close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Martin Scorsese dirigerà una serie TV su Gangs of New York

Lo afferma in esclusiva Deadline 

Deadline riporta in esclusiva la notizia che Miramax Television sarebbe in fase di pre-produzione su un secondo adattamento di Gangs of New York, questa volta però in formato serie TV.

 

Il film, che vedeva come mattatori assoluti Leonardo DiCaprio e Daniel Day-Lewis, era basato sul libro di saggistica del 1927 di Herbert Asbury titolato The Gangs of New York: An Informal History of the Underworld

 

Il soggetto adattato per il grande schermo da Jay CocksKenneth Lonergan e Steven Zaillian raccontava le vicende delle varie gang armate che popolavano il quartiere newyorkese dei Five Points nel XIX secolo, durante la Guerra Civile Americana.

 

Il giovane irlandese Amsterdam Vallon (Leonardo DiCaprio) cercava vendetta contro il gangster William Cutting, detto Bill il Macellaio (Daniel Day-Lewis), responsabile della morte di suo padre (Liam Neeson).

 

[Il trailer ufficiale di Gangs of New York]

 

 

Stando alle indiscrezioni raccolte dal magazine americano, il regista Premio Oscar Martin Scorsese - che diresse il lungometraggio nel 2002 - si è preso carico della produzione esecutiva della nuova serie TV e molto probabilmente dirigerà i primi due episodi.

 

I dettagli sulla trama del secondo adattamento di Gangs of New York sono pressoché inesistenti: sappiamo che lo scrittore televisivo Brett Leonard (Hollywood Rooftop), darà vita a una nuova interpretazione della storia con personaggi inediti non presenti nel film, che poteva vantare un cast ricchissimo con Cameron Diaz, Brendan Gleeson e John C. Reilly.

Scorsese era stato precedentemente associato a un altro adattamento della serie TV di Gangs of New York, il cui sviluppo era stato annunciato dal titolare dei diritti Miramax e GK Films nel 2013.

 

In teoria la serie avrebbe seguito le bande criminali organizzate non solo di New York, ma di altre città come Chicago e New Orleans, raccontando così la nascita della criminalità organizzata negli Stati Uniti prima del dominio della mafia italoamericana che prese piede in seguito.

 

 

[Una delle bande principali di Gangs of New York: i Conigli Morti, capitanati da Amsterdam/DiCaprio]

 

"Questa era della Storia è parte del patrimonio degli Stati Uniti ed è ricca di personaggi e storie che non potremmo esplorare completamente in un film di due ore", disse Scorsese al momento dell'annuncio.

 

"Una serie televisiva ci offre il tempo e la libertà creativa per dare vita a questo mondo colorato e a tutte le implicazioni che essa ha avuto e ha ancora sulla nostra società".

 

Scorsese è in attesa di presentare al mondo il suo Killers of the Flower Moon - che con tutta probabilità sbarcherà al Festival di Cannes 2023 - e sta seguendo la produzione di The Devil in the White City insieme all'ormai inseparabile Leonardo DiCaprio.

 

Che ne dite dell'adattamento di Gangs of New York sotto forma di serie TV? 

Vi ispira il progetto?

 

Become a Patron!

 

Quante volte sei caduto in trappola per colpa di un titolo clickbait che poi ti ha portato a un articolo che non diceva nulla?

Da noi non succederà mai.
Se vuoi che le nostre battaglie diventino anche un po' tue, entra a far parte de Gli Amici di CineFacts.it!

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

articoli

top8

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni