close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Accordo AMC e Warner Bros. sulla finestra cinematografica

AMC e Warner Bros. hanno raggiunto un accordo riguardo la nuova finestra temporale di esclusività cinematografica 2022, allineandosi a quanto già pattuito con Cineworld lo scorso aprile.

 

La notizia è stata accolta positivamente non solo rassicurando gli esercenti ma anche gli addetti ai lavori, considerando la tumultuosa reazione dopo l'annuncio della misura distributiva temporanea attuata da Warner Bros. per il 2021 e che sta portando i film in contemporanea al cinema e su HBO Max.

Film come Dune e Matrix 4 arriveranno nei cinema, ma saranno disponibili anche sulla piattaforma di WarnerMedia e - contrariamente a quanto scelto da Disney Plus per i suoi film in première - non vi è alcun costo aggiuntivo per gli abbonati.

 

La manovra ad oggi ha colpito relativamente il botteghino e fino a qualche settimana fa avevamo visto una crescita esponenziale degli incassi.

Tuttavia già a fine luglio con l'uscita nelle sale statunitensi di Jungle Cruise, abbiamo assistito a una nuova flessione del box office. Il film d'avventura con Dwayne Johnson e Emily Blunt nel quale Disney ha investito circa 200 milioni ne ha incassati circa 35 nel suo primo weekend di esordio.

 

Parlando invece di Warner, l'atteso The Suicide Squad - Missione suicida, accolto molto positivamente dalla stampa, ha esordito con un timido incasso di 26 milioni e gli analisti stanno guardando ai due blockbuster come vittime delle molte preoccupazioni suscitate negli USA dall'esplosione della variante Delta della COVID-19.

 

 

 

 

Il CEO di AMC Adam Aron guarda alla situazione con ottimismo e si dice convinto di non assistere a un nuovo inverno di cinema vuoti, sicuro che la popolarità dell'esperienza in sala non scemerà.

 

A tal proposito AMC si sta muovendo per accettare pagamenti in criptovalute, Apple Pay e Google Pay, al fine di attirare il pubblico più avvezzo a tali comodità nel tentativo di dare all'esperienza cinematografica un carattere più aderente al presente.

Contestualmente AMC starebbe stringendo un accordo con GameStop, la famosa catena di punti vendita videoludici, per portare al cinema eventi dedicati al mondo del gaming.

 

Aron ha affermato di essere in contatto con molte altre major riguardo le finestre di distribuzione e la finalità del dialogo è ovviamente quella di dare nuova linfa al Cinema in sala, lavorando non solo per trovare soluzione ai tempi di pandemia, ma anche quello che verrà dopo.

 

L'emergenza sanitaria è stata il catalizzatore di una rivoluzione che altrimenti sarebbe arrivata troppo lentamente e ha velocizzato molte discussioni riguardo la ristrutturazione del modello cinematografico statunitense.

 

Da noi?

Non sarebbe forse il caso anche per noi di ripensare l'esperienza in sala e come andiamo al cinema?

 

Become a Patron!

 

Quante volte sei caduto in trappola per colpa di un titolo clickbait che poi ti ha portato a un articolo in cui non si diceva nulla? Da noi non succederà mai.

Se vuoi che le nostre battaglie diventino un po' anche tue, entra a far parte de Gli amici di CineFacts.it!

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni