close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Doctor Sleep: rilanciando… ma di poco - Recensione

Doctor Sleep, scritto e diretto da Mike Flanagan, è il film che esce oggi nelle sale cinematografiche, seguito dell'indimenticato Shining di Stanley Kubrick e... non solo, come vedremo.

 

Ma andiamo con ordine. 

 

Protagonisti dI Doctor Sleep sono Ewan McGregor, Rebecca Ferguson, Kyliegh Curran, Carl Lumbly, Cliff Curtis, Zayn McClarnon, Bruce Greenwood, Jacob Tremblay,Emily Alyn Lind, Carel Struycken, Jocelyn Donahue e Alex Essoe.

 

Attenzione: scossoni più avanti.

 

 

 

Così come fu dura e lunga la strada per Danny Torrance da bambino verso l'Overlook Hotel, così potrebbe essere questa recensione di Doctor Sleep se prima non si mette in chiaro una cosa. 

 

Ma sarà una cosa dura per qualcuno da mandare giù, forse vi farà venire voglia di chiudere questa recensione e mandare Doctor Sleep al diavolo: non fatelo, fidatevi.

 

Ecco la dura verità: Shining non è un film perfetto.

 

Ahia, no non chiudete, fatemi finire.

Nessun prodotto può essere perfetto, o finiremmo come nel libro Infinite Jest in un secondo.

 

 



Shining è sicuramente un gran bel film, ma ciò non vuol dire che, ad esempio, il libro da cui è tratto non sia un gran bel libro.

 

Shining di Stephen King è una gran bella storia, così come lo è quello di Kubrick.

Due storie diverse, molto belle entrambe, per motivi diversi.

 

Pregio di quello di King è di "svelare il trucco" di Kubrick, che altro non è che il suo stile imparagonabile a oggi con nessun altro (purtroppo).

 

Pregio dello Shining di Kubrick è quello di tessere un racconto spaventoso, pieno di ansia e ben dosata teatralità, pulendo la storia dai classici e a volte ripetitivi stilemi di King.

 

 



Perché tutta questa introduzione era necessaria?

 

Semplice: perché Doctor Sleep non è il sequel dello Shining di Kubrick, ma neanche di quello di King.

 

Simile a quanto successo con il seguito a fumetti di Fight Club, ossia Fight Club 2, scritto sempre dallo stesso Chuck Palahniuk - Doctor Sleep è il tentativo di intessere un sequel che metta pace e prosegua le due storie raccontate da Kubrick e King.

 

Sembra una follia, direte. Doctor Sleep è un film folle?

Non quanto necessiterebbe.

 

Non ha quella pazzia metatestuale che rende Fight Club 2 un geniale modo dell'autore di riprendere il controllo della sua opera, senza ignorare del tutto il film che non ha diretto.

 

 

 

 

E il problema torna a essere "Perché King non è stato coinvolto nella sceneggiatura di Doctor Sleep ma solo consultato dopo?"

È una maledizione di Kubrick stesso?

 

Non si sa.

 

Ma l'inserimento di un terzo e nuovo narratore - Mike Flanagan - si sente ed è forse il motivo per cui Doctor Sleep non arriva a far valere tutto il suo potenziale.

 

Doctor Sleep è un film godibile, capace di catturare e di coinvolgere, ma non di convincere i puristi di Kubrick (cosa praticamente impossibile).

Gli attori danno il loro meglio, ma non c'è nessuno a spingerli oltre, per rendere quelle performance storiche.

 

 

 

 

La regia è solida e Flanagan fa di tutto per cercare di chiarire che questo non è solo il seguito del film di Kubrick.

 

Intelligente l'uso di montaggio ed effetti in Doctor Sleep sia per creare atmosfera che per costruire tensione e spaventi, senza ricorrere troppo ai classici Jump scare...

Così come per permettere a Flanagan di imporre il suo stile, senza dover imitare strettamente Kubrick, anche dove sembrava inevitabile.

 

In conclusione, Doctor Sleep è un film consigliato, con un voto totale da 70%, ma che non riuscirà a ricevere l'attenzione che merita, complice anche l'uscita di Terminator - Destino Oscuro.

 

Il più grande merito di Doctor Sleep è quello di aver rischiato per cercare di sopperire alle imperfezioni di due maestri.

 

Il suo più grande demerito è quello di non avere osato abbastanza. 

 

 

[Angelo Tartarella]  

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

News

Articoli

Articoli

Lascia un commento

10 commenti

mariapinacris

6 giorni fa

A me è piaciuto molto nonostante abbia trovato la prima parte un po' lenta e troppo "spiegata". Introduce uno ad uno gli scenari che si andranno ad intrecciare e a tratti è didascalico ma nella seconda parte, perdendo questa necessità, è tutta un'altra cosa. Mi sono piaciute le citazioni del primo film discrete e indovinate, anche se quella del sangue/ruggine che sgorga dagli ascensori mi è sembrata l'unica eccessiva, aveva un gusto quasi scolastico. sono d'accordo col voto, anzi lo alzerei a un 75% 😊

Rispondi

Segnala

Andrea Pitossi

6 giorni fa

L'ho trovato un film godibile, ma niente più. Non regge neanche il pensiero di un confronto con Shining.
Mi sono mancate le atmosfere di Shining, anche se distaccarsi dalle stesse era probabilmente parte dell'obiettivo: è proprio mancato però l'aspetto di inquietudine che Shining ancora mi lascia. Molto belli alcuni riferimenti, mentre a tratti inguardabili le scene che riguardano i personaggi presenti nel primo film, soprattutto quelle con Jack Torrance.

Rispondi

Segnala

Jaimy

9 giorni fa

non so se andrò mai a vederlo, non riesco a convincermi che possa esistere un sequel

Rispondi

Segnala

Giulio Scervino

10 giorni fa

Settimana prossima penso che andrò in sala a vederlo, sono molto curioso di sapere come sia.

Rispondi

Segnala

Marco Mammì

10 giorni fa

Sono abbastanza curioso di sapere cosa ne è uscito

Rispondi

Segnala

Veronica Pellicioli

11 giorni fa

Ho amato sia il libro di King sia il film di Kubrick e quindi sono molto curiosa di vederlo!

Rispondi

Segnala

Federica Dicanio

11 giorni fa

Prima questo film aveva la mia curiosità, grazie a questa recensione ora ha la mia attenzione (cit.)

Rispondi

Segnala

Michelangelo Pollini

12 giorni fa

Quindi non è quella roba ignobile che mi sarei aspettato? Davvero? È il caso di scendere dai pregiudizi e dargli una chance allora!

Rispondi

Segnala

Elia Tron

12 giorni fa

Da questa recensione non sembra nemmeno così male! Sono curioso, penso andrò a vederlo 🙂

Rispondi

Segnala

Edo Melchioretto

12 giorni fa

Lo andrò vedere sicuramente, corcoro di guardarlo senza pregiudizi, ignorando il grande film cui fa riferimento, mai dire mai.

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni