close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#CineFactsPodcast

Podcast 05 - Notte degli Oscar 2019 (ma non solo!)

Puntatissima fresca fresca dedicata agli Oscar 2019! Come è andata la nottata, cosa ne pensiamo dei vincitori, dell'assenza del presentatore e delle sorprese che ci sono state! 

 

Ma non solo, perché nella notte è uscito il teaser di The Irishman, parliamo del trailerone di HBO pregno di roba fantastica (compreso Game of Thrones!) e dei trailer di The Twilight Zone e The Highwaymen! 

 

Un assonnato Paolo Cellammare insieme alla versione zombie di Teo Youssoufian tornano a formare la strana coppia che ci accompagna settimanalmente, con delle vocette reduci dalla Notte degli Oscar che sono tutto un programma! 

 

Ovviamente rispondiamo anche alle vostre domande che ci mandate sulle Instagram Stories e ve ne poniamo alcune noi, e vi facciamo sentire chi ha vinto lo Yesterday Contest di settimana scorsa! 

 

E poi ancora Chris Hemsworth che diventa Hulk Hogan, Sylvester Stallone in un film sui supereroi...

Ma abbiamo già spoilerato abbastanza, quindi il resto scopritelo da soli e buon ascolto! 

 

Come sempre, potete ascoltarlo qui sul sito oppure su SpotifyApple PodcastsSoundcloudTuneInStitcher e su Google Podcast usando questo link

Per chi invece usa aggregatori, podcatcher e simili, questo è il feed RSS 

  

Potete ascoltarlo con le vostre app e farvi compagnia in auto, sull'autobus o in qualunque momento della vostra giornata desideriate! 


E inondateci di feedback, così potremo migliorare di puntata in puntata!  

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

News

CineMark-CinemaeCultura

CineFactsPodcast

Lascia un commento

22 commenti

Rossella D'Introno

7 mesi fa

E' vero, "One small step" bellissimo!

Rispondi

Segnala

Lorenzo Facciotti

7 mesi fa

Grandi! Sempre ottimi contenuti

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Ma quante ne sapete! Spero che questo format duri il più possibile perché è bellissimo

Rispondi

Segnala

Paolo Cellammare

7 mesi fa

Emanuele Antolini
Grazie! Tutto dipende da voi :) diffondetelo il più possibile

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Paolo Cellammare
Lo farò! Comunque  già che ci sono, domanda per il prossimo Podcast che avevo già fatto a Teo.. Che cosa ne pensate del genere Western oggi? Ovvero dei film dei Coen, Tarantino, Quel treno per yuma, l'assassino di jesse james per mano del codardo Robert Ford? Grazie 😉

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Paolo Cellammare
Lo farò! Comunque  già che ci sono, domanda per il prossimo Podcast che avevo già fatto a Teo.. Che cosa ne pensate del genere Western oggi? Ovvero dei film dei Coen, Tarantino, Quel treno per yuma, l'assassino di jesse james per mano del codardo Robert Ford? Grazie 😉

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

7 mesi fa

Pensate se il buon zio Bob si fosse chiamato Robert Denaro, che casini per il teaser di Scorsese... :D

Ahahahahahaha “io non ero ancora pronto” alla performance dei Queen! Tanto love a Paolo (e alla sua adorabile lentezza nel parlare! :D )

Assolutamente d’accordo, Neil Patrick Harris indimenticabile con la sua apertura della cerimonia degli Oscar stile musical di Broadway! 💛

Miglior attrice non protagonista: bravissime la King e la Stone ma secondo la superiorità della Weisz era davvero evidente... :(

Migliori costumi: vabbè, Oscar a Black Panther e non a La Favorita perché vogliamo considerare l’originalità è l’assenza di stato dell’arte? D’accordo, ci sto ma...

Miglior scenografia: ENNOOOOOOOODDAAAAI! 😭

Miglior fotografia: non avevo pensato alla facilitazione per il regista-DoP che effettivamente non deve pensare al colore e che vuole avere l’ “effetto Salgado”: la poesia che il b/n dona alla fotografia è indiscutibile.

Miglior montaggio e missaggio sonoro: “a questi dell’Academy gli son piaciute le canzoni!” Ahahahahah :D
Il missaggio anche secondo me era per A Star Is Born: in sala, appena iniziato, mi è partito un sincero “Porca meretrice!” per l’attacco di batteria e chitarra!

Miglior montaggio: andiamo avanti, per cortesia.

Miglior corto d’animazione: bellino Bao ma ce n’erano di belli, sono d’accordo anche io su One Small Step! 💛 Anche Late Afternoon mi è piaciuto molto, non tanto per il tema, senza dubbio toccante ma che mi ha ha riportato subito a Lost Property (2014, di Asa Lucander), quanto per i colori, i tratti, proprio per la tecnica di animazione.

Io Spike Lee l’ho associato al professor Plum del Cluedo: voleva che ci fosse una quota black anche nei giochi da tavola! :D
Se Mike Myers fosse andato da Lee a fargli i complimenti per la collana con un “Fallico, baby! 😏” sarei stata la persona più felice del mondo!

Ok, ma allora non ho avvertito solo io la morte in faccia di Bradley Cooper all’inizio di Shallow! :D

Miglior attore protagonista: l’edizione degli Oscar 2019 doveva essere quella ricordata perché Malek, nonostante la sua grande interpretazione nei panni di Mercury in un film che ha sbancato ai botteghini, non era riuscito a vincere la statuetta perché nella cinquina di candidati c’era gente che aveva fatto robe fuori di testa: Bale, Dafoe, Mortensen...
💔💔💔

Miglior film: credo che in molti abbiamo temuto Bohemian Rhapsody ma poi, personalmente, la felicità per Green Book è stata tantiiiiissima! Il mio tifo era per lui! :)

Risultato finale per la sottoscritta: 13/24 sbagliano alcuni che pensavo fossero scritti, prendendo quelli forse più difficili! 😭

Rispondi

Segnala

Paolo Cellammare

7 mesi fa

Morena Falcone
Grazie per il bellissimo resoconto della tua esperienza di ascolto! Prometto che la prossima volta saremo più riposati ;) (o almeno lo sarò io!)

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

7 mesi fa

Paolo Cellammare
È stata una stanchezza condivisa! ;)

Rispondi

Segnala

Martina Cellanetti

7 mesi fa

Sono d'accordo su tutto quello che avete detto. Penso che il montaggio sonoro di Bohemian Rhapsody non sia eccezionale, avendo visto di recente Control (biopic sulla vita di Ian Curtis, cantante dei Joy Division), in cui le performance live risultano estremamente credibili. Per non parlare del montaggio, ancora non riesco a credere che abbiano derubato Vice di un premio stra-meritato! 

Vi consiglio caldamente la visione di 'Shoplifters', comunque, mi è piaciuto tanto e mi ha commossa!
Inoltre, volevo farvi i complimenti, mi piacete tanto e non perdo mai un appuntamento!

(Da ritwittare all'infinito: https://twitter.com/ParkerMolloy/status/1100083857192349696?s=20 )

Rispondi

Segnala

Teo Youssoufian

7 mesi fa

Martina Cellanetti
ma grazie! 😍
ps: il tweet me l'ero perso e ho riso due minuti di fila!!

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Ascolto domani perché siete un' appuntamento fisso del martedì ahahhaha e vogliamo Drenny come ospite!

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

7 mesi fa

Emanuele Antolini
Siiiiiiiii!!! :))

Rispondi

Segnala

Drenny

7 mesi fa

Emanuele Antolini
"Drenny che ne pensi del film X?" > "Boh non l'ho visto" > "Che ne pensi della decisione del regista Y?" > "Non so chi sia" > "Drenny vuoi parlarci di qualcosa?" > "Boh avete visto com'è aumentato il prezzo dei mandarini?" > "molto bene e con questo è tutto, ci sentiamo al prossimo episodio!"

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Drenny
Ahahahah hahaha sono solo curioso, perché fai oggettivamente delle cose pazzesche e dopo aver scoperto Adriano Meis volevo sentire anche Drenny ahahhaha

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Drenny
Ahahahah hahaha sono solo curioso, perché fai oggettivamente delle cose pazzesche e dopo aver scoperto Adriano Meis volevo sentire anche Drenny ahahhaha

Rispondi

Segnala

Alessio Bottoni

7 mesi fa

TI AMO TEO! Anch'io ho adorato molto più One Small Step rispetto a Bao, e speravo vincesse!

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

7 mesi fa

Alessio Bottoni
Bellissimo!! 😍🌕

Rispondi

Segnala

Yuri Palamini

7 mesi fa

Sempre bello ascoltarvi! Mi trovo molto d'accordo con le vostre considerazioni, la cosa più sconvolgente per me è stata l'oscar al montaggio (ancora non ho realizzato del tutto) e nel complesso l'unico Oscar (contentino) dato a Vice su 8 nomination! Ma alla fine sono contento per Green book!

Rispondi

Segnala

Andrea Vassalle

7 mesi fa

Roma lo vidi a Pietrasanta, dove ha la casa Cuaron, ed era presente anche lui. Rispose anche alla domanda sul bianco e nero dicendo che lo ha scelto perché la memoria la immagina appunto in bianco e nero. Ha detto inoltre che ha scelto il digitale perché la memoria fa riferimento a sensazioni e ricordi del passato ma parte dal presente, da qui il ricorso a tecnologie contemporanee.

Rispondi

Segnala

Emanuele Antolini

7 mesi fa

Andrea Vassalle
Che invidia

Rispondi

Segnala

Elia Tron

7 mesi fa

L'abbiamo capito che non vi è piaciuto Bohemian Rhapsody 😂😂

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni