close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Addio all'attore James Caan, aveva 82 anni

Indimenticabili le sue partecipazioni a film come Il Padrino e Misery non deve morire

L'attore statunitense James Caan è morto oggi all'età di 82 anni.

 

La notizia del decesso è stata rilasciata attraverso un post su Twitter, in cui la famiglia ha ringraziato per le le condoglianze ricevute e ha invitato al rispetto della privacy in questo delicato momento.

 

 

 

Nato a New York nel 1940, James Caan frequentò - dopo gli studi universitari - la Neighborhood Playhouse, scuola di recitazione della sua città natale.

L'esordio dell'attore sul grande schermo avvenne nel 1963, anno in cui interpretò un piccolo ruolo non accreditato in Irma la dolce di Billy Wilder.

 

Dopo essersi fatto notare nel western El Dorado, diretto da Howard Hawks nel 1967, la definitiva consacrazione di James Caan arrivò grazie a Francis Ford Coppola, regista che lo scelse per la parte di Sonny Corleone ne Il Padrino, capolavoro del 1972 che rivoluzionò il genere del gangster movie e non solo.

 

Altri ruoli che accrebbero la fama di Caan nel corso degli anni '70 furono il musical Funny Lady (dove recitò accanto a Barbra Streisand) con la regia di Herbert Ross e il violento Rollerball di Norman Jewison, film distopico per il quale vinse il Saturn Award come Miglior Attore Protagonista nel 1976.

 

[Il trailer de Il Padrino]

 

 

Negli anni '80, se si eccettua la sua partecipazione alla realizzazione del thriller Strade violente di Michael Mann (uno delle sue migliori interpretazioni a detta dello stesso attore), alcune vicende personali e giudiziarie non permisero a James Caan di ottenere parti di rilievo tenendolo così lontano dai set cinematografici per alcuni anni.

 

La sua carriera fu rilanciata da lungometraggi come Dick Tracy, uscito in sala nel 1990, e soprattutto Misery non deve morire, trasposizione dell'omonimo romanzo di Stephen King con la regia di Rob Reiner: in tale occasione, coadiuvato dall'eccezionale Kathy Bathes, Caan regalò una delle prove più convincenti della sua carriera.

 

[Il trailer di Misery non deve morire]

 

 

Nei decenni successivi, James Caan è stato poi coinvolto sia in divertenti commedie come Elf (film di Jon Favreu risalente al 2003), sia in toccanti drammi come Detachment - Il distacco (diretto da Tony Kaye nel 2011).

 

Attore dotato di grande fascino e fisico atletico, Caan ha saputo smarcarsi nella sua cinquantennale carriera dall'etichetta di duro, spesso impersonando personaggi dolenti e di grande spessore psicologico. 

 

Sposatosi per ben quattro volte, James Caan lascia cinque figli e un grande vuoto nel cuore di tutti gli appassionati di Cinema.

 

Become a Patron!

 

Tutto ciò che riguarda il Cinema e le serie TV è discusso con cura e passione da CineFacts.it e la sua redazione. 

Se ti piace il nostro modo di fare le cose, vieni dare un'occhiata a Gli Amici di CineFacts.it!

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

articoli

news

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni