close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Visioni Fantastiche 2019: un festival pensato per i più piccoli

Lo scorso 3 aprile si è tenuta a Ravenna la Conferenza Stampa di Visioni Fantastiche, festival di cinema in programma nella città romagnola per l’autunno prossimo.


Come redazione abbiamo partecipato allo scorso Ravenna Nightmare Film Festival e cercheremo di essere presenti anche in occasione della prossima edizione, ma l’iniziativa che le si affiancherà quest’anno è una vera scoperta.

 

 


Il 3 aprile scorso si è quindi tenuta la conferenza stampa di Visioni Fantastiche, una novità assoluta della stagione 2019-2020. 

 

Visioni Fantastiche è il primo Festival di Cinema interamente dedicato all’educazione dei ragazzi più giovani alla cultura cinematografica appresa passivamente e realizzata attivamente.

La finalità è stata presto chiarita e suona davvero molto ambiziosa: combattere l’analfabetismo iconico.

 

La vena maggiormente interessante dell’intero progetto è che questi è compreso all’interno del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) e MIBAC (il Ministero dei Beni Culturali).


Si articolerà in un Concorso Internazionale di cortometraggi e lungometraggi e in un ciclo di seminari, laboratori e workshop.


Ciò che è maggiormente rilevante è che il festival vuole inserirsi nel Piano Offerta Formativa delle scuole dell’obbligo della città di Ravenna e del suo circondario.

Il progetto sarà dunque una vera e propria attività curriculare per i bambini che non dovranno quindi affrontare alcuna spesa atta alla partecipazione.

 

La speranza ultima è quella di fornire ai più piccoli un “album” delle più essenziali categorie riguardanti l’alfabetizzazione iconica ma anche il pensiero critico tramite l’arte in movimento e non.

 

"La formazione estetica degli studenti al gusto del bello cinematografico" dice Agostina Melucci, Provveditore agli Studi di Ravenna.

 

"Educare al gusto del bello è allora la strada maestra per formare individui adulti maturi, responsabili, umani, che sappiano operare una scelta ragionata e una fruizione consapevole e progettuale nei riguardi del prodotto artistico".

 

Dello stesso avviso Maria Martinelli, Responsabile Comunicazione Start Cinema - società di produzione e distribuzione cinematografica, già organizzatrice del Ravenna Nightmare Film Festival - che sottolinea inoltre la centralità del “fare” nella speranza di creare un circolo virtuoso che porti a tramandare le competenza acquisite nel tempo.

 

E aggiunge

"Di sicuro, Visioni Fantastiche sarà un festival a misura di scuola che delle esigenze di alunni e insegnanti terrà conto a 360 gradi"


 



Ma veniamo alla programmazione vera e propria seguendo le parole del direttore artistico (già intervistato da noi in occasione dello scorso festival) Franco Calandrini 

 

"Visioni fantastiche sarà suddivisa in sezioni: alcune comprenderanno fasce d’età progressivamente più avanzate, altre saranno dedicate al cinema a tutto tondo, comunque conservando un occhio di riguardo per le tematiche care all’infanzia e all’adolescenza e, naturalmente, al tema del fastastico".

 

La grossa particolarità è che per le prime sezioni di concorso i ragazzi saranno chiamati a essere membri della giuria che giudicherà i film.

Queste categorie si dividono in 6+, 9+, 12+, 16+ e 18+. 


Per le restanti sezioni troviamo le categorie Special Selection e speciale davvero è la sezione ricalcata su quella giovanile Kinder Kino che da anni si applica nel rinomato festival tedesco di Oberhausen – stiamo qui trattando soprattutto di cortometraggi.

 
Ci sarà spazio anche per Anteprime Fantastiche (proiezioni di selezionati film internazionali in anteprima nazionale), e Omaggio ai Maestri (dedicata ai grandi protagonisti del cinema contemporaneo – ndr. due anni fa fu il maestro David Lynch ad essere invitato per questa sezione!). 

 

Un’altra interessante opportunità riguarda invece gli studenti delle scuole superiori per i spesso odiati programmi di Alternanza scuola-lavoro così come gli universitari – per quanto riguarda l’attivazione stage curricolari dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

 

 

 

 

Paola Di Natale, responsabile dell’organizzazione di laboratori e masterclass, tiene a comunicare che saranno proprio queste ultime attività descritte che riusciranno a mostrare tutto il potenziale del festival. 

 

Visioni Fantastiche si terrà dal 21 al 29 ottobre 2019 presso il Palazzo del Cinema e dei Congressi di Ravenna al quale seguirà subito dopo la canonica edizione del Ravenna Nightmare Film Festival, che si protrarrà fino al 3 novembre.

 

Come già accennato questa sarà un’occasione della quale potrà godere la sola città di Ravenna e il suo circondario, tuttavia questo articolo è pensato al fine di promuovere un intreccio  fra un'iniziativa privata e il patrocinio statale in direzione di un obiettivo che fa risplendere maggiormente l'arte che tutti noi amiamo sul suolo nazionale.

 

È possibile pensare anche a un progetto così ambizioso, ed è possibile ovunque.

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

News

Articoli

Lascia un commento