro apporto non è considerato fondamentale, in termini di percentuale di modifica, ai fini della sceneggiatura finale. 

 

È il caso ad esempio dei cosiddetti "Script Doctor", professionisti che venivano coinvolti a sceneggiatura ultimata per sistemare un po' le cose, limare dei dettagli, ridefinire dei dialoghi: una della più famose Script Doctor di Hollywood fu Carrie Fisher, l'amatissima Principessa Leia di Guerre Stellari, che mise mano ad almeno 20 sceneggiature di film famosissimi ma che non appare mai nei titoli accreditata come sceneggiatrice... proprio per il discorso appena fatto. 

 

D'ora in poi quando vedrete i titoli di testa o di coda di un film, fate caso a chi ha scritto la sceneggiatura e ricordatevi: dietro quei nomi c'è un mondo intero. 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

CineFactsPodcast

CineFacts

Podcast-ClusterFM

Lascia un commento

10 commenti

Noemi Ester Romani

2 giorni fa

Non ne avevo proprio idea! Grazie per aver fatto questo articolo!

Rispondi

Segnala

Jaimy

5 giorni fa

Non avevo mai fatto caso a questo dettaglio ahah stra interessante

Rispondi

Segnala

Andrew_709

5 giorni fa

Di quali film Carrie Fisher è stata Script Doctor?

Rispondi

Segnala

Teo Youssoufian

5 giorni fa

Andrew_709
Di davvero molti!
Tra i più noti posso citarti Il Ritorno dello Jedi (e anche quei 3 prequel che non esistono), Hook - Capitan Uncino, Sister Act, Scream 3, Last Action Hero, Le Ragazze del Coyote Ugly... 😉

Rispondi

Segnala

Sasuke

5 giorni fa

ma perchè proprio Gianfresco, Carcarlo, Bisquillo e Pierpiero 😂😂😂😂 io mi sono perso unpo' con i nomi, ma credo di aver capito 😄

Rispondi

Segnala

Michelangelo Pollini

5 giorni fa

È una cosa che non aveva mai notato, ma è molto interessante!

Rispondi

Segnala

Edo Melchioretto

5 giorni fa

Quando Nanni Moretti dice "Le parole sono importanti!" non ha tutti i torti.

Rispondi

Segnala

Nuriell

5 giorni fa

Non lo sapevo, interessante.

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

6 giorni fa

Leggo sempre i titoli di coda, soprattutto al cinema!
Davvero interessante, d'ora in poi cercherò di farci più attenzione, anche se avevo già notato questa cosa dopo ogni film dei Coen... non per niente sono conosciuti anche come "il regista a due teste"

Rispondi

Segnala

Ilaria Ciciori

6 giorni fa

Chi l’avrebbe immaginato che un articolo su una congiunzione potesse essere così interessante! 😎

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni