close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Tenet: per Nolan il film ha meno VFX di una commedia romantica

È palese che Tenet sia uno dei film più chiacchierati dell'anno: non solo perché è il nuovo film di Christopher Nolan, regista tra i più noti e amati al mondo in questi ultimi vent'anni, ma anche perché la pandemia da Coronavirus ha modificato più volte la data di distribuzione del film, causando contestualmente anche lo spostamento dei film in mano alle major concorrenti di Warner

 

 

Nolan è sempre stato un regista attento a girare il più possibile i suoi film dal vivo, con un utilizzo degli effetti visivi al computer che fosse il meno invasivo e presente possibile. 

 

Dal corridoio rotante di Inception al tesseract di Interstellar, dall'ospedale che esplode ne Il Cavaliere Oscuro fino ai veri aerei da guerra utilizzati per Dunkirk, sui quali furono montate le gigantesche cineprese IMAX, i film del regista britannico sono famosi anche per la loro aderenza alla realtà, almeno nelle modalità di ripresa. 

 

I fan sanno già che per Tenet è stato acquistato un vero Boeing 747 solo per poterlo far esplodere per le riprese, ma sembra che l'impegno di Christopher Nolan nei confronti degli effetti pratici abbia raggiunto un nuovo record.

 

 

 

Parlando di Tenet a ICG, la montatrice Jennifer Lame ha stimato che la versione finale del film contenga meno di 300 inquadrature con effetti visivi.

 

Nolan ha dichiarato: "L'aspetto visivo del film è enorme, ma il numero delle nostre riprese con VFX è inferiore alla maggior parte delle commedie romantiche".

 

Per darvi una proporzione della cosa, sappiate che in Avengers: Endgame ci sono più di 2000 inquadrature con VFX. 

 

Il numero inferiore a 300 è basso anche per lo stesso Nolan: Il cavaliere oscuro - Il ritorno aveva 450 inquadrature con VFX secondo il supervisore Paul Franklin, Batman Begins ne aveva 620 e Inception 500.

 

"Il supervisore degli effetti visivi Andrew Jackson è stato responsabile della creazione della nostra rete di sicurezza", ha detto Nolan a proposito di Tenet.

"Volevamo girare tutto dal vivo, ma nel caso in cui non fosse stato possibile farlo, quali potevano essere le scelte da fare in post-produzione?

Mi piace dire che Andrew si è quasi reso disoccupato da solo, perché ci ha aiutato a raggiungere un risultato di questo livello con gli effetti pratici.

 

Ci sono stati effetti visivi molto complicati per il team di Double Negative, ma l'esperienza e il background di Andrew negli effetti sul set ci hanno aiutato enormemente".

 

 

[Christopher Nolan sul set con il protagonista John David Washington]

 

Nolan ha anche parlato del suo rapporto con Hoyte Van Hoytema, il direttore della fotografia di Tenet. 

 

"La relazione regista/DoP è importante almeno quanto quella che stabilisco con un attore protagonista", ha detto Nolan.

"Questo è il terzo lungometraggio che ho girato con Hoyte [dopo Interstellar e Dunkirk, ndr] dopo aver lavorato con Wally Pfister per molti anni.

 

Hoyte ed io abbiamo sviluppato un dialogo molto produttivo in modo creativo - a volte parlando, a volte solo per istinto, come i musicisti che si armonizzano insieme.

Il grado di sensibilità artistica di Hoyte, insieme a un cervello che mi permette di vederlo sia come ingegnere che come artista, combina il puramente creativo con lo spietatamente pragmatico.

 

I migliori direttori della fotografia ti aiutano a trovare un equilibrio narrativo tra esplorazione creativa ed esecuzione pratica".

 

 

[Nolan e Van Hoytema sul set di Tenet]

 

 

“L'IMAX è stato principalmente utilizzato per lo spettacolo, per l'epica.

Penso però che lo spettacolo nasca da qualcosa di più del semplice scopo: deve essere bilanciato dall'intimità", ha spiegato il direttore della fotografia.

 

"Era importante in Tenet essere in grado di seguire i sottili sviluppi che avvengono tra i personaggi principali. Volendo esplorare come IMAX potesse migliorare i momenti di tranquillità ci siamo resi conto che avvicinare la cinepresa ai soggetti, rispetto a quanto era stato possibile prima, poteva essere un approccio valido."
 

Le ultime notizie dicono che Tenet debutterà il 26 agosto in 70 paesi, compresa l'Italia.

 

L'attesa sta per terminare! 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



12 commenti

Hoyte Van Hoytema è un DoP fenomenale, certo non all'altezza di Duccio Patanè, ma molto bravo anche lui.

Rispondi

Segnala

Andrea Di Lorenzo

2 mesi fa

Soltanto 300 inquadrature con effetti visivi! Assurdo!
Non vedo l’ora di vederlo al cinema, per fortuna il cinema vicino casa apre proprio in quei giorni 😍

Rispondi

Segnala

Eugenio Luvito

2 mesi fa

Spero solo che il film non venga rinviato di nuovo, troppa voglia sia di vederlo che di ritornare al cinema 😢

Rispondi

Segnala

Valerio Dp

2 mesi fa

Tanta attesa per il ritorno al cinema con l'undicesimo film di Nolan, anche per i due protagonisti (il Washington jr post Blackkklansman, Pattinson pre Batman)

Rispondi

Segnala

Stefano Piva

2 mesi fa

Anche per questo Nolan è nella top 3 dei miei registi preferiti 😍

Rispondi

Segnala

Marco Piattelli

2 mesi fa

Non vedo l'ora

Rispondi

Segnala

Matteo Genovese

2 mesi fa

Avevo letto che per TENET Nolan avrebbe voluto riavvolgere il tempo senza effetti speciali, ma la produzione non è riuscita ad ottenere l'autorizzazione per usare tale tecnologia che il governo statunitense ha sequestrato agli alieni...peccato

Rispondi

Segnala

Nicolò Casaril

2 mesi fa

Dire che Nolan è un ottimo regista, è d'obbligo. tecnicamente impeccabile. Purtroppo ha scelto certe volte delle idee che stonavano con il film o che magari facevano si di bloccare i miei pareri sui suoi film ad un semplice "bel film ma...". Il mio suo film preferito è Dunkirk, una perla dei film di guerra, soprattutto tra i più recenti. Ora là non so quanta cgi ha usato, ma moltissime cose erano reali, soprattutto le scene più spettacolari. Con questa dichiarazione, Nolan mi dà una grandissima speranza (ed hype) per TENET e spero sia un ottima pellicola, ma soprattutto che faccia ripartire il cinema con un bel film.

Rispondi

Segnala

Marco Passerini

2 mesi fa

Che hype, spero che Nolan ci abbia messo tutta la passione e che il film sia un figata. Non vedo l'ora!

Rispondi

Segnala

Nicolò Murru

2 mesi fa

Hype a mille, non vedo l’ora di tornare in sala

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni