close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#news

Ennio Morricone si era scritto un necrologio: "Non voglio disturbare"

''Io, Ennio Morricone, sono morto. Lo annuncio così a tutti gli amici che mi sono stati sempre vicino e anche a quelli un po’ lontani che saluto con grande affetto.

 

 

Impossibile nominarli tutti. Ma un ricordo particolare è per Peppuccio e Roberta, amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della nostra vita. 

 

C'è una sola ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare.

Saluto con tanto affetto Ines, Laura, Sara, Enzo e Norbert, per aver condiviso con me e la mia famiglia gran parte della mia vita.

 

Voglio ricordare con amore le mie sorelle Adriana, Maria, Franca e i loro cari e far sapere loro quanto gli ho voluto bene.

Un saluto pieno, intenso e profondo ai miei figli Marco, Alessandra, Andrea, Giovanni, mia nuora Monica, e ai miei nipoti Francesca, Valentina, Francesco e Luca.

Spero che comprendano quanto li ho amati.

 

Per ultima Maria (ma non ultima).

A lei rinnovo l’amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare.

A Lei il più doloroso addio.''

 

 

 

 

Queste le parole di Ennio Morricone, parole che il grande compositore scomparso questa notte alle 2.20 circa ha voluto scrivere nero su bianco. 

 

Il necrologio autografo di Ennio Morricone è stato enunciato dal suo avvocato, nonché amico di famiglia, Giorgio Assumma: ai cronisti che affollavano affollano l'entrata del Campus Biomedico dove il Maestro era stato ricoverato in seguito alla frattura di un femore, e dove è spirato all'età di 91 anni a causa di complicazioni post operatorie. 

 

Nessuno può avvicinarsi alla camera ardente del Maestro, nemmeno per portare dei fiori: sarebbe vietato in ogni caso per le limitazioni imposte dal Covid, ma questo è ciò che chiese Ennio Morricone e il rispetto nei suoi confronti da parte delle migliaia di fan è massimo. 

 

Il Maestro Ennio Morricone era stato ricoverato al Campus biomedico circa un mese fa: era caduto per via di un mancamento, dovuto a un disturbo respiratorio che gli aveva provocato la frattura del femore.

 

 



Il primario emerito di ortopedia e professore ordinario all'Università Campus Biomedico di Roma Vincenzo Denaro, amico di famiglia del grande compositore, ha raccontato gli ultimi giorni del musicista e compositore:

"È stato lucido e presente fino alla fine.

Ci ho parlato ieri mattina, si aspettava la sua morte e ha pianificato il suo funerale nei minimi dettagli, non voleva nessuna pubblicità"

 

Un'ultima dimostrazione di come il Maestro Ennio Morricone abbia affrontato la vita con leggerezza e delicatezza, descrivendola e raccontandola con la musica, ma senza mai alzare la voce. 

 

 

[Si ringrazia Mirko Fascella per la bellissima cover disegnata per l'occasione]

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

news

news

news

Lascia un commento



2 commenti

Mike

3 mesi fa

Piango. Indimenticabile

Rispondi

Segnala

Mattia Garbujo

3 mesi fa

Leggere il suo necrologio è stato davvero difficile, un nodo alla gola che difficilmente si scioglierà

Rispondi

Segnala


close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni