close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

The Shape of Water non è un plagio

Forse ne avete sentito parlare, forse no...


The Space Between Us è un cortometraggio di fantascienza del 2015 che vede una ragazza addetta alle pulizie che, invaghita di un uomo-pesce, lo libera e lo porta via nascondendolo sotto la biancheria nel carrello delle pulizie... Se vi ricorda un film che ha vinto 4 Oscar ultimamente, non siete i soli.

Il corto potete vederlo qui:

 

 

The Space Between Us è la tesi di laurea di un gruppo di ragazzi che frequentava la Dutch Film Academy, e sono stati loro i primi a chiarire la cosa dato che pare si siano scritti e sentiti con Guillermo del Toro non appena uscì il trailer de La Forma dell'acqua.

 

Marc S. Nollkaemper, il regista/sceneggiatore, ha raccontato:
"Abbiamo parlato con Guillermo per circa 45 minuti ed è stato molto disponibile riguardo il suo film; abbiamo parlato principalmente di quello durante la conversazione. Abbiamo affrontato le somiglianze all'inizio. Potevo sentire che The Shape of Water era un film che voleva fare fin dalla sua infanzia.

Parlava di aver avuto sogni in cui respirava sott'acqua, ci ha detto che i suoi parenti dicono che entrambi i suoi personaggi (l'uomo-anfibio e la ragazza) sono in realtà entrambi... lui stesso. E lui pensa che sia vero!"

 

 

 

Uno degli artisti degli effetti visivi del corto, Brian Scherbinski, ha aggiunto:

 

"La prima reazione è stata ovviamente quella di pensare che fosse impossibile che del Toro non avesse visto il nostro film... 

Ma quando iniziammo a pensare a quando e come avrebbe potuto vederlo... non c'era davvero molto da aggiungere: il lasso di tempo disponibile e le difficoltà di vederlo prima del 2016 (a causa di problemi legati ai diritti) hanno reso abbastanza chiaro che si trattava solo di una coincidenza. 

Quando poi abbiamo visto La Forma dell'acqua abbiamo avuto conferma della coincidenza."

 

 

The Space Between Us ha ricevuto importanti riconoscimenti e moltissimi dei ragazzi che ci hanno lavorato oggi sono impegnati nel mondo del cinema, e una cosa particolare è addirittura che Nina Lankveld -una delle VFX artist- ha lavorato... con Guillermo del Toro a La Forma dell'acqua

 

 

 

Mettendo a tacere definitivamente le accuse di plagio nei confronti del regista messicano, ha raccontato: 

 

"Ho lavorato su La Forma dell'acqua per un breve periodo di tempo ed ero sconcertata dalla coincidenza... Ho guardato i disegni e le ispirazioni di riferimento e non ho trovato nulla di nostro, ho anche parlato con alcune persone della compagnia, inclusi i supervisori generali degli effetti visivi, ma nessuno sembrava aver visto nulla di ciò che avevamo fatto noi.

Ed è ciò che mi ha convinto che non c'era stato assolutamente nessuna scorrettezza." 

 

 

Le malelingue parlano di accordi segreti e "pagamenti ed offerte di lavoro per comprare il silenzio" dei ragazzi, ed è vero che le due storie hanno tantissimi punti in comune...

Ma molto probabilmente si è trattato davvero di una coincidenza, di un'idea che era nell'aria, una sorta di piccolo zeitgeist che, casualmente, è stato rappresentato quasi nello stesso modo e quasi nello stesso momento in due punti lontani nel mondo, da due troupe lontane tra loro, ma con un'unica passione comune.

 

 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Lascia un commento



174 commenti

Antonella

1 anno fa

ciao sono una di quelle persone a cui the shape of water, se parliamo di sceneggiatura non è piaciuto, fin dal primo minuto del film ho capito come sarebbe finito, quindi non sarà questa sua "semplicità" che fa sì che sia comune avere dei tratti di somiglianza con un altro lungometraggio?

Rispondi

Segnala

Luca Ernandes

1 anno fa

Non ero assolutamente consapevole dell'esistenza di questo corto.. Che dire però: gran bella tesi di laurea!!

Rispondi

Segnala

Giorgia

1 anno fa

Le coincidenze sono molte, ma continuo a credere che l'oscar sia meritato comunque perché resta lo stesso un bellissimo film.

Rispondi

Segnala

Elena Raffaele

1 anno fa

Sarò troppo cinica ma mi risulta estremamente difficile credere alla storia della coincidenza e penso che le malelingue dicano almeno una parte di verità.

Rispondi

Segnala

Il corto è molto interessante ed è veramente simile al film, assurdo!

Rispondi

Segnala

Manuel Bestetti

1 anno fa

Io ci ho visto anche tantissime somiglianze con Il Mostro Della Laguna Nera, con  la differenza che nel film Universal la donna si trova nel Mondo del Mostro mentre qui è tutto ribaltato. E' ovvio che dopo un secolo di produzioni qualunque cosa assomigli a qualunque altra, e anche se le somiglianze qui sono così accentuate da far pensare ad un plagio molte delle informazioni che sono scritte nell'articolo fanno davvero luce sulla questione. Del Toro ha spiegato che ha sempre amato la figura di Gill-Man e questa storia probabilmente l'aveva in mente da talmente tanto tempo che potrbbe averne parlato in una qualche vecchia intervista, e inconsciamente questi stessi ragazzi hanno preso ispirazione per farne il corto. Un film che ho adorato, che per me non avrebbe dovuto vincere l'Oscar per il miglior film ma che sono contento lo abbia fatto... Quando mai un film con un mostro vincerà ancora un Oscar? xD

Rispondi

Segnala

OldBoy

1 anno fa

Questo fatto secondo me dovrebbe far riflettere sul soggetto del film, a mio parere veramente scontato, un essere umano problematico che si innamora di una bestia, non vi dice proprio niente?

Rispondi

Segnala

Davide Redentori

1 anno fa

...vedo gia' un assegno staccato per far morire tutto qui, ahahahahahah...😂

Rispondi

Segnala

Andrea Manganella

1 anno fa

Sicuramente ci sarà stato un accordo tra il regista e i ragazzi.

Rispondi

Segnala

Marco Natale

1 anno fa

GRAZIE Teo!! Sono stanco della gente che accusa di plagio a caso dopo che ha vinto l'Oscar (manco il Leone D'Oro che é artisticamente più importante) pure con Splash con Tom Hanks

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni