close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Proteste a Taranto contro Michael Bay

Michael Bay e la troupe di Six Underground, film prodotto da Netflix, la Platinum Dunes dello stesso Bay e Skydance Media per la modica cifra di 150 milioni di dollari, stanno girando l'Italia per le riprese: dopo Firenze e Siena adesso è la volta di Taranto

 

 

Ma non tutti sono entusiasti di avere Hollywood sotto casa: alcuni commercianti tarantini hanno rovesciato dei cassonetti della spazzatura per ingombrare una delle vie dove avrebbero dovuto tenersi le riprese del film, in zona Taranto Vecchia tra via Cariati e corso Garibaldi.  

 

 

 

Sono intervenute in fretta le forze dell'ordine e dopo un paio d'ore l'allarme è rientrato. 

Secondo i commercianti della zona, la via chiusa per consentire le riprese del film avrebbe danneggiato gli affari, impedendo alle persone di recarsi nei negozi. 

 

 

"Avevano bloccato l'accesso chiedendo soldi alla produzione: sono rimasta interdetta quando siamo stati avvisati"

Così ha commentato la vicesindaco Valentina Tilgher, che ha poi proseguito: 

 

"Secondo questi cinque o sei commercianti a causa della chiusura al traffico veicolare avrebbero perso introiti, quando non è nemmeno così: ci sono altri commercianti tarantini che dicono il contrario.

Siamo immediatamente intervenuti sul posto, insieme con i carabinieri, la polizia di stato e la nostra polizia municipale. Poco dopo la situazione si è risolta: la linea del Comune è che non è possibile che cinque o sei persone alla ricerca di un interesse personale rovinino l'immagine della città, perché Taranto non è questa. Stiamo verificando le azioni da intraprendere.

 

Ci saranno: non resteremo a guardare. Senza contare che alcuni esercizi commerciali questa mattina sono stati costretti alla chiusura per non essere associati ai rivoltosi".

 

 

 

 

La trama del film con protagonisti Ryan Reynolds (Deadpool) e Mélanie Laurent (la Shosanna di Bastardi senza Gloria) è ancora top secret, così come la data di distribuzione... che però dovrebbe riguardare solo la piattaforma Netflix senza uscire in sala. 

 

Ma ora che ci penso mi viene un dubbio: vuoi vedere che i commercianti di Taranto non protestavano contro il film ma direttamente contro Michael Bay per quella vecchia storia del topless di Scarlett Johansson?!

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

Cinema_e_BirraCPk

articoli

Lascia un commento



57 commenti

Federico Chiappero

1 anno fa

La risposta è una sola:
"Che figura di merda" 
Già in America ci vedono come dei trogloditi mafiosi (pasta, pizza e mandolino) di sicuro questa notizia non ha aiutato la nostra reputazione. 🤦‍♂️

Rispondi

Segnala

Giuliana Zaccarini

1 anno fa

tralasciando la mia opinione su Bay, l'italiano medio davvero non riesce a capire cosa può portare introiti alla propria città e questo mi lascia basita

Rispondi

Segnala

Danilo Canepa

1 anno fa

per quanto non mi piaccia Bay come regista, il rispetto non deve mai mancare,sta comunque facendo il suo lavoro(che lo faccia bene o male è opinabile)

Rispondi

Segnala

Vabbè, in italia saremmo capaci di protestare per qualunque cosa (nonostante non sia fan di Bay, ma se porta soldi ben venga)

Rispondi

Segnala

Edoardo Gottifredi

1 anno fa

se è per la storia di scarlett mi unisco alla protesta 😆

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

Quale storia di Scarlett? :O

Rispondi

Segnala

BubbleGyal
https://www.instagram.com/p/BkAyIpGFvkH/

Rispondi

Segnala

BubbleGyal

1 anno fa

Emanuele Cortellini
Grazie ☺

Rispondi

Segnala

Mattia Landoni

1 anno fa

150 milioni di budget per un film di Michael Bay dovrebbe essere una cosa illegale nel 2018

Rispondi

Segnala

Nicolò Murru

1 anno fa

Che gente arretrata. A questo punto, spero veramente sia per la storia di Scarlett.

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni