close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Resident Evil: il reboot tratto dai primi due capitoli della saga

Resident Evil avrà un reboot cinematografico tratto dai primi due capitoli della saga videoludica. 


L'annuncio arriva direttamente da Constantin Film e dal regista e sceneggiatore Johannes Roberts, che hanno raggiunto un accordo per raccontare la saga partendo dagli eventi di Villa Spencer.

 

Resident Evil si era da poco rilanciato per il mercato televisivo grazie alla serie in CGI presentata da Capcom e Netflix, ma sembra che il franchise non abbia certo finito di rinascere dalle sue ceneri.
Il brand è negli ultimi anni tornato sulla bocca di molti fan grazie al remake del famoso Resident Evil 2, un prodotto videoludico che ha incantato giocatori e critica, portando a nuovo splendore una saga minata da operazioni cinematografiche fuori fuoco e da qualche scelta non proprio memorabile nel suo elemento ludico.

 

Il compianto George A. Romero, padre degli zombie, ha lavorato con la software house giapponese Capcom e con Resident Evil solo per uno spot e non c'è mai stata occasione di realizzare il sogno di vedere una sua interpretazione sullo schermo.


Eppure, per quanto irrimediabile sia questa mancanza, pare ci sia ancora speranza di vedere sul grande schermo una degna interpretazione di un franchise che, seppur figlio del mostro romeriano, ha poco a vedere con l'autore e si concentra più su toni ed evoluzioni sopra le righe, a volte al limite del trash, di stampo nipponico.

 

 

 

Mostri, mutazioni e intrighi si sono evoluti e sono cambiati e le varie declinazioni del G Virus hanno dato un carattere diverso alle sfumature della vicenda, pur conservandone lo spirito.


Resident Evil è però ben lontano da quanto visto fino a oggi sul grande schermo e Constantin Film e Johannes Roberts sembrano voler rispettare il carattere della vicenda originale, avviando un progetto che riprenderà gli eventi vissuti nel 1998 a Villa Spencer della squadra speciale S.T.A.R.S. e successivamente da Claire Redfield e Leon S. Kennedy in Resident Evil 2.

 

Il cast è già stato annunciato dalla produzione: Kaya Scodelario sarà Claire Redfield, Hannah John-Kamen sarà Jill Valentine, Robbie Amell sarà Chris Redfield, Tom Hopper sarà Albert Wesker, Avan Jogia sarà Leon S. Kennedy e Neal McDonough sarà William Birkin.

 

"Con questo film voglio tornare ai primi due capitoli del videogame e recreare la terrificante e viscerale esperienza avuta quando li ho giocati, e allo stesso tempo raccontare una storia umana riguardo una piccola cittadina americana morente, che sia rilevante e con la quale il pubblico ci si possa identificare" ha dichiarato il regista e sceneggiatore Johannes Roberts.

 

Robert Kulzer, produttore a cura del franchise, ha aggiunto che 

"Dopo una dozzina di videogame, 6 film live-action e centinaia di pagine di fan fiction, abbiamo sentito l'urgenza di tornare nel 1998 ed esplorare i segreti nascosti tra le mura di Villa Spencer e di Racoon City."

Insomma, Resident Evil torna alle sue origini e il fatto che riprenderà le vicende dei primi due capitoli, probabilmente in un solo film, ci lascia immaginare come il film probabilmente si muoverà su due time line differenti, o parallele, considerando come tra gli eventi di Villa Spencer e di Raccoon City, nel videogame, intercorrano 2 mesi.


Siamo però nel campo delle speculazioni, poiché nulla è stato specificato a riguardo.

 

 

 

Il brand potrebbe finalmente regalare ai fan quello che aspettavano e potrebbe fare parte di una delle molte operazioni a iniziare un nuovo trand cinematografico per il blockbuster americano.


Considerando anche come, allo stato attuale, sono proprio i 6 live action di Resident Evil a rappresentare l'adattamento videoludico più remunerativo di sempre e guardando al risultato finale e al panorama del genere, non è forse un traguardo da ricordare: in totale la saga di Paul W.S. Anderson ha incassato un totale di 1.2 miliardi di dollari, che è meno della metà di quanto ha fatto Avangers: Endgame.

 

Riuscirà questa incarnazione a portare a schermo la villa gotica del primo capitolo e il senso di abbandono delle sue stanze e trappole?


Riuscirà a rendere giustizia ai toni di Resident Evil?

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



1 commento

Nuriell

1 mese fa

Wow, altri film sugli zombie, ci mancavano proprio! :|

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni