close

NUOVO LIVELLO

COMPLIMENTI !

nuovo livello

Hai raggiunto il livello:

livello

#cinefacts

#articoli

Zombieland - Doppio colpo: ancora zombie, ancora cult - Recensione

Zombieland - Doppio Colpo è il seguito del cult del genere zom-com Benvenuti a Zombieland del 2009: il sequel vede il ritorno del regista e soggettista del primo film, Ruben Fleischer, insieme con gli sceneggiatori del primo Zombieland Rhett Reese e Paul Wernick, coadiuvati dal nuovo arrivato David Callaham.

 

Il cast di Zombieland - Doppio Colpo, vede il ritorno del cast - ormai effettivamente stellato - di Benvenuti a Zombieland, quindi Jesse Eisenberg, Emma Stone, Woody Harrelson e Abigail Breslin.

A loro si aggiungono Avan Jogia, Rosario Dawson, Zoey Dutch, Luke Wilson e Thomas Middleditch.  

 

 

 

In occasione del Lucca Comics and Games 2019 ho avuto la possibilità di vedere in anteprima Zombieland - Doppio Colpo, in uscita nelle sale italiane il 14 novembre. 

 

 

Ciambelle vs Twinkies

 

La trama riesce, come nel caso del primo film, a parodizzare gli stilemi e i cliché del genere zom-com, le commedie con zombie, senza risultare ripetitivo né noioso.

 

Merito degli sceneggiatori è quello di presentare un film che all'inizio si presenta lentamente e che poi scorre molto velocemente senza però essere frettoloso.

 

La sceneggiatura di Zombieland - Doppio Colpo ha a mio avviso due problemi più gravi.

Il primo è la scelta - magari volontaria, trattandosi di un cliché dei film sugli zombie - di aprire sottotrame, usarle come MacGuffin della trama principale e poi lasciarle irrisolte, o liquidarle in maniera incompleta.

 

Il secondo problema riguarda l'inserimento di personaggi secondari poco approfonditi, utilizzati solo per avere la possibilità di esplorare determinati scenari, con il risultato di andare a "scolorire" i personaggi principali fino a renderli indistinguibili dai personaggi di contorno. 

 

 



I'll be back... with a huuuuuge bang! 

 

La comicità di Zombieland - Doppio Colpo si sposa bene con la trama e con il tono stabilito già nel primo film.

 

Il cast originale di Benvenuti a Zombieland si trova molto a proprio agio con i personaggi, e dimostra di aver meritato i rispettivi avanzamenti di carriera caratterizzando meglio le proprie interpretazioni e non facendo affatto sentire i dieci anni di distacco dal primo film, il cui rewatch è però obbligatorio prima di poter guardare Zombieland - Double Tap.

Forse anche troppo obbligatorio.

 

L'unico tormentone di Zombieland - Doppio Colpo che sembra un po' forzato è... Per non fare spoiler, diciamo che è quello che puzza di ciambelle.  

 

I riferimenti a Benvenuti a Zombieland sono per la maggior parte ben inseriti, anche se un paio risultano un po' forzati e sembrano essere lì solo per ricordare che un prequel esiste.   

 

 



Una risata vi infetterà!

 

La regia di Fleischer si è evoluta quel che basta per riuscire a risolvere alcune brutte sbavature del primo film - errori di continuità e Jumpcuts non proprio azzeccati, per nominare i più ovvi - anche se però permangono alcuni difetti nelle sequenze più action e nella consegna di alcune battute ad effetto. 

 

L'ultimo tipo di danno rovina secondo me una scena topica di Zombieland - Doppio Colpo, che ha un confezionamento evidente nel suo intento parodistico, ma che appunto manca il bersaglio con la delibera finale, anche se si dimentica velocemente per una scelta molto azzeccata che si rivela in seguito.    

 

 



Il marketing dei morti viventi

 

In conclusione va menzionato come una delle scene più epiche di Zombieland - Doppio Colpo sia stata rovinata, nella sua epicità, dal trailer finale del film. 

 

Ciò detto, Zombieland - Doppio Colpo è un film divertente, scorrevole, con una solida regia e bravi attori.

In breve: è destinato a diventare un cult come l'originale.

 

Quanti sequel possono vantare un risultato simile?

 

Voto 77% 

Chi lo ha scritto

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE

Articoli

Articoli

SuldivanodiAle

Lascia un commento

1 commento

Andrea Pitossi

6 giorni fa

Probabilmente non andrò a vederlo al cinema, ma sicuramente lo dovrò recuperare in seguito.

Rispondi

Segnala

close

LIVELLO

NOME LIVELLO

livello
  • Ecco cosa puoi fare:
  • levelCommentare gli articoli
  • levelScegliere un'immagine per il tuo profilo
  • levelMettere "like" alle recensioni