close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#top8

8 improbabili remake in arrivo

La moda del remake è ormai in piena esplosione: negli ultimi anni noi spettatori siamo stati assaliti da titoli di film che ripropongono, o cambiano leggermente, qualcosa che abbiamo già visto... e la cosa non accenna a diminuire, nonostante alcuni dei titoli usciti non siano stati dei successi al box office. 

Ed è vero che esistono remake che non hanno nulla da invidiare ai film che li hanno preceduti, come è vero che l'esistenza di un remake non inficia la qualità del film originale (anzi, spesso nel caso di film poco riusciti potrebbe spingere gli spettatori che non conoscono il film originale ad recuperarselo, e in ciò quindi risultano essere molto utili), ma leggendo questa lista scommetto che almeno un paio di volte vi troverete a chiedervi "Ma veramente?!" 

 

Vediamo quindi quali sono gli 8 remake che meno ci aspettavamo di vedere che sono al momento o in pre-produzione o già in fase di montaggio. 
Con un paio di titoli ancora sulla carta, ma che hanno ricevuto il famoso "semaforo verde", quindi in teoria verranno fatti... ma non si può mai sapere. 

Breve premessa: non aspettatevi di trovare il remake di Grosso Guaio a Chinatown con Dwayne "The Rock" Johnson nel ruolo che fu di Kurt Russell; quello ormai lo sanno tutti e qui su CineFacts preferisco stupirvi con effetti spec... ehm, con titoli che invece sono quasi sicuro che non sapevate fossero in preparazione.

Quali sono quelli più inaspettati, secondo voi? 
E quali invece quelli che sarete curiosi di andare a vedere? 

 



Posizione 8


Chi non salta bianco è

Film originale: Chi non salta bianco è (1992) - Ron Shelton

 

Il film sulla pallacanestro con i trentenni Wesley Snipes e Woody Harrelson (il primo con un paio di film di Spike Lee e King of New York alle spalle, il secondo quasi esordiente) ha un remake in preparazione. 

La storia è quella classica di due uomini che hanno lo stesso obiettivo, spinti da ragioni diverse - uno la famiglia, l'altro i debiti - che iniziano con l'essere avversari per poi diventare complici forzati e infine amici. 

Non si sa molto del remake, tranne che è in mano a due giovani case di produzione e che a scriverlo sarà Kenya Barris, lo showrunner della serie comedy Black-ish che negi USA è molto apprezzata... 
Si attende di conoscere il nome dei protagonisti e non mi stupirei di vedere Michael B. Jordan nei panni che furono di Snipes.
In ogni caso, nonostante nel 1992 il film originale fu un successo imprevisto che incassò nel mondo 90 milioni di dollari, mai mi sarei aspettato che un film del genere venisse rifatto oggi.  

Posizione 7


Scarface

Film originale: Scarface (1932) - Howard Hawks 

Primo remake: Scarface (1983) - Brian De Palma

 

Questo forse ve l'aspettavate perché avete sentito la notizia tempo fa, ma non poteva mancare. 
Il secondo remake dello Scarface di Hawks sta avendo un destino travagliato: il primo regista contattato fu Antoine Fuqua (Training Day), ma poi preferì occuparsi di The Equalizer 2 e si allontanò dal progetto; la produzione contattò quindi David Ayer (Suicide Squad) salvo poi decidere che la sua visione era "troppo dark" e richiamare di nuovo Fuqua, che dovrebbe ormai essere confermato.

In tutto ciò sulla sceneggiatura ci hanno messo le mani in tanti, compresi i fratelli Coen
E se nel film del 1932 Paul Muni era un immigrato italiano che faceva il gangster a Chicago e in quello del 1983 Al Pacino era un immigrato cubano che faceva il gangster a Miami, in questa nuova riproposizione il protagonista è un immigrato messicano che fa il gangster a Los Angeles. 
Piacerà a Trump, mi hanno detto. 

Il protagonista parrebbe essere Diego Luna (Rogue One: A Star Wars Story, Y tu mamà tambièn), ma i tempi si sono dilatati e se avete qualche euro da buttare nelle scommesse vi consiglio di non metterlo sul fatto che rimarrà lui fino alla fine.

 

Posizione 6

 

Un Lupo Mannaro americano a Londra

Film originale: Un Lupo Mannaro americano a Londra (1981) - John Landis

 

L'unico remake in classifica davvero autorizzato.

Prodotto da John Landis, il film sarà diretto da suo figlio, il regista Max Landis. Non un grandissimo curriculum quello di Max: come sceneggiatore un suo film degno di nota è Chronicle, ma parliamo di chi ha scritto tutto da solo Bright, il film prodotto da Netflix con Will Smith e l'orco poliziotto che non si può dire che sia uscito benissimo. 
Da regista questo sarà il suo secondo film, il primo è il misconosciuto Me Him Her del 2015 che ha ottenuto pareri più negativi che positivi e non si sa nulla in merito agli incassi. 

 

Il remake è oggi in fase di script, siamo ancora lontani dalla realizzazione ma prima o poi vedremo se sarà in grado di reggere il confronto con il film del padre, unanimemente riconosciuto come uno degli horror comedy più riusciti di sempre e come il miglior film sul lupo mannaro.

Non semplice, come eredità.

 

Posizione 5


Nosferatu

Film originale: Nosferatu - Il vampiro (1922) - F. W. Murnau

Primo remake: Nosferatu, il principe della notte (1979) - Werner Herzog

 

Secondo horror in classifica (ma non sarà l'ultimo): il classico di F. W. Murnau con un memorabile Max Schreck, già ripreso da Werner Herzog nella sua versione con Klaus Kinski, è oggi in fase di post-produzione... alcune fonti dicono che sia già addirittura finito ma che stia riscontrando qualche problema con la distribuzione. 

 

Nel cast il vampiro protagonista è interpretato da Doug Jones, uno che è già stato due volte uomo anfibio per Guillermo del Toro (Hellboy, La Forma dell'acqua), fantasma e fauno in Crimson Peak e Il Labirinto del Fauno dello stesso regista, Silver Surfer in un film dimenticabile... insomma, i travestimenti per lui sono all'ordine del giorno.

Il regista è David Lee Fisher, e se non avete mai sentito questo nome non preoccupatevi: è normale.

Ha diretto finora un solo altro film, della durata di 76 minuti, dal titolo Il Gabinetto del Dottor Caligari... già: un altro remake. 
Di un film tedesco, classico dell'orrore, degli anni '20. Il ragazzo ha evidentemente una passione, ma ha anche qualche problema con l'originalità. 

 

Posizione 4


Highlander

Film originale: Highlander - L'Ultimo Immortale (1986) - Russell Mulcahy

 

Il film con Christopher Lambert e Sean Connery diede il via a quattro sequel, due serie televisive, una serie tv d'animazione, tre videogiochi e addirittura un sequel giapponese d'animazione. 
La storia dell'ultimo immortale, che si fa in fretta a capire non essere l'ultimo, è un vero e proprio cult movie con fan sparsi su tutto il globo, foriero di aneddoti e impreziosito da una famosissima colonna sonora dei Queen

Il remake è in preparazione e ha visto avvicendarsi vari registi prima di approdare al definitivo nome di Chad Stahelski, uno degli stuntmen più famosi di Hollywood, controfigura di Keanu Reeves in Matrix nonché regista della trilogia di John Wick

Lo script è pronto, la pre-produzione dovrebbe iniziare a giorni ma non si sa ancora nulla sul cast. 


Pare che alla Lionsgate, lo studio di produzione, abbiano manifestato l'intenzione di iniziare un reboot della saga. 
E meno male che ne doveva restare solo uno.

 

Posizione 3


La Mosca

Film originale: L'Esperimento del Dottor K. (1958) - Kurt Neumann 

Primo remake: La Mosca (1986) - David Cronenberg 

 

Terzo caso in classifica di remake che non ha niente da invidiare al film originale (assieme a Scarface e Nosferatu), La Mosca sta per tornare al cinema. 
Il regista sarà J.D. Dillard, che al momento può vantare due lungometraggi (Judy Goose del 2006 e Sleight del 2017) mai distribuiti in Italia.

Sleight negli Stati Uniti è andato molto bene, la critica lo ha apprezzato e il pubblico lo ha premiato facendogli incassare 4 milioni di dollari: per un film costato 250mila dollari, non è male. 

Il film è ancora solo sulla carta e la strada è lunga, ma se vogliamo sapere qualcosa in merito c'è una dichiarazione del regista: 
"So bene che ci sono tanti remake in giro che spesso non hanno niente a che fare con la qualità dei film originali: il mio La Mosca sarà un film incentrato più sui personaggi che sugli effetti speciali e avrà alla base soprattutto un cuore pulsante". 

Cosa ciò voglia dire, lo sapremo una volta uscito. 

Posizione 2


Labyrinth

Film originale: Labyrinth - Dove tutto è possibile (1986) - Jim Henson

 

Il supercult con David Bowie e Jennifer Connelly era già svelato dalla cover di questa Top 8, ma si trova comunque in seconda posizione perché personalmente è il titolo che mi ha fatto (quasi) trasalire maggiormente rispetto agli altri (il "quasi" è dovuto alla prima posizione). 

La produzione è Sony, detentrice dei diritti, e la regia sarà affidata a Fede Alvarez, regista uruguaiano che nel 2013 esordì con... il remake de La Casa

Nel 2016 il suo secondo lungometraggio, Man in the Dark, sbancò i botteghini portandosi a casa 159 milioni di dollari, circa 150 milioni in più di quanto era costato: normale che uno così venga subito attenzionato dai grandi studios... 

Il remake di Labyrinth è ad oggi in fase di trattamento, resta ancora in sospeso il cast ed è parecchia la curiosità di scoprire chi dovrà vestire i panni del re dei Goblin che furono del mitologico David Bowie
Speriamo che sia un nome che non ci faccia girare le pal... le sfere di cristallo. 

 

Posizione 1


Enter the Dragon

Film originale: I 3 dell'Operazione Drago (1973) - Robert Clouse

 

Ma veramente?! 
La frase che nell'introduzione ho scritto che avreste pronunciato ci sta tutta, e questo remake conquista per forza la prima posizione. 

Il film che consacrò Bruce Lee, l'ultimo che girò prima di morire, il film che lo vide protagonista, co-produttore, coreografo, co-sceneggiatore e anche regista di alcune scene con la troupe cinese una volta che la troupe americana aveva finito i giorni stabiliti. 
Come si può pensare di farne un remake?! 
I paragoni che chiunque è solito fare tra film originale e rifacimento qui saranno impietosi, e saranno soprattutto concentrati sulla figura del protagonista. 
È scontato, inevitabile e prevedibile. 

 

La notizia è del luglio 2018, la produzione è nelle mani della Warner e ad oggi si conosce solo il nome del regista: David Leitch

Se il nome vi dice poco posso aiutarvi dicendovi che ha un passato da stuntman ed è molto amico di quel Chad Stahelski della posizione 4, che ha esperienza come regista della seconda unità su blockbuster come Jurassic World e Captain America: Civil War e che soprattutto... è il co-regista di John Wick, ha esordito come regista con Atomica Bionda e ha diretto il tanto amato Deadpool 2.
Quindi non uno sconosciuto e soprattutto uno che se si parla di arti marziali e scene di lotta conosce bene l'argomento. 

Ma Bruce Lee, ragazzi.
Bruce Lee è un semi-dio. 
Difficile che si troverà un attore che possa anche solo lontanamente caricarsi in spalla un peso del genere senza conseguenze. 
Magari sarà una sorpresa per tutti e sarà un film meraviglioso, abbiamo visto in questa Top 8 che i remake belli esistono eccome. 
O magari sarà un buco nell'acqua, che spingerà tutti coloro che non hanno visto I 3 dell'Operazione Drago a recuperarlo per poter fare il paragone e controllare in prima persona "come mai dicono tutti che quello con Bruce Lee era meglio". 

Eccola, l'utilità dei remake. 
Non sono secondo me da demonizzare del tutto perché ci danno la possibilità di riscoprire film che magari avevamo dimenticato, o addirittura nemmeno visto. 
L'industria cinematografica, soprattutto quella hollywoodiana, sta attraversando un periodo di 'stanca' e si appoggia quindi ai franchise dal risultato sicuro, ai remake, i sequel, i reboot, le versioni live action dei classici di animazione... 
Ma è una fase, non c'è da preoccuparsi: nel momento in cui il pubblico sarà saturo di prodotti simili, e personalmente comincio a intravedere l'inizio dello scollinamento in tal senso, l'industria passerà ad altro. 

Nel frattempo, possiamo sempre eventualmente farci quattro risate guardando le nuove versioni di Labyrinth, di Nosferatu, de La Mosca e di Highlander...

Tanto quelli originali non ce li tocca mica nessuno.

 



Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento



51 commenti

Claudio Bertelle

5 mesi fa

Enter the Dragon ?? Ma scherziamo ?? Vado personalmente a sabotare il set se qualcuno si azzarda

Rispondi

Segnala

matsod

1 anno fa

Alcuni di questi sono decisamente senza senso di esistere. Di quello su Bruce Lee non ne sapevo nemmeno nulla… chissa' chi sara' il prescelto..

Rispondi

Segnala

Yuri Pennacchi

1 anno fa

Piango solo a pensare a un nuovo "Lupo mannaro..."
Quel film era la perfezione del suo genere con gran parte della sua forza dovuta agli effetti e trucchi analogici, così tangibili. Spero s'impogano in questa epoca di computer grafica per poter mantenere degli effetti che, superati e tutto, manterranno sempre il loro fascino

Rispondi

Segnala

Lucaluigimanfredi

1 anno fa

😳😳😳😳😳

Rispondi

Segnala

stefano marino

1 anno fa

Mi immagino giá bruce lee uscire dalla tomba, guardare il film e cercare i produttori e picchiarli tutti con un nunchaku (no, non so come si scrive e sí, mi rompo dii cercare su internet)

Rispondi

Segnala

Samuel De Checchi

1 anno fa

Bene, ma non benissimo.

Rispondi

Segnala

Filman

1 anno fa

Il peggiore di tutti è La Mosca: per una volta che il remake è meglio dell'originale FERMATEVI!!!

Rispondi

Segnala

I cineasti

1 anno fa

Per fare remake di certi film ci vuole coraggio, bisogna dire che però come abbiamo visto con scarface o la mosca non sempre viene fuori una schifezza, ANZI. Però non vedo molti cronenberg o de palma in questi remake. Speriamo in bene.

Rispondi

Segnala

Nibbio

1 anno fa

Secondo me fare un remake di un film cult vuol dire fallire prima di tentare

Rispondi

Segnala

Luca Paura

1 anno fa

Questo articolo riassume in poche righe come Hollywood sia in crisi di idee ormai da moltissimi anni.

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni