close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#Good&Bad

Margot Robbie

Margot Robbie è la definizione vivente di cosa voglia dire ''bruciare le tappe''.

 

Innamoratasi del Cinema a 15 anni, ha cominciato ad apparire sullo schermo a 18, è divenuta celebre a livello mondiale a 23 e ha cominciato a essere unanimemente riconosciuta come una delle attrici sulla cresta dell'onda ben prima di compierne 30.

 

 



La talentuosissima attrice australiana è, al momento, uno dei volti principali di Hollywood: la sua ascesa è impressionante ma, a dirla tutta, anche lei ha dovuto accettare dei compromessi prima di sbocciare nel firmamento del cinema occidentale.

 

Come anticipato, Margot è cresciuta in un'azienda agricola a Gold Coast, nella sua Australia, e non ha mai mostrato particolare interesse per la recitazione fino ai 15 anni quando, notando che in TV c'erano sue coetanee che recitavano - a suo dire - in modo non soddisfacente ha deciso di provare a far meglio di loro.

 

[La passione "tardiva" di Margot Robbie per il cinema si traduce anche in qualche "lacuna" su cui lei ha scherzosamente calcato la mano in questa meravigliosa intervista] 

 

 

Subito dopo essersi diplomata, dunque, Margot ha provato il grande salto cominciando a essere scritturata in alcuni film e serie TV.

 

Le sue prime apparizioni sul grande schermo sono i film Vigilante e I.C.U. , mentre sul piccolo schermo è apparsa in qualche episodio di City Homicide, Review with Myles Barlow ed Elephant Princess, prima di diventare uno dei volti della soap Opera Neighbours, che l'ha vista prendere parte a ben 311 episodi complessivi. 

 

Il suo primo ruolo piuttosto noto è quello di Laura Cameron in Pan Am, una parte che, però, lei non aveva nemmeno cercato, dato che si era inizialmente presentata a dei provini per Charlie's Angels.

 

 

[Quasi si fa fatica a riconoscerla ma è lei: Margot Robbie al fianco di Christina Ricci in Pan Am.]

 

 

La grande notorietà, però, come ben saprete è arrivata grazie a The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese.

 

Ciò che non sapete, forse, è come Margot abbia ottenuto la parte.

 

Secondo la sceneggiatura avrebbe dovuto baciare Leonardo DiCaprio ma lei, presa dall'enorme nervosismo derivante dalla sua prima vera opportunità sul grande schermo, improvvisò un ceffone sul volto del protagonista che lasciò di sasso tutti, compreso un Martin Scorsese che assegnò immediatamente la parte a un'allora ventiduenne Robbie.

 

 

 

 

 

Da quel momento in poi, le opportunità sono fioccate per lei: ha recitato in Suite Francese e Sopravvissuti, ha collaborato per ben due volte con Glenn Ficarra e John Requa (in Focus e Whikey Tango Foxtrot) ci ha regalato un memorabile cameo ne La Grande Scommessa e ha cominciato ad essere richiestissima anche da produzioni molto grandi e non proprio riuscite come The Legend of Tarzan e Suicide Squad

 

In particolare la sua Harley Quinn è stata un personaggio di enorme successo, tanto da influenzare i gusti delle cosplayer di tutto il mondo negli ultimi tre anni.

 

Malgrado il film sia stato demolito praticamente da chiunque, Margot Robbie è riuscita a farsi notare ancora una volta come un'interprete talentuosa e soprattutto molto versatile, cosa confermata anche dalle sue interpretazioni molto distanti tra loro per stili e toni fornite in Vi presento Cristopher Robin e Terminal

 

L'apice finora da lei raggiunto nella sua carriera hollywoodiana è, però, arrivato con un trittico di pellicole che ci ha mostrato ancora una volta il suo sconfinato range recitativo: Tonya, Maria regina di Scozia e C'era una volta a... Hollywood.

 

L'abbiamo vista sexy e arrivista, combattiva, ingenua, sanguigna, eterea e sognante. E chissà in quante vesti diverse ancora la vedremo.

 

 

[Della sua Sharon Tate si è parlato in lungo e in largo ma, se potete, recuperate la sua importante prova in Maria regina di Scozia: una sfida di bravura con Saoirse Ronan!]

 

 

Destano, infatti, molto interesse Bombshell e Birds of Prey, i suoi prossimi film attesi al botteghino.

 

Nel primo completerà un trittico recitativo da sogno con Nicole Kidman e Charlize Theron, mentre nel secondo sarà nuovamente Harley Quinn in un film nel quale ci si aspetta che possa brillare a prescindere dalla qualità della pellicola, anche aiutata dal fatto di non dover far parte di un pasticcio collettivo come le è accaduto in Suicide Squad.

 

Giovane, bellissima, piena di talento e anche molto genuina: Margot Robbie ha davvero tutto per essere una diva che Hollywood potrà coccolarsi ancora per molti anni a venire.

 

CineFacts.it è in nomination come Miglior Sito Cinematografico ai Macchianera Awards 2019: se ci vuoi votare basta andare qui!

 

[Un assaggio della sua sconvolgente bravura in Tonya: quella che al momento, dal mio punto di vista, è la sua miglior interpretazione.]

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento

2 commenti

Benito Sgarlato

25 giorni fa

Apprezzata in The Wolf of Wall Street e Once Upon a Time in... Hollywood, dove, nonostante i pochi minuti in scena, riesce a interpretare il ruolo in maniera tale da essere già diventato iconico (per me).
Devo recuperare Tonya e Maria regina di Scozia.

Rispondi

Segnala

DOGMAN

25 giorni fa

Non amarla è impossibile.

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni