close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Michael Keaton in mutande a Times Square: ecco come hanno girato la scena di Birdman

Ci ricordiamo tutti la scena di Birdman in cui Michael Keaton attraversa Times Square in mutande, vero? Riggan Thompson è in mutande, viene bloccato fuori dal teatro St. James di Broadway e deve passare in mezzo alla folla di Times Square, New York, per raggiungere l'ingresso principale del teatro. Beh: girarla non è stato per niente facile!

 

Il regista Alejandro González Iñárritu ha raccontato che hanno girato 4 ciak, a partire dalle 20:30: se avessero iniziato prima la luce non sarebbe andata bene, se avessero iniziato dopo la folla in piazza non sarebbe stata sufficiente.

 

Dato che la produzione non poteva permettersi di chiudere Times Square o di riempirla solo con comparse pagate, nella scena ci sono dei veri passanti: la cosa preoccupava produzione e regista perché in qualunque momento i passanti avrebbero potuto guardare in macchina oppure entrare nell'inquadratura al momento sbagliato.

 

Siccome il film è girato fingendo un unico lunghissimo pianosequenza, la cosa avrebbe rovinato la ripresa. 

 

[La scena con Michael Keaton in mutande così com'è montata nel film]

 

 

Per distogliere l'attenzione della gente dalle riprese e da Michael Keaton, quindi, Iñárritu ingaggiò un gruppo di percussionisti di strada che suonavano e ballavano nelle vicinanze: in questo modo oltre a distrarre la folla si creava un corridoio libero tra la banda e i turisti, che la troupe ha sfruttato per poter passare filmando Michael Keaton in mutande che cerca di rientrare a teatro. 

 

"Tutti i turisti volevano guardare i batteristi", ha raccontato il regista,

"Un uomo seminudo a Times Square? Già visto..."

 

La troupe fu ridotta al minimo per attirare l'attenzione il meno possibile, dietro a Michael Keaton c'erano solo cinque persone: Emmanuel Lubezki - il direttore della fotografia - l'operatore steadicam, il focus puller, il fonico con il boom e il DIT; otto assistenti di produzione gestivano la folla e il regista Iñárritu era lì vicino.

 

Per 2 dei 4 ciak ha ripreso lui stesso Michael Keaton con il suo smartphone, per il filmato usato in una scena successiva del film in cui Emma Stone guarda l'accaduto su YouTube.

 

Non solo: la produzione dovette assicurarsi il permesso da parte di tutte le aziende il cui logo è visibile nelle pubblicità giganti a Times Square. 

 

[La scena vista da uno degli smartphone di un passante]

 

 

Lo scenografo Kevin Thompson ha spiegato ulteriormente a Yahoo Movies come andarono le cose:

 

"Anche se sembra il caos, abbiamo dovuto controllare la folla e le poche vere comparse: per la maggior parte erano nostri colleghi della troupe del film vestiti da pedoni".
  

Birdman fu girato in appena 23 giorni e costò 18 milioni di dollari. 

 

Ne incassò oltre 100 in tutto il mondo e ottenne un totale di 192 premi su 279 nomination, compresi 4 Oscar su 9 nomination: Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Sceneggiatura Originale, Miglior Fotografia. 


Ed è anche il primo film girato interamente in digitale a vincere la statuetta come Miglior Film, oltre ad essere stato per Michael Keaton e per Emma Stone il primo film a garantire loro una nomination. 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

CineFacts

CineFacts

CineFacts

Lascia un commento

3 commenti

Jaimy

2 mesi fa

assurdo davvero! i passanti che han visto tutto poi super fortunati ahah

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

2 mesi fa

V'immaginate essere uno dei passanti ed entrare, per caso, nella storia del cinema? Cinefact pazzesco

Rispondi

Segnala

Nuriell

2 mesi fa

Un piccol incubo, in fondo, che poteva andare storto? O_O

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni