close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

The Mandalorian 10 - Il passeggero: Analisi e easter egg

The Mandalorian e il bambino, ormai noto come Baby Yoda, tornano questa settimana con un episodio alternativo, che anche se non aggiunge molto alla storyline principale ci regala delle piccole chicche che solo un vero fan di Star Wars può cogliere.

 

Sono arrivato alla conclusione che Jon Favreau abbia impostato questa serie TV sulle analogie, sugli easter egg e sulla nostalgia, e la cosa mi piace assolutamente!

 

Il secondo episodio della seconda stagione di The Mandalorian è intitolato "Il Passeggero" ed è diretto da Peyton Reed (Yes Man, Ant-Man).

 

In questo episodio, il nostro duo preferito dovrà trasportare un carico molto fragile, e per farlo rischieranno la vita e potrebbero rendere vani tutti gli sforzi fatti negli episodi precedenti.

 

The Mandalorian The Mandalorian

 

La trappola

 

Subito dopo gli eventi del Capitolo 9, Mando e il bambino sono di ritorno a Mos Espa sullo speeder prestatogli da Peli Motto, con la vecchia armatura di Boba Fett e una sostanziosa fetta di carne di drago Krayt.

 

Inizia subito l'azione: un gruppo di cacciatori di taglie prepara una corda che attraversa il passaggio per far cadere il Mandaloriano dallo Speeder e catturare il bambino, riuscendoci.

I riflessi del mandaloriano gli permettono però di non schiantarsi con il mezzo e grazie al suo jetpack riesce ad atterrare sano e salvo sulla sabbia per affrontare i cacciatori di taglie.

 

Nel frattempo, uno dei malviventi ha preso il bambino in ostaggio e gli ha puntato un coltello alla gola minacciando di ucciderlo.

Mando quindi propone uno scambio per avere il bambino indietro ed esaudisce il desiderio del malvivente: il suo jetpack in cambio del bambino.

Ma il mandaloriano lascerebbe mai il suo bello zaino razzo nelle grinfie di un criminale?

Ovviamente no!

 

Attraverso i comandi a distanza sul suo avambraccio lo attiva, facendo volare via il piccolo bandito e lasciandolo poi precipitare. 

 

Con lo speeder ormai distrutto Mando si prepara a una lunga camminata per attraversare il Mare delle Dune e raggiungere Mos Espa.

 

In questa sequenza ritroviamo la classica azione crescente, tipica di The Mandalorian, che ci prepara al peggio in un momento di tranquillità.

 

Ma non solo: sono sicuro che tutti avranno notato che il trucco utilizzato dai malviventi per disarcionare il Mandaloriano è lo stesso trucco che utilizzano gli Ewok (gli orsacchiotti pucciosi ne Il Ritorno dello Jedi) sulla Luna di Endor, per disarcionare i soldati imperiali dagli speeder.

 

 

[Din Djarin (Pedro Pascal) e il bambino in una scena di The Mandalorian]

The Mandalorian The Mandalorian

 

La cantina di Mos Eisley

 

Arrivato finalmente in città raggiunge Peli Motto (Amy Sedaris), all'interno della famosa taverna di Chalmun, che gioca a Sabacc con un Killik simpaticamente chiamato dalla donna Dottor Mandibola.

 

Peli vede l'armatura di Boba Fett e pensa che Mando sia andato alla ricerca del contatto per ucciderlo. 

"Quindi hai trovato un mandaloriano e l'hai ucciso?"

"Non era un Mandaloriano, mi ha solo venduto l'armatura"

"Quanto l'hai pagata?"

"Ho ucciso un Drago Krayt per lui"

"Ah, tutto qua?"

 

Mando racconta a Peli tutti gli eventi accaduti e arriva alla conclusione che non ha più nessuna traccia per trovare altri mandaloriani, ma il Dottor Mandibola afferma di avere un'informazione che non cederà gratuitamente: Mando dovrà coprire la posta di 500 Crediti della partita di Sabacc, perché tanto l'alieno dalle sembianze strane sta vincendo la mano - cosa che gli ha assicurato la donna. 

 

Una volta sganciati i crediti, Peli vince la mano con la famosa "Mano dello sciocco", una combinazione vincente che richiede una carta 2 di un qualunque seme, una carta 3 di un qualunque seme e la carta speciale chiamata "Sciocco".

 

Nonostante abbia perso, il Dottor Mandibola lo assicura che un suo contatto lo raggiungerà all'hangar e gli dirà dove trovare altri mandaloriani.

 

 

[Din Djarin (Pedro Pascal) e Peli Motto (Amy Sedaris) in una scena di The Mandalorian]

The Mandalorian The Mandalorian

 

Ritorniamo ancora una volta nella famosa taverna di Mos Eisley, quella in cui Luke Skywalker e Ben Kenobi incontrano per la prima volta Han Solo, la stessa in cui Mando si recherà per cercare lavoro nel capitolo 5.

 

Nella scena riconosciamo il droide gestore del locale EV-9D9, anche lui già vecchia conoscenza dei fan di Star Wars: è lo stesso droide al servizio di Jabba The Hutt ne Il Ritorno dello Jedi, che dopo la morte del gangster verrà riassegnato ai servizi da bar nella taverna.

In The Mandalorian è doppiato da Mark Hamill, interprete di Luke Skywalker nella saga di Star Wars.

 

Il Dottor Mandibola invece è un alieno di razza Killik ed è in pratica una formica gigante senziente.

La prima volta che vediamo un alieno della stessa razza è sempre all'interno della taverna nel film originale del 1977.

 

La "Mano dello sciocco" invece è già comparsa nell'universo di Star Wars: infatti viene utilizzata da Lando Calrissian per vincere una partita contro Zeb Orellios nell'omonimo episodio della serie televisiva Star Wars Rebels

 

 

[La passeggera (Misty Rosas) Peli Motto (Amy Sedaris) e Din Djarin (Pedro Pascal) in una scena di The Mandalorian]

The Mandalorian The Mandalorian

 

Il passeggero

 

Mando e Peli si ritrovano nell'hangar in attesa del contatto mentre il droide Treadwell cuoce la carne di drago Krayt vicino alla combustione posteriore di un motore.

Peli e Mando discutono sul contatto, che gli fornirà le informazioni per trovare altri mandaloriani e non dovrà pagare nessun credito per il favore, in cambio il Mandaloriano dovrà però fornirle un passaggio in un sistema vicino a quello di Tatooine, su una luna acquatica chiamata Trask, senza però utilizzare l'iperguida.

 

Mando non è contento di viaggiare a velocità subluce dato che l'iperguida è l'unico strumento che gli permette di sopravvivere e nascondersi, ma accetterà perché c'è un valido motivo.

 

Il contatto è una donna di una razza ancora sconosciuta - per noi spettatori - ma molto simile agli anfibi, che parlano una lingua chiamata Frog.

La donna trasporta le sue uova che dovrà far fecondare entro l'equinozio da suo marito che vive su Trask, per dare un seguito alla sua razza in pericolo di estinzione: viaggiando alla velocità della luce le uova potrebbero compromettersi.

Lei afferma che il marito ha visto dei mandaloriani e una volta arrivati sulla luna potrà fornirgli tutte le informazioni di cui ha bisogno.

 

In questa sequenza entriamo a conoscenza dell'abitudine alimentare dei Rodiani - un famoso rappresentate di questa razza è Greedo, il cacciatore di taglie ucciso da Han Solo nella taverna di Mos Eisley - Peli infatti afferma che ai rodiani piace la carne ben cotta.

 

Treadwell, il droide che sta cuocendo il bisteccone di drago, è un modello WED-15, lo stesso modello del droide che lavorava alla fattoria dei Lars in Guerre Stellari (1977) e di quello che effettua lavori sul Millennium Falcon ne L'Impero Colpisce Ancora (1980).

 

La donna-rana appartiene a una razza non ancora approfondita nel canone di Star Wars: sappiamo solo che un personaggio della stessa specie è comparso già nel Capitolo 5 e che parla una lingua chiamata Frog, che non è altro che un suono fatto con la gola, come se fosse il verso di una rana. 

 

La donna-rana è interpretata da Misty Rosas, una stuntwoman di altezza media che ha già interpretato fisicamente Kuiil - doppiato da Nick Nolte - ed è doppiata da Dee Bradley Baker, la voce dei cloni nella maggior parte dei prodotti televisivi e videoludici di Star Wars, come The Clone Wars e Rebels.

____________________

The Mandalorian The Mandalorian

Un lungo viaggio

 

Il Mandaloriano, il Bambino e la donna-rana si mettono in viaggio sulla Razor Crest, la cannoniera di Mando.

 

Mando e la donna avranno problemi di comprensione: la donna parla il Frog, lingua che Mando non capisce, e non comprende né il Basic Galattico - inglese - e nemmeno la lingua degli Hutt parlati entrambi dal mandaloriano.

In tutto questo il Bambino dimostra un certo interesse per le uova della donna e la cosa può far pensare "che carino, un bimbo che vuole conoscere altri bimbi, sicuramente farà qualcosa di tenero". 

Mando imposta il pilota automatico e dice alla donna di riposare, mentre lui va a dormire al piano di sotto.

 

Scendendo la scaletta trova il bambino arrampicato sul contenitore delle uova intento a ingoiarne una, intera.

Che tenero.

 

Il mandaloriano lo rimprovera e lo rimette sul suo lettino nello scompartimento per dormire ed entrambi si chiudono all'interno per riposare.

Dopo un po' di tempo suonano gli allarmi della nave e il mandaloriano corre subito nella cabina di pilotaggio per capire cosa stia succedendo: due caccia X-Wing lo hanno affiancato per fare dei controlli perché la nave è entrata in territorio della Nuova Repubblica.

 

I piloti comunicano alla Razor Crest che il trasponder non trasmette i dati per il controllo e gli intimano di accenderlo nonostante gli sia stato spiegato che la nave non è tenuta ad averlo dato che è un residuato pre-impero.

I piloti aggiornano Mando, dicendo che nelle zone della Nuova Repubblica tutte le navi lo devono avere.

Mando li ringrazia e li avvisa che provvederà, la sua furbizia lo porta ad augurare un "Che la Forza sia con voi" ai piloti, sperando di poterseli scrollare di dosso, ma questi non vogliono lasciare la presa.

 

I piloti gli chiedono di trasmettere un riscontro dei viaggi della nave, perché sono alla ricerca di lealisti pro-Impero. 

"Un'ultima cosa: inviateci un riscontro, siamo alla ricerca di lealisti imperiali"

"Se ne vedo, vi informo"

"Dovete comunque inviarci un riscontro"

"Mi dispiace, ma il sistema è spento"

"Attenderemo"

"Sì, ma non vuole funzionare"

"Che sfortuna, se non confermate di non essere imperiali, ci seguirete all'avamposto di Adelphi, per un controllo"

 

Il mandaloriano non vuole perdere altro tempo, quindi accende il trasmettitore che trasmette il riscontro alle navi che, dopo qualche secondo di silenzio radio, aprono le ali in formazione di attacco.

 

I piloti informano Mando che dal riscontro risultano dei movimenti nei pressi della nave prigione Bothan-5 - la nave prigione dove si sono tenuti gli eventi del Capitolo 6

Sgamato!

 

Con una mossa improvvisa, Mando cambia direzione per sfuggire ai due caccia della Repubblica che lo intimano di fermarsi e si reca sul pianeta ghiacciato sottostante, chiamato Maldo Kreis - lo stesso pianeta ghiacciato della sequenza di apertura del primo episodio della prima stagione - ficcandosi in cunicoli stretti e gallerie finendo quasi per distruggere la Razor Crest ma riuscendo a seminare i due caccia.

 

La nave, ormai gravemente danneggiata, precipita in una grotta.

 

 

[La Razor Crest viene affiancata dai due caccia della Nuova Repubblica in una scena di The Mandalorian]

The Mandalorian The Mandalorian

 

A questo punto dell'episodio siamo felici di rivedere i famosi caccia Ala-X, le famose navi che nella trilogia originale di Star Wars hanno avuto un ruolo decisivo nella guerra contro l'Impero.

 

Uno dei due piloti della Repubblica è Paul Sun-Hyung Lee, attore e comico canadese di origini coreane che interpreta il pilota Carson Teva, mentre il secondo è uno degli eroi dei fan di Star Wars.

Stiamo parlando di Dave Filoni, storico personaggio della Lucasfilm e creatore di tutte le serie televisive animate di Star Wars, showrunner di The Mandalorian nonché regista di alcuni episodi: interpreta Trapper Wolf, già comparso alla fine del Capitolo 6.

 

Il dialogo tra Mando e i due piloti della Repubblica ricorda molto il discorso improvvisato da Han Solo al comunicatore, nella prigione della Morte Nera.

____________

The Mandalorian The Mandalorian

Un soggiorno da incubo

 

I passeggeri della nave sono tramortiti, ma vivi, e la donna è preoccupata per le sue uova.

 

Mando va a controllare nella stiva e fa un'amara scoperta: lo scafo della nave è compromesso in quanto si è aperto un grande buco che renderà impossibile la pressurizzazione; in compenso le uova sono ancora tutte intere, anche se il Bambino è di nuovo sull'apertura del contenitore e ne ingoia un'altra.

 

Il bambino risponderà con un ruttino alla domanda "Quante ne hai mangiate?!"

 

Mando cerca di rendersi conto della situazione, più grave di quanto sembri, ma afferma che dovrà aspettare la notte per capire il da farsi, mentre la donna sbraita nella sua incomprensibile lingua ma impotente di fare qualunque cosa per assicurare l'integrità delle uova, il cui contenitore non può conservarle per sempre.

Mando le consiglia di riposare e si addormenta.

 

Si risveglia agitato e allarmato quando sente la voce di Q9-0 - il droide che distrugge nel Capitolo 6 di cui ha conservato i rottami. 

La donna infatti ha aggirato i protocolli di sicurezza del droide e ha riprogrammato il vocalizzatore per tradurre la lingua Frog.

 

La donna ora può comunicare con il mandaloriano e lo informa che non è intenzionata a far morire le sue uova, chiedendo a Mando di onorare il patto per adempiere ai doveri del codice.

Colpito nel profondo, Mando si convince e si mette subito al lavoro per riparare la nave.

Durante le riparazioni il Bambino cerca di comunicare qualcosa al Mandaloriano: la donna è fuggita di nascosto e si è avventurata all'interno di una grotta ghiacciata.

 

Utilizzando il visore termico, la trova a fare un bagno in una pozza termale assieme alle sue uova, l'ambiente perfetto per la sua razza.

Din Djarin non è contento della cosa e le ordina di ritornare alla nave, perché quello non è un posto sicuro.

 

Intanto il bambino e la sua fame di uova lo portano ad avventurarsi in un labirinto fatto di strane rocce che si rivelano essere uova.

Centinaia di uova.

Ne apre una e mangia un piccolo ragnetto che trova al suo interno. 

 

In quel momento le uova iniziano a schiudersi e la grotta si riempie di mostruosi ragni giganti, con sei occhi, sei zampe e una bocca che contiene centinaia di denti simile a quella delle sanguisughe.

 

I protagonisti cercano di fuggire per ritornare alla nave, inseguiti per i piccoli corridoi pieni di questi ragni dalle varie dimensioni - di cui uno veramente gigante -  facendosi strada a colpi di blaster e detonatori termici in una sequenza abbastanza angosciante.

Riescono ad arrivare alla nave, ormai piena di questi animali, e si rifugiano nella cabina di pilotaggio che non riesce a sigillarsi a causa dei troppi ragni che ci sono sulla porta, fin quando Mando non utilizza il suo lanciafiamme da polso e riesce finalmente a chiuderla.

 

All'improvviso una cavalleria misteriosa inizia a sparare contro gli animali, mettendo fine a questo bruttissimo incubo.

 

 

[I ragni giganti che abitano le grotte di Maldo Kreis in The Mandalorian]

The Mandalorian The Mandalorian

 

Questa sequenza ha dei richiami molto forti a diversi film del genere thriller, ma anche fantasy e avventura.

 

Il modo in cui il bambino apre l'uovo e il suo interno ricordano molto le uova dell'Alien nell'omonima saga cinematografica, mentre la scena in cui i protagonisti vengono inseguiti dai ragni ricorda la stessa sequenza di Harry Potter e la Camera dei Segreti (2002) o quella in cui i protagonisti sono circondati dagli scarabei carnivori ne La Mummia (1999).

 

Questi ragni non sono casuali: il loro design è infatti pensato da Ralph McQuarrie, il concept designer della trilogia originale di Star Wars, per degli animali che avrebbero dovuto abitare il pianeta Dagobah, concept poi scartato da George Lucas perché troppo mostruosi.

 

Lo stesso design ha ispirato dei ragni giganti simili che compaiono nella serie televisiva Star Wars Rebels, chiamati Krykna.

________________

The Mandalorian The Mandalorian

Verso Trask

 

I ragni vengono uccisi dai colpi di blaster dei due piloti della Repubblica che nel frattempo avevano continuato a cercare la Razor Crest e ora la tengono in pugno.

 

Uno dei due piloti informa il mandaloriano che hanno controllato la Razor Crest e che c'è un mandato di arresto per lui per l'evasione di un prigioniero della Repubblica, ma dalle registrazioni di bordo risulta che ha anche catturato tre importanti criminali ricercati e che ha rischiato la vita per proteggere il tenente della Repubblica che era sulla nave prigione -come abbiamo visto nel Capitolo 6. 

 

I due piloti decidono di non arrestarlo e alla richiesta di aiuto di Mando per riparare la nave in cambio della taglia dei tre ricercati, uno dei piloti gli dice di riparare il trasponder così la prossima volta non cercheranno di abbatterlo.

"Che ne dite se io rinuncio alle taglie su quei tre criminali e voi mi aiutate ad andarmene da questa palla di ghiaccio?"

"Che ne dici se ripari il trasponder e noi non vaporizziamo quel rottame se ti ribecchiamo nell'Orlo Esterno?"

 

Insomma, tutta questa avventura si sarebbe potuta evitare se Mando avesse aspettato qualche secondo prima di fuggire.

 

I due riprendono il volo e abbandonano la Razor Crest al suo destino, tra i ghiacci della grotta.

Mando deve abbandonare assolutamente il pianeta per riprendere la sua missione, quindi ripara il riparabile e riesce a far ripartire la Razor Crest.

 

I protagonisti dell'episodio dovranno volare stretti nella cabina di pilotaggio, l'unico ambiente pressurizzato della nave, diventata ormai un rottame.

 

La scena si chiude con la donna che abbraccia il contenitore con le sue uova e Baby Yoda che di nascosto ingoia un altro povero uovo, con la Razor Crest diretta verso Trask: un pianeta abitato da almeno un altro mandaloriano o, come ci potrebbe aver mostrato il trailer, una mandaloriana.

The Mandalorian The Mandalorian

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

Articoli

Articoli

Lascia un commento



1 commento

Mike

9 giorni fa

Sempre interessante leggere le tue recensioni!

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni