close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Le follie dell'imperatore doveva essere un musical drammatico

Chiunque abbia visto Le follie dell'imperatore conosce bene il tono comico presente durante tutto il film, costellato di gag, battute e momenti spassosi che a volte sfociano addirittura nel non sense. 

 

Ma originariamente il film doveva essere tutt'altro! 

 

 

 

Quello che infatti la Disney mise in produzione inizialmente era un musical drammatico chiamato "Kingdom of the Sun", e doveva essere diretto da Roger Allers, il regista de Il re leone, con la partecipazione di Mark Dindal, che fino a quel momento aveva diretto solo un altro film di animazione nel 1997: Cats Don't Dance, per la Turner Entertainment.

 

Il film avrebbe avuto nella colonna sonora sei canzoni originali scritte da Sting, ed era essenzialmente una rievocazione inca del libro di Mark Twain Il Principe e il Povero.

 

A David Spade era stata assegnata la voce del giovane imperatore Manco e ad Owen Wilson quella di Pacha - un giovane contadino con una sorprendente somiglianza con l'imperatore - ed Eartha Kitt sarebbe stata la voce di Yzma, la vecchia strega del regno.

 

 

 

 

Secondo quello script Manco e Pacha si sarebbero scambiati di ruolo, ma Yzma lo avrebbe scoperto e avrebbe trasformato Manco in un lama - che però non parlava - e sarebbe diventata lei la regnante governando Pacha come un burattino. 

 

La fidanzata di Manco - Nina, con la voce di Carla Gugino - avrebbe fatto innamorare Pacha, e nel frattempo l'ex imperatore Manco nei panni di un lama avrebbe conosciuto Mata - la cui voce sarebbe stata di Laura Prepon - e insieme avrebbero rovesciato i piani di Yzma, salvato il paese dall'oscurità e, dopo che Manco avesse imparato cosa fosse l'umiltà, si sarebbero innamorati e sarebbe tutto finito con il classico "vissero felici e contenti". 

I primi test del film andarono malissimo. 

 

Fino a quel momento la dirigenza Disney, anche se insoddisfatta della regia di Roger Allers, non voleva interferire con lui dato che aveva fornito loro l'enorme successo de Il re leone; inoltre, la maggior parte della troupe di Allers era molto fedele al regista.

 

Nell'estate del 1998 era ormai chiaro che "Kingdom of the Sun" non sarebbe uscito in tempo per l'estate del 2000 come da programma.  

 

 



Il regista Roger Allers chiese una proroga di sei mesi che però fu respinta.

A quel punto lui e Andreas Deja - il supervisore all'animazione di Yzma - lasciarono il progetto e andarono a lavorare su Lilo & Stitch. 

 

La produzione venne sospesa nonostante fosse già al 50% del completamento, e mentre il film era nel limbo vennero prese delle drastiche decisioni: Mark Dindal, il produttore Randy Fullmer, il soggettista Chris Williams e lo sceneggiatore David Reynolds cambiarono tutto, mollarono ogni riferimento a Il Principe e il Povero e scartarono tutte le canzoni di Sting, tranne una.  

 

 



La storia fu ricostruita da zero, conservando i personaggi di Spade (Kuzco) e della Kitt (Yzma) ma creando un nuovo film incentrato su un lama parlante, su Yzma e su due nuovi personaggi: Pacha, ora un uomo di mezza età interpretato da John Goodman, e Kronk, l'aiutante di Yzma interpretato in originale da Patrick Warburton

 

Il doppiaggio italiano vede le voci di Luca Bizzarri (Kuzco), Paolo Kessisoglu (Kronk), Anna Marchesini (Yzma) e Adalberto Maria Merli (Pacha) in quello che oggi è considerato uno dei Classici Disney più divertenti di sempre. 


Rispetto al musical drammatico, c'è stato un bel salto! 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento

12 commenti

Richi97

5 mesi fa

Non conoscevo questa storia, però essendo questo uno dei miei classici preferiti, visto e rivisto, sono contento che le cose siano andate in questo modo

Rispondi

Segnala

Serena Scarpi

7 mesi fa

Il mio Classico Disney preferito, lo so a memoria 😍

Rispondi

Segnala

Marta

7 mesi fa

Non posso credere di non aver mai riconosciuto le voci di Luca e Paolo... ora DEVO rivederlo per la milionesima volta! 😅

Rispondi

Segnala

Luca Buratta

7 mesi fa

Uno dei migliori classici Disney moderni, poco fortunato all'epoca se non ricordo male, dato che la Disney stava chiudendo l'epoca dell'animazione tradizionale ed era già proiettata alla CGI. Una bella incursione nella commedia più pura, che poi in seguito sarebbe quasi diventata lo standard dell'animazione.
Tra l'altro film bellissimo anche nell'adattamento e doppiaggio italiani, la Marchesini fa un lavoro enorme con Yzma, personaggio già molto divertente di suo, ulteriormente esaltato dalla bravura dell'attrice. Ripensandoci, non sarebbe stato male vedere tutto il Trio nei tre ruoli principali, ma forse per Kuzco serviva una voce più giovane (anche qui comunque ottimo lavoro di Luca e Paolo).
Eppure io la curiosità di vederne una versione drammatica ce l'avrò sempre.

Rispondi

Segnala

RayRJJackson

7 mesi fa

Adalberto Maria Merli, ti sei scordato di inserirlo.

Rispondi

Segnala

Lorenzo Rinaldi

8 mesi fa

Ci saremmo persi una fabbrica di meme dal valore inestimabile

Rispondi

Segnala

Manuel Perin

8 mesi fa

da piccolo mi era piaciuto ma preferivo le follie di kronk; ora invece preferisco le follie dell'imperatore che fa veramente morir delle risate, mentre le follie di kronk lo trovo un sequel un po' debole

Rispondi

Segnala

Benito Sgarlato

8 mesi fa

Credo di non averlo mai visto, se non proprio da piccolissimo e non ne ricordo praticamente nulla. Mi sa che è ora di vederlo

Rispondi

Segnala

Arkantos

8 mesi fa

Uno dei miei Classici post-2000 preferiti proprio grazie al suo stile comico che calza a pennello (e per fortuna che le cose sono andate così); ammetto comunque che il legame speciale con questo film si è formato anche grazie al videogioco col famoso livello infame dove bisognava scappare dalle pantere.

Rispondi

Segnala

Enrico Liverani

8 mesi fa

Quando ho visto il film per la prima volta ho riconosciuto subito Luca Bizzarri e Anna Marchesini, Paolo Kessisoglu ho capito che era lui solo alla QUINTA visione.

Rispondi

Segnala

Nuriell

8 mesi fa

Meno male che le cose andarono così, ho adorato il film così com'è venuto.

Ho invece detestato il secondo, Le follie di Kronk non mi è mai piaciuto.

Rispondi

Segnala

Roberto Rotondo

8 mesi fa

Non sapevo nulla di questa storia, stupendo! E menomale che è nato questo piccolo gioiellino! 
Ps: ma la Disney era fissata con la storia de " il principe e il povero"? Avevano già fatto un mediometraggio (con topolino & co., meraviglioso!) e un film!

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni