close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Quando Toy Story 2 fu cancellato per sbaglio

Magari una volta è capitato anche a voi: dopo ore, giorni di lavoro qualcosa sul computer non va e crasha. 
Col pensiero andate all'ultima volta in cui avete eseguito un back up e PANICO: è stato troppo tempo fa. 

 

Ora immaginatevi che che quel lavoro sia l'intero film Toy Story 2...

Un dipendente Pixar aveva erroneamente lanciato il comando RM* grazie al quale si potevano cancellare file nel più breve tempo possibile; il problema era che aveva praticamente cancellato tutto il film: il 90% circa di un anno di lavoro di una trentina di persone era svanito nel nulla. 

 

 



Questo è il momento in cui starete pensando 
"Beh, ma avevano i backup, giusto?" 

Giusto... quasi. 

Nel 1998, il modo più comune per eseguire il backup di una serie di dati era su nastro, e la Pixar lavorava esattamente in quel modo.

Ma i backup archiviati su un’unità nastro avevano raggiunto dimensioni superiori ai 4 GB, e quindi la dimensione massima del file era stata superata e molti file erano rovinati. 

 

 



A quel punto, l'illuminazione: il supervisore tecnico Galyn Susman era appena diventata mamma e quindi si era copiata il film per poterci lavorare da casa, su una potente workstation Silicon Graphics, in modo da non dover stare troppo tempo lontana dal neonato.

L’ultimo aggiornamento di backup che la sua workstation aveva effettuato era di un paio di settimane prima. 

 

Prelevarono quindi l'intero computer da casa sua, lo misero sul sedile posteriore della macchina, protetto da coperte e cuscini, lo assicurarono con la cintura di sicurezza e lo portarono alla Pixar
Fortunatamente non solo i file venivano visualizzati, ma erano miracolosamente recuperabili. 

 

 
“Abbiamo lavorato da venerdì a lunedì mattina, senza interruzioni, con turni a rotazione con cibo e sacchi a pelo, con circa 10 o 12 di noi”

ha raccontato in seguito la Susman

 

Un neonato che riesce a salvare il lavoro di 30 persone senza nemmeno rendersene conto... è davvero una storia in perfetto stile Pixar! 

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

CineFacts

CineFacts

CineFactsPodcast

Lascia un commento

13 commenti

Arkantos

11 giorni fa

Chissà come sarebbe stato questo film se fosse stato destinato solo per l'home video come si pensava all'inizio... Per fortuna, nonostante la produzione travagliata, sono riusciti a tirare fuori un ottimo prodotto.

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

11 giorni fa

Lo sto vedendo ora... e mi sta piacendo almeno quanto il primo.
Sarebbe stata una grossa perdita.

Rispondi

Segnala

RayRJJackson

2 mesi fa

Si è rischiata una tragedia immane.

Rispondi

Segnala

Antonella

3 mesi fa

menomale!! Alcune volte le persone pur rischiando fanno scelte giuste

Rispondi

Segnala

Nicolò Murru

3 mesi fa

Sfiorata la tragedia

Rispondi

Segnala

BKiddo

3 mesi fa

Panico totale!! A me era successo con la tesi di laurea...non oso immaginare quando in ballo ci sono dei milioni. Il poverino ha passato dei brutti momenti

Rispondi

Segnala

Josephin Overwood

3 mesi fa

Quando portati il lavoro a casa non è una brutta idea

Rispondi

Segnala

Mattia Malaspina

3 mesi fa

Licenziato subito colui che ha cancellato tutti i file😂

Rispondi

Segnala

Nuriell

3 mesi fa

La domanda a cui non avremo mai la risposta è cosa sarebbe accaduto se non ci fosse stata qeulla cpoia e il film fosse andato perso.

Rispondi

Segnala

Manuel Perin

3 mesi fa

santificate lei e il bambino

Rispondi

Segnala

AS90

3 mesi fa

Girl Power

Rispondi

Segnala

Elena Mercuri

3 mesi fa

Direi una bella botta di fortuna

Rispondi

Segnala

Marco D'Ambrosio

3 mesi fa

Chissà che fine ha fatto questo dipendente😂

Rispondi

Segnala