close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#CineFactsPodcast

Podcast 09 - Dumbo, Highwaymen, Chernobyl e i David

Cosa c'entra Federico Frusciante con la puntata? E perché la Bullock ha chiamato Teo che è dovuto scappare via? 

 

Ma soprattutto com'è possibile che questo sia il Podcast di Cinema numero 1 in Italia?! 

Cosa c'è che non va? (grazie <3 )

 

Nella puntata più corta di sempre si parla di questo e anche di Dumbo, Highwaymen e dei David di Donatello

 

Rispondiamo alle vostre domande mandate sulle Instagram Stories, dove salta fuori un'ottima idea per un prossimo articolo per il sito e dove Paolo e Teo discutono del dualismo film commericali/film d'autore.

 

Ma non solo, perché Paolo ci parla di Mark Hamill e Teo di Chernobyl, e perché vi lamentate dei film lunghi quando poi su Netflix guardate 45 puntate di una serie di fila?!

 

Come tutte le volte abbiamo già spoilerato abbastanza, quindi il resto scopritelo da soli e buon ascolto! 

 

Paolo Cellammare e Teo Youssoufian tornano a formare la strana coppia che ci accompagna settimanalmente e con entusiasmo e passione ci parlano di cinema e serie tv, di trailer e di anteprime e di tutto ciò che riguarda la Settima Arte.

 

Come sempre, potete ascoltarlo qui sul sito oppure su SpotifyApple PodcastsSoundcloudTuneInStitcher e su Google Podcast usando questo link

Per chi invece usa aggregatori, podcatcher e simili, questo è il feed RSS 

  

Potete ascoltarlo con le vostre app e farvi compagnia in auto, sull'autobus o in qualunque momento della vostra giornata desideriate! 

 


E inondateci di feedback, così potremo migliorare di puntata in puntata!  

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

News

News

CineFactsPodcast

Lascia un commento

4 commenti

Yuri Palamini

8 mesi fa

Ormai siete un appuntamento fisso! Vi si vuole bene! Io agli alieni farei vedere L'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat, se non scappano dalla sala come dei pazzi allora poi se ne discute 😂

Rispondi

Segnala

Morena Falcone

8 mesi fa

Ariciaaaaaaao!
Un podcast una sera e l’altra pure…che bellezza!

“Un braccio dedicato al cinema…e l’altro pure”, poi la testa è sempre lì, il cuore non ne parliamo…un cinefilo coi controtatuaggi! :)

(Piccolo Off-Topic: quando riprendono i live-streaming settimanali dei Dymama??)

No dai, non vi impegnate, non troppo…senza battute tristi non vi seguirebbe più nessuno! ;)

Film popolari, se vogliamo, potrebbero essere considerati anche quelli di Tarantino, e qui ci ricolleghiamo al discorso già affrontato nello scorso podcast. Come non considerare popolari i film di Quentin che incassano da far paura? Ma come, d’altra parte, non considerarli bei film?
E poi un giudizio basato sulla non esperienza che giudizio è? Purtroppo, molte volte, chi dice che un certo film è da evitare come la peste, che più in generale un certo genere è da tenere a distanza, non ha visto quel film o non si è mai approcciato proprio a quel genere.

D: SETTE ORE E MEZZA DI PODCAST??!
Ragazzi ma non posso chiedere ferie per il commentone…

Michele Penna in realtà è Michael Penn, fratello di Sean, che segue il podcast… :D

O mio dio, Roman, sappi che ti vogliamo tutti un gran bene, solo amici tra noi…non ci volere male!

Io agli alieni gli farei vedere Koyaanisquatsi.
Uno, due, ventisette occhi, che vedano a colori o no, sette o due orecchie e mezzo…ma che viaggione si farebbero?? Piacerebbe un sacco anche a me poter modificare i miei “strumenti” di percezione per vedere un nuovo risultato! Cioè cambi le lenti degli occhiali, l'obiettivo della camera, ma lasci invariato il paesaggio... Che spettacolo sarebbe poterlo fare con gli organi sensoriali!

Quando ho visto il trailer di The Silence sono rimasta anche io un po’ interdetta ed il primo pensiero è stato “Ma non era già uscito??” ed il successivo “Ma non c’era la Sbrullock?” O.o

Cavolo la serie su Chernobyl… Ieri, ascoltando il podcast numero 8, ho fatto un’interruzione per andare a guardare il trailer di Toy Story 4. Una volta su YouTube mi sono imbattuta in quello di Chernobyl.
Vuoi perché i miei me ne hanno sempre parlato, vuoi per i miei studi (nell’esame di fondamenti di energia nucleare il mio prof approfondì molto i vari incidenti nucleari avvenuti nella storia) sono particolarmente interessata e sensibile al tema. Nel periodo in cui studiavo queste cose mi feci una chiusa di articoli, reportage di telegiornali, immagini e qualche notte i sogni non sono stati bellissimi…

A proposito di Chernobyl mi sento di consigliare il documentario “The Russian Woodpecker” di Chad Garcia (l’ho già promosso varie volte sul gruppo). Dico subito che è film abbastanza complottista ma, trattandosi di territorio russo…non urlerei subito al complotto stile scie chimiche!
Il documentario parla della Duga, un’enorme antenna costruita dai sovietici nei pressi della centrale nucleare di Chernobyl, che fa un rumore simile a quello del verso di un picchio (da lì il titolo del doc). L’antenna venne messa lì per causare interferenza con le comunicazioni provenienti da occidente e fare propaganda filo-sovietica durante la Guerra Fredda. Si ipotizza, però, che essendo proprio lì in zona centrale nucleare, forse forse si conoscono cose riguardanti il disastro che non sono mai state rivelate.
Presentato al mondo nel 2015 al Sundance Film Festival, venne proiettato in anteprima italiana al Biografilm Festival di Bologna durante il quale vinse il Premio della Giuria.

Porca miseria, mi vengono i brividi solo ad ascoltare la storia della mamma di Paolo che lo copriva durante la pioggia perchè si temeva fosse radioattiva… :/

Stavo per alzare il volume, tanto (vi ascolto sempre in cuffia), poi ho immaginato che ci sarebbe stato il “BU!”… -.-

Quando si parla di plastilina la mia mente vola subito al precursore di tutta la plastilina animata del mondo, colui che schiamazzava e l’intensità dei suoi versi era direttamente proporzionale all’allungamento del becco, quell’animale dal verbo strano ma comprensibile dai bambini di tutto il mondo (sembra la presentazione ad inizio podcast di Paolo per Teo), l'unico, vero ed inimitabile pinguino della mattina: signore e signori, Teo Youssouff...no, scusate! Volevo dire Pingu! 😁

“Tanto uno se lo guarda anche a pezzi…”…è il mio cuore ad essere a pezzi in questo momento! :’(
AHAHAHAH! Madonna quanto è vero! Quante parole mi presi quando, gasatissima per la proiezione di C’era Una Volta in America, versione integrale e appena restaurata dalla cineteca di Bologna, mostrai la mia gioia perché avrei potuto godere 229 minuti di Leone…e le parole me le presi dalle stesse persone che facevano nottate intere per How I Met Your Mother.

Se va avanti così con tutti i film sugli Avengers, come per Stranger Things, la vecchiaia arriverà anche i supereroi e allora il catetere di Iron Man sarà un po’ come i pugni di Hulk, il martello di Thor, sarà un gadget immancabile nella propria collezione!
Già mi immagino gli ottantenni del futuro, nelle corsie d’ospedale, uno che spruzza la soluzione fisiologica a mo’ di ragnatele, un altro che crede di essere Mr. Fantastic ma non ha capito che quelle sono le “braccia” della sua camicia di forza, il reduce di guerra che sul vassoio del pranzo disegna cerchi rossi, bianchi e blu… Arrivano i medici e si incazzano come delle iene: “Raga state facendo un mischione di supereroi pazzesco! Vada per Capitan Vassoio, là, ma gli altri…via, a studiare!”

Secondo me sarà molto interessante guardare i vari Pinocchio dal punto di vista dei diversi registi che ci stanno lavorando su.
Da quel solo frame che ho visto per ora, Benigni mi sembrava perfetto come Geppetto, molto più che come Pinocchio (😶).
Curiosissima.

Il Dumbo della Disney dura circa un’ora!?? No, non è vero!
Oh mamma, è vero...64 minuti!
Uffa… :( Spero di non essere troppo d’accordo con l’opinione di Paolo ma se è davvero così…che per caso ce lo stiamo perdendo Tim Burton? Alice in Wonderland, Dark Shadows, Big Eyes, per me super delusioni… Spero non anche questo!

Vabbè, Garrone con tutti quei premi…il migliore dei migliori (sequel a breve in sala)!

Oddio! Teo is back! :)

E dunque siamo arrivati alla fine anche di questo brevissimo podcast...stavolta proprio flash! :D
Buonanotte ragazzi e grazie per la bella puntata di questa settimana!

La vostra commentonatrice 💛

Rispondi

Segnala

Irene Gariano

8 mesi fa

Ma come, io voglio sapere come va a finire con Sandra Bullock 😱

Rispondi

Segnala

Michele Penna

8 mesi fa

Il Titanic affonda?!?!? ma come?! allora Pablo Escobar muore!

P.S. Annotato qualche film ma aspetto comunque l'articolo con la lista dei film per entrare nel mood di Once Upon A Time ;)

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni