close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#CineFacts. Curiosità, recensioni, news sul cinema e serie tv

#articoli

29 febbraio 1940: Hattie McDaniel entra nella Storia

Il 29 febbraio 1940 Hattie McDaniel entrò nella Storia: quel giorno si tenne la 12ª edizione dei Premi Oscar, al Cocoanut Grove dell'Hotel Ambassador di Los Angeles, presentata dall'attore comico Bob Hope.

 

 

Via col Vento fu il film vincitore della serata: ai tempi un lungometraggio poteva vincere al massimo 15 statuette, e il film di Victor Fleming si presentò con 10 nomination.

 

Il dramma epico ambientato durante la Guerra Civile vinse 8 Oscar più due premi speciali: Miglior Film, Regia, Sceneggiatura, Fotografia, Direzione artistica, Montaggio e Attrice Protagonista... ma senza dubbio il premio più importante di quella notte fu quello assegnato a Hattie McDaniel per la sua interpretazione di Mami, una cameriera ex schiava.

 

La McDaniel, che vinse l'Oscar come Migliore Attrice non Protagonista, fu la prima attrice afroamericana ad essere mai stata premiata con un Academy Award. 

 

 

 

Nata a Wichita, Kansas, nel 1895, Hattie McDaniel ha iniziato dimostrando il suo talento fin da ragazzina come cantante e attrice a Denver, in Colorado.

 

 

Lasciò la scuola quando era adolescente per diventare una performer in diversi gruppi di musicisti erranti e nel 1924 divenne una delle prime donne afroamericane a cantare alla radio negli Stati Uniti.

 

Con l'inizio della Grande Depressione fu costretta a lavorare come addetta al bagno delle donne in un club di Milwaukee.

Il club, che fino a quel momento aveva assunto solo artisti bianchi, alla fine fece un'eccezione e la lasciò cantare: Hattie si esibì per circa un anno prima di puntare su Hollywood.

 

A Los Angeles ottenne un piccolo ruolo in un programma radiofonico locale chiamato The Optimistic Do-Nuts e in poco tempo divenne l'attrazione principale del programma.

 

Nel 1932 fece il suo debutto cinematografico come domestica ne L'occidente d'oro, di David Howard.

 

 

 

 

Nei film americani dell'epoca, gli attori e le attrici afroamericani erano generalmente limitati ai ruoli di domestico e la McDaniel non faceva eccezione, interpretando il ruolo di cameriera o di cuoca in quasi 40 film negli anni '30.

 

Rispondendo alle critiche di associazioni quali la National Association for the Advancement of Colored People (NAACP) sul fatto che stesse perpetuando degli stereotipi, Hattie McDaniel rispose

"Preferisco guadagnare 700 dollari alla settimana interpretando una cameriera, piuttosto che 7 dollari al giorno facendo la cameriera" 

 

Hattie McDaniel comunque sovvertiva spesso lo stereotipo, trasformando le sue cameriere in personaggi impertinenti e dalla mentalità indipendente. 

 

Il suo ruolo più famoso resta quello di Mami in Via col Vento.

 

Diretto da Victor Fleming e basato sull'omonimo romanzo best-seller di Margaret Mitchell, il film rimane ancora oggi l'opera cinematografica con il maggior incasso di tutti i tempi quando si tiene conto dell'inflazione.

 

 



L'Oscar ricevuto da Hattie McDaniel non fu in ogni caso libero da polemiche: la comunità afroamericana la criticò perché aveva accettato di interpretare un ruolo in cui il suo personaggio, un'ex schiava, parlava nostalgicamente del Vecchio Sud.

 

La carriera cinematografica della McDaniel è andata poi sscemando verso la fine degli anni '40 e nel 1947 tornò alla radio come star della trasmissione nazionale The Beulah Show.

 

Nel programma interpretava ancora un'effervescente cameriera del Sud, ma in un modo marcatamente non stereotipato che le fece ottenere, finalmente, delle lodi anche dal NAACP.

 

Nel 1951, durante le riprese dei primi episodi di una versione televisiva dello show, ebbe un attacco di cuore.

 

Si riprese e riuscì a registrare qualche altra puntata alla radio, ma nel 1952 morì di cancro al seno all'età di 57 anni.

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

CineFactsPodcast

Articoli

Articoli

Lascia un commento



close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni