close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#Good&Bad

Robert De Niro: Legend gone Bad

Dai capolavori di Martin Scorsese, Francis Ford Coppola e Sergio Leone alla discesa nel trash di una leggenda.

 

 

Partiamo da un presupposto molto molto molto evidente: Good non è un aggettivo nemmeno lontanamente avvicinabile alla grandezza raggiunta dal personaggio e Bad è solo un'etichetta impietosa legata alla deriva recente dei suoi film.


Ma qui non siamo di fronte ad un Good Actor: siamo di fronte ad una leggenda, un fenomeno, un artista che al suo meglio avrebbe potuto tranquillamente essere paragonato a Michelangelo che affresca la cappella Sistina, un mostro sacro, un inarrivabile, colui che ha dato forma a dei personaggi che definire mitici è decisamente eufemistico.

 

Chi non si è mai innamorato di Noodles?

 

Ci piace ricordarlo un po' come il giovane Don Vito Corleone e un po'come il disturbante Travis Bickle, un po' come l'autodistruttivo Jake LaMotta e un po' come il complesso, ma a suo modo romantico, Noodles.

E non è finita qui.

 

Che dire del coraggioso Mike Vronsky, di Rupert Pupkin, dello spregiudicato Sam Asso Rothstein, del commovente Leonard Lowe e del terrificante Max Cady?

 

Niente. Non si può dir nulla.

Bisogna tacere dinnanzi alla grandezza di un simile artista.

 

 

[Una coppia che ha determinato qualcosina nella Storia del Cinema]



Un attore capace di essere al contempo il protagonista più ricercato ed il caratterista più versatile.

 

Non ricordate?

Pensate a 'Johnny Boy' Civello, a Harry Tuttle, ad Al Capone e a Jimmy Conway: c'è davvero qualcosa che Bob non sappia fare sul grande schermo?


E, non vi sarà sfuggito, non abbiamo neanche bisogno di citare le pellicole o i registi con i quali ha collaborato per evocare, nel nostro immaginario, una collezione di personaggi unica per diversità, profondità e capacità di far innamorare il pubblico.

Ci piace ricordarlo come una grossa, saporitissima fetta del cinema che ci piace.


E dunque vorremmo chiudere un occhio sui vari Ti presento i miei, Big Wedding, Un boss sotto stress, Manuale D'Amore 3 e Dirty Grandpa (no, a dire "scatenato" di fianco ad una parola che non sia "Toro" proprio non ce la faccio).


Dimenticheremo i 49.981 dollari di insuccessi de Il Ponte di San Luis Rey e sorrideremo di Machete, pensando che abbia visitato il Sud America solo per girare Mission.


A Bob perdoniamo tutto.

Ma un fenomeno come lui non può che essere una fenice, capace di risorgere dalle sue ceneri.


Come ha già, in effetti, dimostrato: il terzetto con Martin Scorsese e Joe Pesci è già stato ricostruito per The Irishman. I tre, coadiuvati da una quarta punta di diamante di assoluta eccezione come Al Pacino hanno dato vita a uno dei più grandi film del ventunesimo secolo.

 

Che sia un canto del cigno o l'inizio di un nuovo periodo di fertilità artistica?

Qualsiasi sia il responso, nessuno potrà mai mettere in dubbio lo sconfinato contributo di questo meraviglioso attore alla Storia della Settima Arte.

 

Ladies and Gentlemen: Mr. Robert De Niro.

 

A hell of an artist.

 

 

Become a Patron!

 

Qui da noi non hai mai visto fake news, ne siamo certi. Anzi, spesso siamo noi che ci troviamo a sbufalare gli altri!

 

Se anche tu sei stufo di un'informazione che premia chi prende in giro il lettore, vieni tra Gli Amici di CineFacts.it!

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento



70 commenti

Il Fulgenzio

2 anni fa

Penso che alla su età ormai giri i film come passatempo e divertimento.
Fa male vederlo in certi ruoli anche se quello del nonno cazzuto un po' mi ha fatto ridere

Rispondi

Segnala

Arianna

3 anni fa

È un grande. Fa strano vederlo in certe pellicole, fa pensare che si stia "sprecando", ma alla sua età e visto il curriculum ci sta anche che voglia svagarsi e rilassarsi con film poco impegnativi e che magari lo facciano anche divertire mentre li gira... Sono scelte sue.

Rispondi

Segnala

Tommaso

3 anni fa

Questo è forse l’unico motivo per cui lo apprezzo un filo meno di Al Pacino.

Rispondi

Segnala

Dav 9000

3 anni fa

De Niro può essere affiancato solo ed esclusivamente dalla parola: God.

Rispondi

Segnala

Drugo

3 anni fa

uno dei miei attori preferiti in assoluto

Rispondi

Segnala

Giuseppe Abbate

3 anni fa

Un mostro, il mio attore preferito e tra i migliori viventi insieme a Daniel Day Lewis, Al Pacino e Denzel Washington secondo me. Non vedo l'ora di vedere cosa verrà fuori da "The Irishman" 😍

Rispondi

Segnala

Andrea Mazziotta

3 anni fa

Negli ultimi anni solo con David O Russell si è leggermente risollevato.Speriamo in Scorsese!

Rispondi

Segnala

Luca Porcino

3 anni fa

deve magnà pure lui! anche altri super talenti hanno fatto film scadenti ultimamente, vedi anthony hopkins o morgan freeman. comunque tantissima attesa per the irishman!

Rispondi

Segnala

Lorenzo Piazza

3 anni fa

Il mitico Bob il recita tutto 😅

Rispondi

Segnala

Dedina83

3 anni fa

Ma cosa si può dire contro di lui, niente. È, e rimane il più grande attore, può fare tutto. È sempre credibile in tutti i ruoli è così naturale e vero che non si può dire Il contrario

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni