close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#Stortod'autore

Tutela delle idee e accordo di riservatezza

Chiunque lavori con la creatività - producendo concetti, idee, bozze o veri e propri business plan per interi progetti - prima o poi si pone la fatidica domanda: 

"Come faccio a proteggere la mia idea per evitare che me la rubino quando la presento a possibili produttori?" 

 

 

 



L’accordo di riservatezza per la tutela della proprietà intellettuale di un progetto serve proprio quando si ha la necessità che determinate informazioni rimangano segrete e confidenziali e non possano essere conosciute e utilizzabili né dall’altro contraente né da terzi.  

 

Questa scrittura privata, anche detta NDA (dall’inglese “non-disclosure agreement”), è l’accordo con cui tutti i contraenti si impegnano, prima di iniziare a leggere, dunque in fase di trattative, a non  divulgare i dati sensibili relativi ad un progetto, talvolta espresso sotto forma di idea originale e creativa (che ha senso tutelare.)   

 

Si tratta di un vero e proprio contratto attraverso il quale le parti decidono di non svelare le informazioni indicate dall’accordo.

 

Esso crea una relazione confidenziale tra le parti ed ha come fine quello di proteggere qualsiasi tipo di segreto, salvaguardando informazioni commerciali non pubbliche.  

 

 

 



Dal punto di vista giuridico si tratta di una scrittura privata.

Questo significa che può essere sottoscritta da chiunque, anche senza nessun altro contratto o accordo.  

 

L’accordo di riservatezza per la tutela della proprietà intellettuale di un progetto può essere firmato anche quando due aziende o due privati pensano di fare affari insieme (o sviluppare per l'appunto un progetto) e necessitano la comprensione dei processi commerciali dell’altra parte con il solo scopo di valutare le potenziali relazioni d’affari.  

 

Gli accordi di non divulgazione possono essere mutui (cioè entrambe le parti sono limitate nell’uso del materiale ricevuto) o possono limitare una sola delle parti.    

 

Vuoi un esempio di accordo di riservatezza per la tutela della proprietà intellettuale che utilizzo per le produzioni? 

Eccolo QUI!

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento

4 commenti

Nuriell

6 mesi fa

Per questo uso li trovo utili ma li detesto per tutto il resto, specie quando vengon usati per irimere una possibile causa legale senza far apere nulla dell'accordo, specie quando usato da grandi compagnie per svincolarsi da situazioni spinose.

Rispondi

Segnala

Claudia Roggero

6 mesi fa

Nuriell
Non ho capito...fammi capire meglio che intendi. ciao claudia

Rispondi

Segnala

Nuriell

6 mesi fa

Claudia Roggero
Molto spesso in caso di denuncia che vede coinvolta un privato e una qualche corporation "potente" si arriva ad un accordo tra le parti che rimane segreto a causa proprio di questo tipo di contratti.

Tipo un piccolo filmaker che denuncia una major perché gli ha rubato un'idea, o una persona che denunciacontrodoenuncia per proteggere il proprio diritto al fair use.

Molto spesso casi simili finiscono senza che si sappia cosa sia davvero successo e senza che si possa comprnedere meglio le maglie della legge.

Rispondi

Segnala

Claudia Roggero

6 mesi fa

Nuriell
ah ok. ma quelle sono clausole scritte nelle transazioni che prevedono dei risarcimenti. Quindi chi viene plagiato accetta comunque di essere risarcito e di non parlare...ma se non si arriva alla causa è sempre meglio.

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni