close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Allen v. Farrow: il teaser del documentario per HBO

Allen v. Farrow, documentario diretto da Kirby Dick e Amy Ziering, arriverà su HBO e HBO Max a partire dal 21 febbraio, portando in 4 episodi l'indagine riguardo le accuse mosse da Mia Farrow nei confronti di Woody Allen, in un caso ormai chiuso qualche decade fa e riportato a galla dal movimento MeToo.

 

Allen v. Farrow, lungo le quattro parti che compongono il documentario, cercherà attraverso filmati di repertorio e interviste inedite di ripercorrere la vicenda, provando ad arrivare a nuove conclusioni sui fatti.


Nel documentario parlano infatti Mia Farrow, Dylan Farrow, Ronan Farrow, Carly Simon (vicina alla famiglia), Frank Maco (avvocato che ha seguito la vicenda) e molte altre personalità e testimoni vicini ai fatti.

 

Il documentario sembra voler entrare anche nelle opere di Woody Allen, la cui rivalutazione è spesso affidata alla bassa macelleria delle opinioni di pancia e che si spera non subiscano un simile trattamento anche in questo documentario.

 

 

 

Allen v. Farrow, già dal breve teaser trailer, sembra voler farci capire, anche per meri motivi pubblicitari utili ad accendere la discussione, quanto spirito sensazionalistico a discapito di Allen sembra essere presente lungo le quattro puntate.


Anche per via di una serie di dichiarazioni rilasciate in passato dalla stessa Dylan Farrow, tra i protagonisti di questo documentario, che sembra voglia rispondere al recentemente uscito A proposito di niente, l'autobiografia di Woody Allen.

 

Con le sue dichiarazioni Dylan Farrow fece desistere la casa editrice americana dal rilascio del libro, poi pubblicato nel mondo da altri editori e successivamente uscito anche in USA con un nuovo publisher.

 

Allen v. Farrow sembra destinato ad essere il documentario che farà discutere in questo inizio 2021 e speriamo HBO non sia caduta nella voglia di sensazionalismo con un documentario unilaterale nella sua investigazione, cosa che potrebbe sembrare dal teaser e dal pensare della stampa di Hollywood.

 

 


 

Da notare come nella lista del cast manchi Moses Farrow, diventato terapista specializzato in traumi infantili causati nel corso delle adozioni.


Moses ha parlato con la stampa in tempi molto recenti, smontando le accuse di Dylan Farrow e dichiarando, tra le molte cose, come:
"In quanto professionista, so come le molestie verso minori siano un comportamento compulsivo... eppure alcuni stanno cercando di farvi credere che, all'età di 56 anni, [Allen] abbia deciso di diventare un molestatore di bambini."

Moses sembra aver scelto la professione proprio per via dei traumi creati dalla madre ai figli, la cui escalation è diventata sempre più ripida nel momento in cui il rapporto tra Woody e Mia è esploso con la scoperta della relazione del regista con la figlia adottiva.

 

Non è ancora noto se in Italia arriverà, come accade solitamente, via Sky o se dovremo aspettare qualche tempo prima di vederlo anche noi.

Cosa ne pensate?

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni