close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

Il Trono di Spade - Riassunto 8x01 con spoiler e facezie

Game of Thrones è tornato, e manca poco alla fine: dopo quasi due anni di lontananza dagli schermi, il 14 aprile è andata in onda la prima puntata dell'ultima stagione della serie attualmente più seguita al mondo. 

Com'è stata? 

SPOILER 
dopo l'immagine

 

 

 

 

L'allegra rimpatriata al Nord vede riunirsi gli Stark: Jon Snow arriva con Daenerys a Winterfell, e lo fa dopo aver rinunciato alla corona come tiene a sottolineare più volte durante l'episodio. 

 

La reunion familiare avviene anche dal lato Greyjoy: dopo che Euron ha come al solito fatto il figo con Yara e si è poi allontanato, torna Theon che la libera mostrando di avere in senso lato quelle cose che fisicamente non ha più. 

Euron si era allontanato per andare a fare il figo con Cersei, che prima lo tiene buono con una frase già pronta per diventare la citazione della settimana 
"Se vuoi una put*ana, compratela.

Se vuoi una regina... guadagnatela" 

Poi però cambia idea in pochi minuti: parafrasando qualcuno possiamo dire che quando una si definisce put*ana o regina e poi non si comporta da regina, il cerchio si restringe. 

 

La Khaleesi si sente già sul trono e regineggia in tranquillità, la cosa però mette in cattiva luce Jon il cui ruolo agli occhi delle altre Case ha perso di significato e potere; anche agli occhi di Sansa, che manifesta privatamente a Jon il suo fastidio per la presenza della Targaryen

Ammette che è una bella donna e poi chiede a Snow se si sia inginocchiato davanti a lei per il suo popolo o perché si è innamorato. 

 

Sciocca Sansa, lo chiedi a uno che è noto che non sappia niente? 

Ma Jon una cosa la sa: sa che tutti i discorsi di potere e conquista fanno parte del passato, che adesso la minaccia è qualcosa di esterno a tutti loro e che quindi non importa chi sia Re del Nord, importa allearsi contro il nemico comune.  
Anche perché lui ha rinunciato alla corona. 

 

Arya rivede il Mastino, che dopo averle ricordato che per colpa sua poteva rimanere offeso - più di quanto sia già - la rispetta profondamente e non le dice niente. 
Anche perché la ragazza non arretra di un centimetro e rincara anche la dose 
"Mi hai lasciato lì a morire" 
"Ma prima ti ho derubato" 


Chapeau. 

 

Arya rivede anche Jon e fanno a chi ha la spada più figa: ce l'ha lui perché è in acciaio valiryano con il fondo spesso un centimetro e il cambio shimano.

Ma ha rinunciato alla corona. 

 

Fino a qui tutto bene, salvo che a una certa gli sceneggiatori devono aver deciso che la serie era ripartita troppo seriosamente e che ci voleva almeno una spruzzata di linea comica. 

Quindi parte un siparietto con Daenerys e Jon Snow che volano via sui draghi a fare una fuitina. 

 

Lui cavalca l'animale facendo un sacco di facce buffe mentre lei lo guarda divertita e con gli occhi a cuoricino, e mentre gli spettatori pensano che in fondo Bastian su Falkor il FortunaDrago se la cavava meglio, ecco che parte in sottofondo Neverending Story di Limahl. 

No, non è vero, ma poteva starci. 

Almeno avrebbe avuto più senso di loro due che si dicono che fa freddo con lei che gli chiede, testualmente 
"Allora scalda la tua regina"  
Prima di un languido bacio d'amore. 

Con i draghi che lo guardano male e lui che si preoccupa. 
Qui invece ci stava bene Scatman John. 

Troppo frizzante. 

 

Passato il momento imbarazzante, finalmente c'è un po' di ciccia nella puntata.
Rivediamo Samwell, uno di quelli che fa sempre piacere vedere, con quella faccia lì da collaudatore di tiramisù.

 

 



Sam viene a sapere dalla Khaleesi che suo padre e suo fratello non ci sono più, per mano sua, e poi incontra in cortile l'inquietantissimo Bran che prima gli dice che è lì che aspetta un amico, e poi gli intima di dire la verità a Jon. 

Quale verità? 
Quella che sanno loro due e noi spettatori: Jon Snow in realtà non è mai stato un bastardo, ma è addirittura Aegon Targaryen, il più che legittimo erede al trono. 


Una volta saputo, a Jon viene quasi un infarto e lo vediamo pensoso. 
Non tanto per la questione eredità, il trono di spade, i sette regni e il resto, ma perché probabilmente si rende conto in quel momento che si è trombato sua zia. 

 

E, va detto, ha rinunciato alla corona. 

Quindi ora è un casino. 

 

La big revelation quindi gli viene detta alla prima puntata, scelta che fa presumere che la cosa sarà parecchio fondamentale in tutte le altre puntate che ci porteranno al 19 maggio. 

E in effetti, come potrebbe non esserlo. 

 

Ma il colpo di scena è alla fine: l'amico che il caro Bran stava aspettando si rivela essere Jamie Lannister, arrivato anche lui al Nord probabilmente per avvertire che Cersei vuole fare la stronza. 
Come se ci fosse bisogno di avvertire di una cosa del genere. 


Qualcuno avverte forse del fatto che dopo la domenica c'è il lunedì? 
O che l'acqua è bagnata? 
O che la Terra è rotond (ok: domanda sbagliata) 

 

Molti magari non se lo ricordano, ma fu proprio Jamie a spingere giù da una finestra il piccolo Bran; sicuramente non se lo sono dimenticato i due, che si guardano intensamente fino all'apparire dei titoli di coda.

 

Ah già, dimenticavo: il Re della Notte fa prendere un infarto a Tormund, anche se indirettamente: il gruppo trova un bambino appiccicato a un muro circondato da arti tagliati. 

 

Il bambino non è vivo ma non è nemmeno morto, a una certa zombeggia e quindi i bruti e i guardiani gli danno fuoco, non senza una certa soddisfazione dato il freddo che fa.

 

Questa a grandi linee la puntata 01: secondo me un po' molle, con una scena davvero molto cringe dove anche la CGI ha faticato nei campi medi a mostrarci Jon Snow che cavalcava il drago in una maniera che non fosse comica. 

 

Il maggior difetto sta nel fatto che a parte la big revelation rivelata a chi di dovere… fondamentalmente il racconto non si è mosso di un metro rispetto a dove l'abbiamo lasciato una ventina di mesi fa. 

 

 

Ne mancano solo 5. 

 

Bollettino

Morti famose: 0 

Tette: 6 
Draghi: 2 

Bambino estraneo dato alle fiamme: 1

 

 

E se volete ascoltare l'unico podcast in Italia dedicato alla serie, qui trovate la puntata 1 di Game of Talks!

 

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

News

News

Lascia un commento



24 commenti

DOGMAN

10 mesi fa

Bello leggere col sennò di poi per vedere come le (poche) speranze sono andate miserabilmente in frantumi 😂

Rispondi

Segnala

Claudio Bertelle

11 mesi fa

"con quella faccia lì da collaudatore di tiramisù" 😂😂😂

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

1 anno fa

Finalmente ho recuperato tutte le precedenti stagioni di GoT e posso leggere questi articoli 😂😍
Non mi è piaciuta molto sta puntata, soprattutto per quanto riguarda com'è stata trattata la big revelation...

Rispondi

Segnala

Francesco Mancuso

1 anno fa

Si stava meglio una volta ciò

Rispondi

Segnala

Daniel-san

1 anno fa

Aspettiamo il prossimo riassuntone (stavolta speriamo con molte facezie e qualche spoiler), o il prossimo game of talks, con impazienza!

Rispondi

Segnala

Daniel-san

1 anno fa

Daniel-san
Anche se in effetti dire "molte facezie" sarebbe esagerato 😂

Ma alla fine me è comunque qualcosa in più della prima puntata!

Rispondi

Segnala

Sam_swarley

1 anno fa

Eravamo tutti abituati troppo bene diciamolo, Arya che parte con la stagione scorsa in cui stermina i Frey sotto "copertura", livello epicità 7000, questo è un riepilogo, per vedere la situazione come è messa (cosa mai fatta durante le stagioni scorse), c'è tempo per recuperare (evitiamo però scene di Dany e Jon che vanno in camporella, please)

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Delusione doppia. 
Ormai avevo mio malgrado accettato la decisione di vedere un GOT con una trama meno machiavellica a vantaggio di un maggiore impatto visivo. 
Invece mi ritrovo dei draghi fatti benino, ma con la scena del volo totalmente ridicola.

Rispondi

Segnala

Charlie Shield

1 anno fa

Sono sottigliezze, ma io non riesco più a tollerare il modo in cui ultimamente i personaggi rimarcano le battute con le espressioni del viso.

Prima i botta e risposta scorrevano senza che i personaggi dovessero per forza primeggiare anche fisicamente l'uno sull'altro, invece adesso quando uno chiude la battuta in modo sagace deve per forza A) guardare l'altro con espressione da "te l'ho fatta" B) ridere sotto i baffi guardando un compare come a dire "sentito quanto so' figo?

Mi dà ai nervi.

Rispondi

Segnala

Del siparietto Jon-Daenerys mi è piaciuta solo la recitazione di lei. Molto molto cringe come momento. E per il resto non mi sembra abbiano imparato molto dagli errori della settima stagione

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni